giovedì, agosto 03, 2006

BRIDGET, MISS E LE ALTRE

Da un po' di tempo, ho notato, posto solo foto di donne.
Devo rimediare.
Comunque, Bridget Jones, mi serve per parlare della singletudine in tutte le sue espressioni.
Lei, Bridget, è la single per scelta altrui, colei che sogna il principe azzurro, e che, per sua fortuna, alla fine lo trova, nella persona del bel Darcy.
Ma, che dire, delle donne che dopo vari tentativi, decidono di deporre le armi e portare a propria esistenza su binari diversi e meno problematici?
Capita anche questo, ovvero, può darsi che una donna, per evitare ulteriori sofferenze, sposti le priorità su qualcosa che non sia l'amore, o almeno, l'amore inteso come quello tra uomo e donna.
Niente Saffo, per carità, solo una tranquilla esistenza fatta di letture, scritture, cinema, amicizie, e, se l'incontro della vita aspetta dietro l'angolo, beh,perchè non acchiapparlo al volo!
Questa è una tipologia di single un po' sottovalutata, i prototipi sono le varie Ally, Carrie, Bridget, donne in carriera, più o meno carine, alla spasmodica ricerca dell'uomo dei sogni.
Io, voglio creare un nuovo termine di paragone, la novità assoluta in fatto di donne non sposate, non fidanzate, LE ZITELLE, per intenderci.
Ed ecco a voi, signore e signori, MISS DICKINSON, la single ultimo modello, che ha cercato per un po', ha preso diverse batoste, si è rialzata, si è guardata intorno e ha deciso di cambiare traiettoria.
D'ora in poi, come è stato per il Paradiso, anche L'AMORE PUO' ATTENDERE, se arriva lo si prende, e se non arriva..vuol dire che il destino ha avuto altre mire.
Sappiate però, che, nel caso decidessero di intitolarmi una serie Tv, il protagonista maschile dovrà essere Julian Mc Mahon (il Cole di STREGHE, le ragazze mi capiranno..).
Visto che si tratta di immaginario, sempre meglio fare le cose in grande, tanto chi volete che mi smentisca?

27 commenti:

Francesc@ ha detto...

Cara Miss Dickinson, pure io sto nelle tue condizioni e dico sempre che sto meglio da sola che male accompagnata. Però quando incontro qualche uomo "papabile" non riesco proprio a non farci un pensierino e il mio atteggiamento zen nei confronti degli uomini va a farsi benedire. Per fortuna (o sfortuna) non capita molto spesso di incontrare un uomo papabile! (-;

kira83 ha detto...

Sarà che guardo troppi film/telefilm e leggo troppi manga/romanzi, ma l'amore per me arriva quando meno te lo aspetti, un pò come è sucesso per Bridget...spero solo però che non ritardi troppo ad arrivare! ^^

p.s. si, ti capisco per il caro Julian!

marinellamari ha detto...

Per me l'amore vale solo si voi fare la mamma, è mi sembra che hai un ottimo istinto materno, altrementi gli uomini sono solo una fonte di lavoro in più senza stipendio. Fai benne ad attendere tanto l'amore vero non esiste. Quando sarai innamorata lo capirai da sola, e ti consiglio di non frenarti perché sono cose che capitano di raro, allora vale la pena rischiare, anche si ti prendi una fregatura almeno lo hai fatto per sentirti innamorata avendo la consapevolezza che tutto finisce ma tutto può ricominciare dunque la sofferenza per una delusione, la poi tramutare in fretta con una nuova passione. Non vale la pena soffrire per gli uomini, sono tutti iguale vale a dire (egoisti). Buona fortuna

Tomas ha detto...

Sto demonio (mica tanto angioletto anche in Nip&Tuck) fa vittime ovunque....

Sarà il mascellone ?

Miss Dickinson ha detto...

Francesca: il pensierino ce lo faccio pure io, ma di uomini papabili ne incontro veramente pochi.E quando dico pochi, credimi che non esagero.
Kira: che l'amore arriva quando meno te lo aspetti, lo credo anch'io, poi, nel tuo caso, sei giovane, lo sai quanti ne dovrai incontrare?!
Marinellamari: se incontrerò l'amore non mi frenerò, ma capisco che non è facile. Sul fatto che gli uomini siano tutti egoisti, non sono d'accordo. Fare di tutta l'erba un fascio non va mai bene, e nel caso specifico, credo, ci sia l'erba cattiva, ma anche quella buona. Io di istinto materno ne ho da vendere, ma un treno è già passato, ha deragliato, e ora mi attacco al tram!
Tomas: non ho notato il mascellone di Christian/Cole, fattostà che come uomo non gli manca niente.
Cosa vuoi, Tomas, noi donne siamo troppo prevedibili..
Un bacio e un buongiorno a tutti!

coltrane ha detto...

posso avere il ruolo del vicino sfigato e nascostamente innamorato?

sandro ha detto...

i tipi maledetti attraggono sempre.

io ho notato una cosa. i single sono sempre di piu.
forse, a differenza di una volta ci si accontenta meno. meglio aspettare quello/quella giusta.

Anonimo ha detto...

ti mando un bacione grande e ti posso dire che io ho conosciuto mio marito proprio quando non stavo assolutamente cercando un uomo...la vita a volte decide per te! Un bacione Betta

francy ha detto...

Julian McMahon = Dottor Christian Troy di Nip&Tuck...Quale uomo migliore di lui???!
Una piccola particina per me però me la trovi,vero????
:D

MaddalenaArancio ha detto...

Ma sai...non è detta mai l'ultima. a me il lacciuolo me l'hanno messo quando sono rimasta incinta :-)

marillenamari ha detto...

