domenica, gennaio 14, 2007

QUANDO FINISCE UN AMORE

Dopo anni di amore vero e sincero, di appuntamenti mensili dall'edicolante di fiducia con la mia copia personale tenuta da parte sotto il banco, questo mese ho acquistato l'ultimo, per me, numero della rivista cinematografica "Ciak".
Avete presente quando si prende la sofferta decisione di lasciare il proprio fidanzato/a, pur amandolo/a ancora, ma si è pienamente coscienti che il rapporto non ha irrimediabilmente più ragione di esistere?
Ecco, il mio rapporto attuale con quelle paginette patinate, è proprio quello.
Io sono appassionata del cinema italiano, ma proprio mi piace da matti e preferisco di gran lunga una pellicola con Claudio Santamaria e Stefano Accorsi, che dieci con Sean Penn e Johnny Depp (scusa Francy!).
Dunque, qualche giorno fa, mi sono fatta una scorpacciata a base di : "Romanzo Criminale" "Il mio peggior nemico", "Texas", e "Anche libero va bene" (vedi foto sottostante).
Ho capito, dopo questa maratona, che un giornale che dedica una pagina intera a Beyonce che fa l'attrice, e un trafiletto minuscolo a Giancarlo Giannini che interpreta l'ennesimo ruolo da comprimario in "Casino Royale", non fa più per me.
Inoltre, ho riscoperto in Kim Rossi Stuart, un attore di quelli veri, un attore al quale "Ciak", avrà dedicato si e no una copertina, ma non ne sono nemmeno tanto sicura.
Mi dispiace molto non avere più in "Ciak", il mio vangelo cinematografico, ormai andrò a casaccio, sceglierò i films da vedere in base a quello che dite voi, i siti tematici e i trailers che passano alla TV.
Sono vedova, il mese prossimo non avrò più l'appuntamento dal mio amico dell'edicola, che mi porgerà con un sorriso la copia personale, con scritto sul cellophane "Valentina".
E tutto, questa è l'amara verità, anche perchè MAI, negli ultimi anni, nessuna pagina ha riportato notizie sul mio attore preferito, ormai desaparecido, Stefano Dionisi.
Dov'è? Cosa fa? E' vivo? Fa ancora l'attore di cinema o vive solo di fiction per la Rai? Sta male? Lavora all'estero? Si è ritirato a vita privata?
Nulla, e questo silenzio ha compromesso il mio rapporto con "Ciak", in maniera irreparabile.
Conoscere alla perfezione quante caccole si toglie dal naso la Scarlett Johansson e non sapere che fine ha fatto il mio pupillo, è troppo anche per la mia pazienza al limite dell'impossibile.
Tra noi due è finita, e stavolta per sempre.

20 commenti:

netstar ha detto...

In effetti, un giornale italiano dovrebbe dare un po' di spazio in più al cinema italiano...

zdora ha detto...

...quanto ti capisco: anni fa ho rotto col tutto. era diventato osceno. solo che lui non la capiva: mi arrivava a casa ogni mese. fino al terribile dicembre in cui ha capito che era veramente finita.

zdora ha detto...

ops: magari non si capisce. "tutto"è il giornale. si,lo so diki che tu già lo sapevi.

zdora ha detto...

ops: magari non si capisce. "tutto"è il giornale. si,lo so diki che tu già lo sapevi.

zdora ha detto...

hem...basta,me ne vo, faccio più danni del solito oggi...bacio

Guizzo ha detto...

Purtroppo quei giornali seguono il mercato e sai benissimo quali sono i film italiani che tirano (quelli della pubblicità occulta con la musichetta della Tim e De Sica e la Canalis fra i protagonisti) Poi ci sono le case di produzione che 'spingono' affinché si parli più di certi film rispetto ad altri e quelli americani vengono avvantaggiati a fronte di investimenti maggiori. E' tristissimo per te, pensa a me...

Miss Dickinson ha detto...

Netstar, infatti è quello che ho sempre pensato io.
Zdora, "Tutto" me lo ricordo, lo compravo anch'io, ed è vero che alla fine era diventato una fetecchia. Zdorina, non hai fatto danni, che dici!
Guizzo, come hai ragione. Ma, a proposito, il tuo film documentario ci sarà modo di vederlo nelle sale? Ti giuro che quello non lo prendo dal mulo, ma vado al cinema o compro il DVD!

AlbicoccoalCuraro ha detto...

più che Ciak, dovrebbero chiamarlo Fuck. sembra un Novella2000 dei ciellini

Avanguard ha detto...

Concordo, io non lo compro più da una vita proprio perchè guarda troppo al commerciale e lo fa in maniera esasperata. Io amo le piccole perle e Ciak ogni tanto ne parlava, ora per niente. E' il Tv Sorrisi e Canzoni del cinema. Meglio internet a questo punto.

cyberurania ha detto...

Complimenti per la determinazione!
Tanta audacia andrebbe celebrata con un bel rito propiziatorio, tipo un falò dell'ultima rivista e magari mettici pure i vecchi numeri di Ciak!

carmen ha detto...

ciao Miss Dickinson! ieri avevo scritto un commento, ma non me lo ha pubblicato??!! comunque mi associo all'idea di un falò, con te in pigiama che balli intorno alla nativi americani! ciao carmen

Tomas ha detto...

