martedì, novembre 21, 2006

LA DONNA DI PLASTICA

Questa biondona qui a lato, ha 46 anni. Pare sia passata sotto le grinfie del chirurgo plastico la bellezza di ben 25 volte.
Si è rifatta da capo a piedi, ma ha detto che non è ancora finita perchè vuol rimanere giovane fino a 80 anni. Povera donna.
Io non sono contraria alla chirurgia, visto che ognuno è libero di conciarsi come meglio crede, ovverossia, se ti va di tirarti gli zigomi come se avessi due mandarini al posto delle guance, sono fatti tuoi. La cosa che mi fa specie, è la fissazione della bellezza e della giovinezza ad oltranza, ecco, questi sono concetti che proprio non mi entrano in testa.
La signora Sarah, di originale non so nemmeno se le sono rimasti i capelli. E' bella, è giovane, avrà anche il fisico di una sedicenne, ma niente di tutto quello che vede nello specchio è roba sua.
Fino a qualche anno fa, le donne rifatte per antonomasia erano le parruccone dell'alta società, quelle cofanate con gli occhi tirati come le cinesi e la pelle del viso liscia in modo palesemente innaturale. Oggi le ragazzine per regalo di Natale chiedono l'intervento al seno per aumentare di 2 taglie. Io chiedevo la trousse della Rimmel sui toni del rosa per quando andavo a ballare al Kursaal.
Il cambiamento è innegabile. Come è innegabile il desiderio di bellezza che è diventato l'imperativo assoluto. Se hai le cellulite sei tagliata fuori, sei porti la prima di reggiseno per stare bene con te stessa devi almeno avere una terza abbondante.

Cristina Chiabotto, ad esempio, bella come il sole, ma scontenta del suo seno piccolo, quindi, poco importante. E allora, di corsa a fare l'operazioncina, con l'anestesia, i dolori, la convalescenza, e tutto questo per che cosa?
Per due puppe da calendario, sai che fantasia.

23 commenti:

francy ha detto...

Sono d'accordo con te su tutto, ma in più mi chiedo una cosa: ma i signori uomini che pensano di una così? La trovano sexi o anche a loro fa un pò "senso"?

p@ola ha detto...

La penso come te. Sono una donna.
Cerco di avere un buon rspporto con mio nipote, Federico, 21enne.
Gli ho dimostrato che non lo giudico mai, e così pure i suoi amici. Con loro cerco di parlare e qualche piccolo risultato in tal senso lo sto ottenendo: si confidano con me. Inoltre due di loro mi hanno anche dato la loro password.
Beh,i ragazzi di 21 anni, sani, agiscono per lo più in base alla pulsione dei loro ormoni.
Non è che non siano stati abituati a ragionare...è che il mondo va così, che la vita è pulsione, attrazione, chimica e neuroni e poi ancora altro.
Ragionano, certo, magari su quale donna sposare, ma non su quale donna vorrebbero scopare...
C'est la vie

Anonimo ha detto...

sono un accanito seguace di np/tuck e in una puntata i due chirurghi parlano degli ebrei (visto che raccontano cose verosimili) e di come sia consuetudine nelle famiglie bene americane di origine ebrea regalare alla figlia per i 16 anni la plastica al naso.
ma in tutto questo io che sono soprannominato il corto sono l'unico che non ha proprio rimedi? :-)

emmart ha detto...

Mannaggia, ho visto ieri un servizio al tg (eeeh, proprio una notizia da tg delle 20...) e sono rimasta basita!
Tra l'altro ha anche due figli, chissà se la riconoscono ancora... ogni volta che esce dall'anestesia è diversa! O.o

Tomas ha detto...

La Chiabotto si è rifatta ?
che tristezza.....
Quella nella foto sembra proprio una bambola gonfiabile...

pensierorosa ha detto...

Il problema è secondo me che una volta che ti rifai qualcosa entri in un circolo vizioso... e ti trovi un sacco di difetti...
La Chiabotto alla fine la capisco anche... Lei con il corpo ci lavora...E poi magari le tette più grosse distraggono dalla quella voce stridula molto irritante!!!
:-p

Robin ha detto...

In realtà penso che chi vuol sembrare più giovane fuori lo fa solo perchè dentro si sente vecchissimo e sa che per quello non c'è rimedio (o meglio, c'è, ma non lo compri come compri un bisturi). Allora facile ingannare gli altri e se stessi.

Ah, preciso che non son contrario manco io alla chirurgia, ma se utilizzata per far fronte a problemi GRAVI, non per togliere le zampette di gallina.
See ya!

sandro ha detto...

non sono contro la chirurgia estetica, se cio serve a migliorare un difetto o presunto tale che arreca insicurazza. quando pero si esagera e diventa patologico, come Demi Moore, fanno tristezza. meglio la palestra, tonifica senza trasformarte in bambole e falsare i lineamenti. basti guardare la signora Spagna o peggio, provate a cercare su internet la donna chiammata Lion Woman, non sembra piu umana e il marito l'ha lasciata

Anonimo ha detto...