Non preocuparti sei ancora in tempo per rimanere incinta. Fino a 60 anni poi restare incinta con sucesso, basta volerlo ed essere convinta. Per quello che dici degli uomini sono d'accordo con te, non sono contro i cosi detti egoisti, sono contro il maschilismo dominante che sembra un nuovo integralismo generalizzato.

Miss Dickinson ha detto...

A proposito della serie TV, francy, stai tranquilla che una parte l'avresti di diritto!
Coltrane, scegli il ruolo che più ti piace, io pretenderei qualcosa di più, che so, il vicino di casa, che le spupazza tutte e poi le abbandona. Credo potrebbe essere più divertente..
Betta, è vero che le cose accadono nel modo più inaspettato, basta avere quel briciolo di fortuna che ti porta sulla strada giusta. In questo caso, tu l'hai avuta, tuo marito è l'altra metà della mela.
Sandro, i single sono in aumento, secondo me, anche perchè è diventato difficile incontrarsi, parlare, socializzare. E'anche vero quello che hai detto tu, cioe che ci accontentiamo di meno e aspettiamo la persona giusta, però anche far nascere una storia è una impresa titanica!
Marinella, già avere un figlio, per me, significherebbe aver vinto la lotteria, purtroppo è andata male e ora, a 40 anni, non mi sembrerebbe giusto soprattutto per il bimbo.
Per quanto riguarda il maschilismo, quando c'è, è deprecabile, voglio sperare che ne esista sempre meno,e quello che vedo intorno a me, mi fa ben sperare.

netstar ha detto...

Arriva, arriva... E penso che non sia mai troppo tardi! :)

alicesu ha detto...

Io passo da una relazione all'altra, senza riuscire a fermarmi veramente. Mi innamoro superificialmente spesso, a volte davvero. forse sarò sola nella mia vita, ma non credo sia un peccato. Anche se probabilmente il mio stile èpiù simile a quello di Bridjet..

Miss Dickinson ha detto...

Resto sempre più convinta che instaurare un rapporto VERO, sia difficilissimo.
Ho molte amiche single, carine, intelligenti, che purtroppo trovano difficoltà a conoscere e a farsi conoscere.
Non so di chi sia la colpa, purtroppo però, la realtà attuale è questa.

sandro ha detto...

incontrare la persona giusta è difficile. trovata quella instaurare un rapporto vero è possibile.

ci accontentiamo meno, abbiamo paura forse di soffrire e si socializza meno! tolta la prima causa , mai accontentarsi, le altre si possono superare

Pfd'ac ha detto...

Da zitella a zitella, la cosa che un po' mi disturba è che quando si esce tra amiche si finisce sempre a parlare di uomini, come se noi donne non fossimo capaci di essere entità a noi stanti. O sono solo le mie amiche che in questo periodo sono impazzite e tutte alla ricerca di un marito?

Anonimo ha detto...

Forza 40 anni di oggi sono come i 30 del secolo scorso. No guardare l'età guarda solo la sincera voglia di avere un figlio e segue il tuo istinto. Mia sorella ha avuto il suo bimbo a 40 anni, e una mia amica a 43. Senza contare chi ha avuto un figlio a 56 anni perché non ancora in menopausa. Il classico incidente che però li ha datto la felicità di essere madre. Io ti incoraggio. Oltre tutto al contrario delle tue amiche sei una che non ha bisogna di parlare di uomini per sentirse viva.

Miss Dickinson ha detto...

Da zitella a zitella, anche per me vale la stessa cosa.
Ora un po' meno, ma prima non si parlava d'altro che di uomini. Serate intere, durante le cene, durante le uscite, una barba.
Questo, devo dire, è un periodo fortunato, gli argomenti sono altri, forse perchè le amiche sono diverse...
Un figlio a 40 anni? A parte il fatto che manca il più e il meglio, poi, a 60 anni avrei un figlio di 20, non mi sembra giusto per lui/lei.

marinellamari ha detto...

Avere un figlio è sempre giusto, a qualunque età si una a sinceramente voglia di fare la mamma. Prova fino a 45 si non ci riesci almeno avrai provato, ma non metterti limiti di età. La vera età è sempre nella mente. Sono sempre io, marinellamari. No so perché non è venuto fuori il mio nick.

sandro ha detto...

perche gli uomini, tolto lo sport di che parlano?
coraggio come dicevo siamo in tanti

Sara Sidle ha detto...

Il fatto che siamo in tanti è consolante, magari per la riproduzione della specie un po' meno!

alicesu ha detto...

noi non parliamo mai di uomini.. io e le mie amiche.. Proproi mai,ma mai mai.
Solo quando succede qualcosa di concreto..
Comunque instaurare un rapporto vero è pressochè impossibile. E poi quando è vero per l'uomo, spesso non lo è per la donna. Quasi mai viceversa.

Miss Dickinson ha detto...

Io on sono così sicura che gli uomini parlino così tanto di donne.
Sì, magari possono commentare, farci una risata, ma i loro argomenti sono un po' più vari, rispetto ai nostri.
In questo, devo riconoscerlo, sono molto superiori a noi.
Io, che sono donna, a volte non ne potevo più di sentir parlare sempre delle stesse cose, eppure è capitato di stare ORE, a parlare di uomini.
Questo, qualche anno fa, poi la situazione si è evoluta, Dio volesse!

alicesu ha detto...

gli uomini, tra uomini, quali discorsi fanno? A questo punto sono curiosa.PErchè ho una mia idea,ma probabilmente sono preconcetti.

sandro ha detto...

se ne parla, forse in termini diversi e non è l'unico elemento di discussione, ma se ne parla!

alicesu ha detto...

interessante! Come se ne parla??