Bravaaaaaaaaaa !!!
Appoggio la tua scelta !
E Kim, inaspettatamente per me dopo il ragazzo dal kimono d'oro, è diventato un grande attore....
spettacolare in Romanzo Criminale...

Anonimo ha detto...

condividevamo lo stesso amore! Un bacione Betta

francy ha detto...

Miss, le tue parole mi trafiggono il cuore come lame!

...(musica drammaticissima di sottofondo)....

Perchè vuoi uccidermi Miss, perchèèèèè?????

Signore porta via, portami via Signore!! :°°°((
:°°(

Guizzo ha detto...

Ciao! Sembra che il mio film verrà distribuito nelle librerie in allegato ad un libro. Costerà poco ed il ricavato andrà alle famiglie delle vittime. L'uscita è prevista per metà febbraio. Chiaramente quando il tutto sarà ufficiale non dimenticherò di avvertirti!

P.S. se io metto il nome e la password, vien fuori una scritta rossa PASSWORD NON VALIDA (o qualcosa del genere) e allora tutte le volte devo ri mettere mail, 2 volte la password, riconoscere le lettere e accettare i termini. Succede anche a voi?

Robin ha detto...

No, accidenti, non ce la vedo proprio la Scarlet a scaccolarsi...
Ma ti porgo una domanda: se il cinema italiano è bistrattato non sarà anche e soprattutto colpa sua?
See ya!

Anonimo ha detto...

la mia ultima relazione fissa con un giornale risale ai tempi di Cioè,ed immagino sia frustrante arrivare a prendere una decisione così.. :D
Scherzi a parte,hai ragione,il cinema americano ormai ha totalmente annientato quello italiano,ed il brutto però e che anche in italia viene considerato più il loro che il nostro.Colpa forse del fatto che per la maggior parte dei casi vengono pubblicizzati con film come "natale e Miami",mentre altri titoli come "anche libero và bene"(film che ho amato all'ennesima potenza),vengono pubblicizzati meno,fose perchè non appartiene a quel genere di film considerato per tutti.

Ciao Miss:-)

gds75 ha detto...

ricordo perfettamente il giorno in cui ho deciso che non avrei più comprato "TUTTO - musica e spettacolo" e la netta sensazione che la mia adolescenza finisse in quel momento.

Perdonami se sono ripetitivo, ma l'unica soluzione resta sky, trasmissioni dedicate al cinema, approfondimenti su ogni film, speciali sulle colonne sonore, interviste, trailer originali, gossip.
certo il servizio se lo prendono abbondantemente pagato, ma è una svolta!

Miss Dickinson ha detto...

Albicocco, mi associo al tuo pensiero!
Avanguard, si è vero, ormai Ciak parla solo di Hollywood e sono 2 o 3 numeri che rompe le scatole con 007 e Daniel Craig. Non ce l'ho fatta più, hai ragione, molto meglio internet.
Cyberurania, non sono così determinata sai, i vecchi numeri me li tengo uno sopra l'altro a darmi noia sul pianerottolo. Un falò non lo posso fare, sarebbe come bruciare le foto di un vecchio amore..
Carmen, Blogger Beta sta facendo impazzire un po' tutti, maledetta me che l'ho messo. Comunque è bellissima l'immagine che hai di me, in pigiama a dar fuoco ai vecchi numeri. Suggestiva o buffa, direi tutte due!
Tomas, Kim è bravissimo, il Kimono d'oro è preistoria oggi è un attore che meriterebbe molta più attenzione.
Betta, anche a te è finito?
Francy, perdonami! ma pensa, non ci litigheremo mai, tu il tuo Johnny e io il mio Claudio Santamaria.
Cerca di vedere il lato buono, ce la fai?
Guizzo, appena mi avverti, corro in libreria!
Per Blogger beta, non capisco cosa sta succedendo. Io devo solo inserire il nick, la password e basta. Spero tu continui ad avere pazienza e non abbandoni noi ostaggi di Blogger...
Robin, non credo che il cinema italiano sia esente da colpe, ma credo anche che l'unico giornale di cinema in Italia, dovrebbe cercare di promuoverlo, invece di dar risalto solo alle grandi produzione hollywoodiane. Ma poi ci sono troppi interessi, e il nostro cinema di risorse ne ha poche..
Miss, "Anche libero va bene" è bellissimo, un film che ha avuto pochissima rilevanza e ancor meno promozione. A parte i panettoni di De Sica e Boldi, il resto del nostro cinema è un po' relegato ai margini, secondo me un errore gravissimo perche anche noi abbiamo degli attori più che validi.
Gds, lo so, Sky offre tutto quello che desidero, appena finisco di pagare la macchina, cascasse il mondo, mi abbono. Sono stufa di sbirciare sempre la programmazione e poi mangiarmi le unghie...!

Anonimo ha detto...

come ti capisco...anche per me stefano dionisi è straorinario..è il mio attore preferito...comunque se sai qualcosa sui suoi progetti futuri ti prego faccelo sapere!!grazie in anticipo!!un bacione