mercoledì, novembre 29, 2006

UNA PAROLA DI TROPPO

In televisione, siamo sommersi di gente che grida, gente che se le promette, gente che se le da,gente che descrive minuziosamente la testa spappolata di un bimbo, gente che punta il microfono in faccia a una madre che ha appena perso un figlio.
Però se a un essere umano scappa una bestemmia, magari anche fuori onda, il vento del perdono smette di soffiare. Tutto diventa peccato, qualcuno si sente offeso e grida allo scandalo. Le stesse persone che passano interi pomeriggi con Michele Cucuzza che saltella dal culo della Tommasi, al pianto di una povera donna vedova di mafia.
E poi c'è la De Filippi. Ieri ho assistito alla lapidazione mediatica nei confronti di alcune ragazze, ree di aver ballato sui tavoli di una discoteca, aver fatto amiciczia con 2 ragazzi ed essersi fatte accompagnare in albergo, durante il loro periodo di corteggiamento nei confronti del tronista Fernando. C'è mancato poco che la parola "puttane" rimbombasse nello studio, ma le tante cattiverie che sono state vomitate, in pratica, hanno avuto il medesimo significato.

In principio fu Leopoldo Mastelloni, nei lontani anni 80. Una bestemmia in diretta fece in modo che venisse completamente cancellato dal libro paga della Rai. Dimenticato, innominato, rifiutato peggio di un terrorista nero. Che invece, nella stessa Rai di cui sopra, viene invitato come ospite nelle trasmissioni in qualità di scrittore. E vabbè.
Massimo Ceccherini, sta pagando caro quel "porco....", uscito maldestramente dalla sua bocca durante una puntata de L'Isola Dei Famosi. In quel momento la sua immagine non era in video, è vero, ma qualche orecchio bionico è riuscito ugualmente a carpire le parole maledette. In realtà, qualche puntata prima aveva già imprecato, però probabilmente non era ancora arrivato il momento di farlo uscire, mi viene da pensare.
Quant'è bacchettona e piena di finzione questa Rai, quanta ipocrisia nel comunicato rilasciato oggi dall'Azienda nella quale si ritiene deprecabile il comportamento del comico Paolo Rossi che ha osato ironizzare sul malore di SilvioCribbio.
Come sono contenta la sera di parlare con voi e di fare un uso smisurato del mio lettore DVD.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

viviamo in un paese ipocrita, e l'ipocrisia è solo adeguata ai tempi che viviamo.

sandro ha detto...

fortuantamente non vedo il programma della de filippi.
Mastelloni se lavora ancora in Tv lo deve alla Carrà, che lo invito, fregandonese della scomunica a pronto Raffaella. di ceccarinii in tv si puo fare a meno, a prescindere dalle bestemmie.

pensierorosa ha detto...

io di lettori di DVD ne ho già rottamati 2 per "usura" !!

In televisione guardo solo i telefilm...

Anonimo ha detto...

io credo dietro a tutti questi atteggiamenti ci sia sicuramente qualche macchinazione televisiva. Perchè certe cose di perdonano e altre no. Un bacione Betta

Anonimo ha detto...

io credo dietro a tutti questi atteggiamenti ci sia sicuramente qualche macchinazione televisiva. Perchè certe cose di perdonano e altre no. Un bacione Betta

Anonimo ha detto...

Non capisco cosa proponi allora. Che passino anche le bestemmie? dopo i cervelletti spappolati, i microfoni agli avvocati difensori, i racconti raccapriccianti, i culi e le tette, dobbiamo vederci anche le bestemmie? Io proporrei di togliere sia gli uni che le altre.
E di fare una televisione un pò più di qualità. Se, forse, ancora non ci siamo asuefatti a tanto trashume logorroico.
carmen

zdora ha detto...

decidono di censurare qualcuno solo quando il pubblico se ne accorge. chi se ne frega se il pupillo dell'isola ha spaccato le palle a tutti con le sue bestemmie per tutti quei giorni...quella per me è mancanza di rispetto. in ogni caso penso che sarà sempre peggio. tanto...se ti tolgono dalla rai ti invitano a mediaset. vedi er mutanda.