Si, la chirurgia plastica dovrebbe migliorare l'aspetto ma mi domando e dico: quelle labbra gonfiate e turgide ai lati,che si ripiegano anche male ed innaturalmente e che attirano l'attenzione, quei pomelli sugli zigomi, fanno sembrare davvero la persona più bella o la rendono invece stereotipata al massimo?
Abbiamo ottimi esempi di donne belle che con la chirurgia plastica secondo me si sono rovinate,nonostante poi vengano osannate dappertutto per bellissime.
Poi ci sono anche quelle secondo me inguardabili senza una inevitabile associazione mentale con la chirurgia plastica, prendi ad esempio Ivana Spagna..
Che dire poi della Taylor di Beautiful che rapita dal principe indiano aveva trovato anche il odo di ritornare rifatta nel seno e nelle labbra?
praticamente in quel viso sono rimaste solo le labbra!
A me personalmente poi il mito della eterna giovinezza non interessa affatto: ma non potremmo accontentarci di ciò che la vita e Dio ci ha dato, vivendo e morendo con un pò più di semplicità??
carmen

Anonimo ha detto...

Se non erro questa cretina della foto è quella che si è sottoposta a 25 interventi di chirurgia plastica per assomigliare alla Barbie. Ditemi se non è da internare!
gds75: hai visto che nelle foto ufficiali del matrimonio Tom Cruise era alto come la moglie? Pare avesse le estensions, alle gambe! (La battuta l'ho rubata a Fiorello)

Avanguard ha detto...

Se è la stessa che hanno intervistato a Grimilde, anche là era un tutt'uno con lo sgabello e comunque per quanto la chirurgia estetica la ringiovanisca, si nota che proprio di primo pelo non è, nel complesso. Fa molta tristezza quest'accanimento verso se stessa ma anche la totale mancanza di un'introspezione nonchè la presenza di devianza unica, fuori e dentro e per giunta coltivata con orgoglio.

Anonimo ha detto...

25 interventi di chirurgia estetica? Cose dell'altro mondo!!!! Un bacione Betta

Roberta La Gaudente ha detto...

Cara Miss Rallenty,
prima di tutto mi straccio le vesti e mi cospargo il capo di cenere per non essere passata a salutare prima della partenza. Il poco tempo che ho al computer però lo dedico a te (mannaggia, non sono più abituata con la tastiera italiana, tutto diverso!!).
Seconda cosa, a me fa specie sapere che persone inseguono un mito che non potrà mai realizzarsi. Vedo mia nonna, che ha 82 anni e ancora una bellissima pelle (ok, rughe sì, ma portate con la dignità e consapevolezza che il tempo passa, e passa per tutti!)e ancora tanti corteggiatori, e spero di essere così a 82 anni (e di arrivarci, a 82 anni! in quelle condizioni!). Purtroppo c'è una gran paura di invecchiare, c'è paura di non essere più apprezzate, c'è paura che questa società usa e getta, ci getti via appena risultiamo "non più fresche".
Io, a 32 anni, non mi vedo ossessionata dalle rughe (ma il colore per i capelli grigi lo faccio ugualmente, non è chirurgia estetica!), ma anche se lo fossi, mettermi il botulino sulla fronte mi fa senso! per non parlare delle altre simpatiche procedure che non farei neanche se fossi plissettata come uno sharpei!

kira83 ha detto...

Non sono contraria alla chirurgia, se serve per migliorare un difetto che non ci permette di vivere in pace con sè stessi, ma in questo cas mi sembra proprio una cosa esagerata, una morbosità psicologica!

Miss Spoiler ha detto...

Io sono per i ritocchi estetici nei limiti però.
un conto è il collagene..ed uno è il botulino(che questa tipa sembra abbia direttamente messo in vena!)

Questo tipo di esagerazioni per me sono solo ridicole,e neanche ingannano l'occhio,quindi non ne capisco proprio il senso..

Per carità,se una ha dei difetti fisici gravi(es:una naso evidentemente brutto)posso capire come il complesso in quel caso giustificato possa portare a decidere di operarsi,ma ormai la chirurgia estetica è arrivata anche a chi davvero non ne avrebbe bisogno.

netstar ha detto...

Io sono totalmente d'accordo con te... :)

sandro ha detto...

come dicevo nel mio commento al mondo c'è di peggio.
guardate la donna gatto. a speso $ 5.000.000 di dillari per diventare cosi http://www.plasticsurgeryhumour.com/plastic_surgery_disaster/

stella-marina ha detto...

Ancora nessun commento sulla sorpresona di ieri sera a Distretto di polizia? Eddai che ce lo aspettavamo... Mauro Belli potrebbe non essere morto... anzi sicuramene non lo è... :)

zdora ha detto...

e che ti devo dì? che sono d'accordo con te, ovviamente. come sempre. ma è una scusa per farti un salutino. smak

Miss Dickinson ha detto...

