martedì, agosto 22, 2006

PERCHE' MI FAI QUESTO, PUPI?


Questo signore dalla faccia paciosa, è Pupi Avati, un regista che stimo molto e che fino a qualche pellicola fa, ho sempre considerato il mio preferito.
Poi, è arrivata la sua, credo, passione per la TV, ed ecco che arriva un film con Vanessa Incontrada. Decido di ignorarlo, mi rifiuto di vedere il mio Pupi che dice CIAK AZIONE, ad una starlette televisiva, piuttosto che a una attrice vera.
Lo perdono, quando chiama Vittoria Puccini per "Ma quando arrivano le ragazze?", perchè non sono sicura che la molla che lo ha spinto a sceglierla sia stata Elisa di Rivombrosa. Però il dvd l'ho visto e non mi è piaciuto.
Come se non bastasse, nuovo film e nuova attrice, attrice per modo di dire, perchè è il turno di Katia Ricciarelli per "La seconda notte di nozze". La signora, non contenta, finito il film e ricevuto non so quale premio (noooooo!!!), partecipa a La Fattoria, così, tanto per sputtanare meglio quello che consideravo un Maestro.
Anche questa volta, ho ritenuto opportuno non andare al cinema, nè affittare il DVD, nè tantomeno fare uso del mulo. Lo sdegno me lo ha impedito.
Leggo oggi, che il mio ex mito, sta scrivendo un nuovo copione. Penso: era l'ora, finalmente si torna ai vecchi fasti.
Di male in peggio, lo sta scrivendo su misura per Ezio Greggio .
Non mi spiego cosa sia successo tra lui e gli attori veri. Perchè un regista così prestigioso, decide di affidare la sorte di un suo prodotto, ad un uomo di televisione come Greggio, o a una cantante lirica come la Ricciarelli, o a una conduttrice come la Incontrada. Che fine hanno fatto Haber, Abatantuono, Cavina, Delle Piane, Dionisi, e tutti coloro che hanno contribuito alla classe e alla delicatezza dei suoi lavori.
Ho paura che nella prossima edizione de L'isola dei famosi, si celi un sicuro interprete del suo prossimo film. Magari il fantino Aceto, o Fernanda Lessa, a questo punto dal Maestro mi aspetto di tutto, basta non siano attori veri, e il contratto è assicurato.

20 commenti:

Avanguard ha detto...

Quoto in pieno. Per giunta ora, il suo attore-feticcio è diventato Neri Marcorè, per carità un attore senz'altro talentuoso e simpatico, peccato che a me non trasmetta nulla. Io ho visto il suo film con la Incontrada e la sua attenzione ai particolari non era calata, anzi il film da un punto di vista registico, per quando io possa intendermene era bello ma per il resto una tristezza infinita. Stessa cosa per "Ma quando arrivano le ragazze" anche se lì si salvato, a mio avviso, con la scelta di Claudio Santamaria che però a onor del vero non può reggere il film da solo. Io Greggio, attora drammatico, proprio non ce lo vedo, visto e considerato che nemmeno come attore comico brilla. E' inutile dire che spero che non se ne faccia nulla, perchè Pupi sta andando lontano, troppo lontano dai suoi(ormai) antichi sfarzi.

Pfd'ac ha detto...

Miss, si possono esprimere tutti i pareri del mondo ma bisogna prima aver visto i film, altrimenti diventa un resoconto di pregiudizi. Concordo su Puccini-Encontrada, la Puccini soprattutto è particolarmente insulsa, non regala niente alla pellicola e alla fine del film stai a domandarti perché lui è così innamorato di lei. La Ricciarelli invece è brava, è stata premiata e anche i commenti che ho sentito erano positivi. Quanto a Greggio, pur con molti dubbi ma mi riservo il giudizio per quando avrò visto il film.

Elessa ha detto...

Quando ho letto che Greggio è stato scelto per una pellicola ho avuto un sussulto pensando a tutti i film che ha girato..così impegnati...non gli condedo neanche il beneficio del dubbio e lo sdegno è tanto..ma propongo una motivazione a questa scelta...forse Pupi ha bisogno di commercializzarsi?

sandro ha detto...

forse gli piace la sfida, o ha una considerazione talmente alta di se da credere di essere capace a far recitar tutti. all'epoca gli riusci il colpo con abatantuono, nessuno si lo aspettava attore drammatico, ora ci prova con tutti!

AlbicoccoalCuraro ha detto...

no, greggio no, it prego...dimmi che hai letto male! ormai è rimasto solo bertolucci e monicelli a non essersi venduti. che palle

Anonimo ha detto...

condivido le tue perplessità....ho registrato da sky "A-r andata e ritorno". Appena ho un attimo lo vedrò...ma sono dubbiosa! Bacione Betta

francy ha detto...

Noo, ti prego, Greggio NOOOOOOOO!!

Ti posso assicurare che non ti sei persa ninte a non vedere "La seconda notte di noizze": di per sè la storia non era male, ma la Ricciarelli era un cane, Marcorè poco meglio. Albanese, invece, fantastico come sempre, ma lui da solo non è stato in grdo di reggere tutto il film.

gds75 ha detto...