Rosario ha detto...

Ciao Miss!!!!!!!!!!!!!!!
Fanno tutti i santarelli e poi appena si spengono le telecamere sono i primi a fare porcherie. Appena ho visto la foto di Ceccherini mi è venuto in mente il film "IO e Napoleone". L'ho visto ieri e Ceccherini fa una parte che secondo me è perfetta per lui.
A presto!!!

Avanguard ha detto...

L'ipocrisia della tv italiana, è tutta lì: Ceccherina tira un piatto in faccia alla Giordano ma va bene, capita dicono, Ceccherini bestemmia e diventa un appestato. Molto curioso che sia più grave bestemmiare che picchiare. A me lui non fa impazzire ma trovo molto più immorale che sia stato allontanato dalla Rai, per questo motivo. Fortuna sua che è attore di cinema. Provocatoriamente proporrei una trasmissione di bestemmie non stop 24 ore su 24 anche perchè a me, come a tanti altri, non fanno nè caldo nè freddo.

Robin ha detto...

Amen sorella, amen!
Che io alla Rai manderei Germano Mosconi XD
See ya!

francy ha detto...

Nooo!
Paolo Rossi non si tocca!!!
Giù le mani!

Come Pensierorosa, ormai anch'io in tv vedo solo telefilm, dvd o qualche programma interessante come Report e Che tempo che fa.. (ovviamente nella categoria cose interessanti rientrano anche i cartoni!)

Miss Dickinson ha detto...

Gds, ipocrita è dire poco.
Sandro, sicuramente di Ceccherini si può fare a meno, però mi è sembrato eccessivo tutto questo sdegno dopo che lui ha chiesto scusa pubblicamente, e soprattutto dopo tutte le schifezze che passano indisturbate.
Pensierorosa, anch'io sto lasciando la tv. Però i reality, pur essendo un concentrato di nefandezze, non li riesco proprio ad abbandonare!
Betta, credo che spesso dipenda dai santi che hanno in paradiso..
Carmen, credo che come c'è spazio per i cervelletti spappolati, e nessuno dice mezza parola, se uno sbaglia,e chiede scusa, si possa tranquillamente non metterlo alla gogna. Per la televisione di qualità, sono d'accordo con te.
Zdora, infatti è vero. Ceccherini ha bestemmiato per un mese, in onda, fuorionda,ma siccome faceva gioco al programma, hanno fatto orecchie da mercante. E alla fine, quando si sono mossi, lo hanno messo in quarantena.
Rosario, secondo me le porcherie le fanno anche a telecamere accese, è quella la cosa buffa.
Avanguard, hai centrato perfettamente il punto. Finchè insultava e tirava piatti, davano tutta la colpa alla Giordano che era pazza. La bestemmia offende, dicono, a mio avviso offende di più sentir dire che un pennellone come lui si accanisce contro una donna, pur con tutti i difetti che questa possa avere. Le censure della Rai sono bizzarre, passa di tutto e a qualsiasi ora, ma su certe cose siamo rimasti fermi agli anni 50.
Robin, questo è anche peggio di Ceccherini!
Francy, secondo la Rai Paolo Rossi ha reso troppo caricaturale il malore di SilvioCribbio. Non dico altro.
La Tv sta andando a rotoli, i programmi che hai citato sono fra i migliori, ma io ogni tanto mi sparo anche qualche schifezza, così, per non perdere l'abitudine e per parlarne male qui sul blog.

Miss Spoiler ha detto...

Sinceramente che Ceccherini venga esiliato dalla Tv poco mi importa,lo trovo sgradevole alla vista e all'udito...però nella fattispecie,la bestemmia in sè per sè,può dar fastidio,è volgare,ma in fin dei conti non l'aveva "udita"nessuno..quindi secondo me è stata anche presa come spunto per creare audience non solo all'isola ma anche a tutti quelli che poi ne hanno parlato.
Come ha detto GDS75,Siamo un paese ipocrita,e come hai detto tu,ipocrita è dire poco.

Baci,Miss