Francy, i signori uomini spero che piacciano di più le donne un po' ruspanti, ma naturali, Anche se, dir di no a una rifatta del calibro della Ferilli, capisco che non sia poi così facile.
P@ola, i giovani ragionano sicuramente con gli ormoni ed è anche normale, ma di foronte ad un agglomerato di plastica e botox, penserei che la fregola perda un po' del suo perchè. Anche se capisco che gli ormoni in ebollizione, mal su controllano a quell'età..
Gds, Nip/Tuck, ci mostra una realtà non proprio inverosimile come pensavo io. La plastica al naso ormai è come andare a farsi fare la ceretta dall'estetista, comprendo a volte il disagio di avere un naso più conforme al proprio volto, ma spesso è un vezzo che non riesco a condividere.
Emmart, le sue figlie spero che adottino un comportamento completamente differente. A volte da tanta voglia di perfezione si preferisce fuggire, o almeno è così che farei io,
Tomas, la Chiabotto si è rifatta solo il seno. Tra l'altro l'ho vista ieri sera a Le Iene, e devo dire che la sua misura attuale non stona affatto con il suo corpo e la sua altezza. E' molto bella e la terza che si è regalata, fa la sua porca figura.
Pensierorosa, anch'io credo che poi si entri nel circolo vizioso. La perfezione diventa il tuo scopo di vita, e ogni volta che esci da sotto i ferri, forse pensi già all'intervento successivo. La Chiabotto, come ho detto a Tomas, si è rifatta il seno senza esagerare, per quanto riguarda la voce, non so se esiste un'operazione in tal senso, se così fosse sarebbe forse più necessaria di qualsiasi altra cosa.
Robin, hai ragione su tutto. Capisco per togliere un difettuccio un po' invadente, ma questa tipa ha completamente cambiato fisico e connotati. Trovo che un terapeuta potrebbe aiutarla molto di più del chirurgo plastico.
Sandro, Demi Moore sembra abbia appena compiuto 30 anni, ma sai, deve far fronte alle corteggiatrici di Ashton Kutcher che ha più di 10 anni meno di lei, in qualche modo si deve arrangiare..Scherzi a parte, anch'io credo che sia qualcosa di patologico, fatto a quei livelli. Come appunto quella orrida donna gatto a cui fai riferimento. Capisco che sia stata abbandonata dal marito, immaginiamocela di notte a letto, senza trucco e coi capelli in disordine. Da togliere il sonno...
Carmen, hai analizzato perfettamente la questione. Il mito dell'eterna giovinezza rovinerà sia donne che uomini, trovo che accettare l'incedere del tempo, magari cercando di migliorarci, sia la cosa migliore e salutare. Su Taylor, non ho parole. Ora è quasi ritornata guardabile, ma subito dopo la resurrezione, sembrava una mummia, era impressionante.
Francesc@, deve essere internata, hai ragione. La chiamano Barbie, perchè pare che sia il suo mito. Ma tu capisci che una donna di 46 anni che ha per modello una bambola, non può restare a piede a libero...!
Avanguard, mio professor oltre che Guru, ha centrato in pieno la faccenda. In parole povere, c'è carenza di pensiero, tutto è finalizzato all'apparire. Per l'essere, dice Barbie, c'è tempo.
Betta, 25 interventi, ma dice che non ha ancora finito!
Roberta la Gaudente, sono contenta di leggerti, anche perchè non ti avevo più sentita e ci tenevo a salutarti. In quanto Miss Rallenty, dinque votata alla calma più placida, ti mando un bacione e spero che la tua permanenza qui in Italia si svolga nel migliore dei modi.
Per quanto riguarda il tema del post, la penso come te. Le rughe vanno bene, una donna di 82 anni è giusto che porti con se i segni del tempo passato, sarebbe decisamente peggio vederla tirata come pelle di tamburo, diventerebbe uno scherzo della natura!
I capelli li tingo anch'io, ma quella è tutta un'altra storia, le punturine e il resto, li lascio fare a Baglioni e ai suoi derivati.
Kira, parole sante, l'esagerazione, secondo me, alla fine diventa anche inguardabile!
Miss, è vero, passi per un naso importante o un paio di orecchie a sventola. Ma questa tipa passa il segno, tanto che mi sembra completamente priva di espressione facciale.
Netstar, un bacione!
Stella marina, mannaggia ieri sera me lo sono registrato perchè vedrò le 2 ultime puntate sabato sera spaparanzata sul divano. Ma ho capito che posso ancora sperare!

Avanguard ha detto...

Barbie non ha capito che il tempo che le è rimasta è legato ad un filo di collagene :D Per Distretto aspetteremo che tu lo veda per non spoilerarti :) Il finale però è molto, molto aperto e indefinito!

Rosario ha detto...

proprio vero Miss!
Secondo me quella donna NON HA una propria identità.
E' totalmente diversa da quello che è in realtà.
Insomma, ci vuole un limite. Un minimo di buon senso (e buon gusto).
Vabbè rifarsi il seno se si hanno problemi psicologici, ma rifarsi tutta la "carrozzeria" mi pare un pò troppo...

alicesu ha detto...

abbiamo scritto praticamente lo stesso post!
Naturalmente, sono d'accordo con te.