giovedì, settembre 25, 2008

QUANDO LO SPORT NON BASTA


Ormai si sa, tutti possono fare tutto, anch’io forse potrei partecipare al Festival di Sanremo, a patto che mi fidanzi, che so, con Pippo Baudo e la mia storia torbida e improbabile finisse sulla copertina di StarTV.
Forse però ho sbagliato i tempi, perché oggi se sei uno sportivo semi-sconosciuto, per te si apriranno le porte dello spettacolo senza che tu possa sapere chi santo ringraziare.
E’ stato il caso di Filippo Magnini, inviato all’Isola dei Famosi edizione disgraziata, che a malapena riesce ad infilare due frasi in croce senza metterci una pausa riflessiva di 4 minuti.
Margherita Grambassi, schermitrice, diventerà per l’occasione la nuova Beatrice Borromeo e prenderà parte all’edizione 2008/2009 di Anno Zero, su Rai 2.
Federica Pellegrini, pare, interpreterà una sit-com per Mediaset, nulla di certo ma ci sono moltissime voci in tal senso.
Leonardo T
umiotto, anche lui nuotatore, concorrente della solita Isola dei Famosi edizione disgraziata in qualità di concorrente che ha la classica storiella isolana con l’ex velina dal culo circoscritto dal perizoma.
Infine c’è anche la nuova tronista di Uomini e Donne, Francesca Mari, che gioca in una squadra di pallavolo in serie A.
Vi bastano?
Solitamente i ruoli che sono pagati per svolgere, vengono loro abbastanza male, sono sincera. Con tutto il rispetto, Magnini non è adatto a fare il conduttore e Tumiotto nemmeno a fare il concorrente, ma si sa, il dinero ha un certo p
otere persuasivo e poco importa se la figura di merda è dietro l’angolo.
Ormai siamo circondati da fisici scultorei che si improvvisano attori, condittori, e chi più ne ha più ne metta. Ricordo quando qualcuno si era messo in testa che Fiona May era un’attrice drammatica da fiction. E solo perché aveva vinto l’edizione di “Ballando con le stelle” e interpretava lo spot delle merendine.
In Italia basta poco per emergere, una medaglia (ma non è strettamente necessario), un po’ di bella presenza ed è fatta. Oggi è lo sport che tira, le Olimpiadi hanno creato un ufficio di collocamento a parte , tanto che nemmeno Lele Mora si sarebbe immaginato una tendenza del genere.
Si attendono sviluppi, ma sarebbe meglio di no.

12 commenti:

Roberta ha detto...

quindi c'e' speranza per me, che faccio kickboxing e capoeira...allora tranquilla, che ti porto con me quando mi chiameranno a condurre porta a porta....

Clelia ha detto...

Basta un anno da professionista nello sport e ti ritrovi professionista del piccolo schermo. Mi perdo aihmè l'isola dei famosi... a quanto pare senza rimpianti.

Un bacione

Clelia

Jansen ha detto...

Questi sportivi onnipresenti stanno diventando insopportabili. su tutti Federica Pellegrini, che crede di essere una strafiga, e la Vezzali, che ha ormai perso la faccia

Caustica ha detto...

E' uno dei tanti malcostumi italiani che prima non sarebbe mai stato possibile. Viene quasi naturale preferire l'epoca dell'austerity :D Anche perchè per esempio la May continuerà a recitare e credo che il suo sia uno dei casi più eclatanti di impreparazione ma anche di esaltazione di un talento che non c'è.

Anonimo ha detto...

Approvo Punto per punto tutto,ma vi devo dare una brutta notizia .Ho letto da qualche parte che la May girerà la seconda parte di "butta la luna "Ciao da LIA.

ha detto...

Bel blog questo, verrò spesso a farti visita ;)
Saluti Jessica

Miss Dickinson ha detto...

Roberta, mi raccomando, l'incontro con Bruno Vespa non me perderei per nulla al mondo! ;-)

Clelia, hai detto bene, "senza rimpianti". L'Isola è pessima e Magnini sembra essere stato preso a caso, anzi no, la Ventura va matta per il suo fisico da nuotatore e credo che l'unico suo merito sia proprio questo.


Jansen, e vogliamo parlare di Tumiotto, con quel ciuffo alla Zac Efron?

Caustica, l'ennesimo malcostume, direi. Ora si sono dimenticati dei calciatori, anzi, dopo averli sfruttati dovunque e comunque, ora si sono buttati su altri sport. La May mi fa ridere quando recita, eppure hanno detto che era anche brava, non ho parole..

Lia, ci mancava solo questa. Pure la seconda serie...

__Scusa, non riesco a fare quei segnini del tuo nick, comunque grazie e a presto!

Mibemolle ha detto...

uno: la pellegrini nuota anche bene, ma è presuntuosa una cosa esagerata oltre a NON essere figa in quanto ha la fronte dietro le orecchie. Po pe ril resto gli sportivi sono sempre andati per la maggiore. anche antonio rossi ha fatto spot e ce ne sarebbero da dire a bizzeffe...
Ohni olimpiade è una nuova sfornata di "talenti" dello spettacolo....perche lo spettacolo, per fare spettacolo, usa tutto cio' che riesce a far spettacolo, sportivo compreso...

Miss Dickinson ha detto...

Mib, mi ero dimenticata di citare Andrew Howe e Carolina Kostner che ormai imperversano negli spot!
E' vero, tutto fa spettacolo, ma ora davvero basta poco per diventare famosi. Magnini era sconosciuto ai più, ma siccome è fisicato e la Ventura sbava, eccolo lì a fare una sottospecie di conduzione..

Avanguard ha detto...

Sì è veramente assurdo. Soprattutto quelli che hai citato ma secondo me spesso sono fuoriluogo anche gli sportivi che si riciclano come cronisti. In Italia non hanno ancora capito che se uno è un bravo muratore non è detto che sappia anche fare l'imbianchino o l'elettricità. Ci sarebbero le eccezioni ma in giro non se ne vedono mica :D

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Lo sai che hai messo il dito sulla piaga. Non ci avevo fatto caso ma è prorpio così. Ormai lo "spettacolo" attinge a piene mani dal monso dello sport e i risultati sono purtroppo ben visibili. Vedi Totti che ha giocato bene 2 anni e ora vive di rendita con la reclame...

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, è vero, come non citare i telecronisti? Oggi basta essere un po' famosi, o almeno sportivi con l'ambizione di diventarlo, ed ecco che si spalancano le porte della tv. Ce ne fosse uno nel riciclo che un po' ci guadagna, in termini di talento!
Il tuo esempio calza a pennello: un bravo muratore non è detto che sia anche un bravo elettricista..

Virgilio, anche Totti è un esempio più che logico. Ma, Andrew Howe? La Kostner? O Montano quando si era messo in testa che il reality gli avrebbe portato fama al di là della scherma? Uno sfacelo dietro l'altro, non si sbaglia!