Non ho mai visto in Pupi Avati questo grande regista, un ottimo sceneggiatore di sicuro, ma come regista è sempre stato abbastanza approssimativo, anche nei suoi periodi fastosi.
Detto questo, non concordo su "il cuore altrove" io l'ho trovato un film delizioso, con personaggi caratterizzati in maniera ottima, e così la incontrada (che come attrice non è poi così male) è la cinica svampita, marcorè e il dolcissimo idealista, giannini e il severo ignorante e nino d'angelo è semplicemente divino nel ruolo del tamarro inopportuno.
va anche tenuto conto che negli anni 60/70 il cinema lo facevano Mastroianni e Gassman che facevano anche molta tv.... oggi chi ci sta?

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, anche su Neri Marcorè nutro diversi dubbi pure io.
In questo, hai pienamente ragione Pfd'ac, parlo mossa dai pregiudizi e so benissimo che non è giusto.
Ma è più forte di me, abituata ad un Pupi Avati differente, circondato da attori di mestiere, vedere nei titoli di testa i nomi di Vanessa Incontrada e Katia Ricciarelli, mi ha un po' infastidito.
Ci tengo però a precisare, che ho espresso solo un mio parere, ci mancherebbe altro, i miei dubbi su Greggio e le altre due sopracitate non sono altro che opinioni personali.
Non ho certo dimenticato FESTIVAL, altro film di Pupi, degli anni 80, se non sbaglio, con Massimo Boldi in versione drammatica. Non ho visto nemmeno quello e forse ho sbagliato.
Ma credo che a volte, due mondi così distanti che si incrociano, non facciano molto bene nè all'uno, nè all'altro.
Su Greggio però non ho dubbi. Ho intravisto qualche sua cosa comica, e secondo me, non è buono nemmeno a far ridere.
Ci risentiamo dopo, purtroppo il lavoro mi reclama.
Baci a tutti!

Avanguard ha detto...

Avati ha fatto senz'altro male a scegliere la Ricciarelli, come tanti altri, ma non si può dire che lei reciti male. Secondo me il Nastro D'Argento glielo hanno dato giusto perchè era lei ma c'è di peggio in giro, e ci sono stati attori decisamente peggiori di lei nei suoi film. Vedi sopra :P

Missi Dicki carina la scritta "sberluccicante" che hai inserito. Ormai l'arredo del tuo blog presenta continue novità. Non spostare la porta però :P

Rosa ha detto...

Sono pienamente d'accordo con te!

Il Cuore Altrove non era male... ma io ho fatto una fatica immane a capire Neri Marcorè, si mangia le parole e in più l'audio della pellicola era bassissimo!
La Incontrada non mi è dispiaciuta, e dopo aver visto "A/R - andata+ritorno" affermo con convinzione che recita molto meglio di tante "attrici"... in primis Vittoria Puccini (dato che è stata nominata).

Detto ciò, son d'accordo con chi dice che bisogna vedere il film prima di giudicare, ma se con tutti gli attori che abbiamo, un regista come Pupi Avati scrive una sceneggiatura per Ezio Greggio, un minimo di perplessità è lecita!

kira83 ha detto...

Anche io ho sentito la notizia del nuovo film di Avati, con Ezio Greggio, e la cosa che mi lascia perplessa è che sarà una parte drammatica! E onestamente ho molti dubbi circa la sua capacità recitativa...

francy ha detto...

Miss ti ho "rubato" la bellissima scritta glitterata che hai messo nel blog: spero che mi perdono...Non ho potuto farne a meno!!
Mi è servita sul mio blog e sul blog di recensioni come titolo, visto che su entrambi il nome del blog non appare!
:D

coltrane ha detto...

ciao miss... condivido... mi hai letto nel pensiero?

Miss Dickinson ha detto...

Sono contenta che la scritta tutta luccicosa vi piaccia.
Francy, che ti devo perdonare, è così bellina che non si può resistere!
Avanguard, la porta non si sposta, sennò corro il rischio di perdervi tutti, non scherziamo...
Rosa e Kira. vedo che la pensate come me su Greggio. La cosa per me è incomprensibile, forse ha ragione Elessa, mi sa che ha bisogno di commercializzarsi. E ha sempre ragione Elessa a non concedergli nemmeno il beneficio del dubbio.
Ormai la storia si ripete da troppo tempo.

Barbara23 ha detto...

Penso che scegliendo un attore famoso, la promozione del film nel circuito televisivo sia più facile.. immagina quante ospitate si farà Greggio in tutte le trasmissione Rai & Mediaset.. alla fine è sempre una questione commerciale.

alicesu ha detto...

Però il film con la incontrada era proprio carino... non ricordo il titolo.. Naturalmente, niente a che vedere con la casa dalle finestre che ridono (la voce del pittore era terribilmente inquietante).

gds75 ha detto...

scherzi?
la scritta glitter non ci ho pensato più di un secondo ad andare sul sito... me la sto facendo anche io :-)

Miss Dickinson ha detto...

Barbara, probabilmete è anche così, il che rende il tutto ancora più lontano da quello che credevo fosse Pupi Avati.
Alice, "La casa dalle finestre che ridono", è uno dei film più originali che ho visto. A me è piaciuto molto, così come anche "Zeder", al quale, secondo me, si è ispirato Stephen King per "Pet Semetary".
gds75, per la scritta glitter, ci tengo a dirlo, il merito di avermela fatta scoprire, va ad ALBICOCCOALCURARO.
Grazie albicocco!

francy ha detto...

Grazie Albicoco, anche da parte mia!!!

...non riesco più a smettere di fare scritte!!!! Help!!!