lunedì, ottobre 02, 2006

TARTINE E DIPARTITA

Una serata a cena tra amiche, due delle quali (io e Sara Sidle), a dieta. Tavolo imbandito di antipastini vari, prosecchino tanto per gradire, chiacchiere e pettegolezzi di contorno e fame indemoniata per le solite due a stecchetto da un po'.
Poco prima delle 20,30, giunge inaspettato un messaggio di Chiara, che dice più o meno "al tg5 hanno detto che a Distretto ci sarà il colpo di scena. Preparatevi."
Al tavolo sbocconcellato, cala il gelo.
Ce lo aspettavamo, sapevamo della dipartita di Mauro Belli, il nostro ispettore del Decimo Tuscolano, ma non credevamo che avvenisse così presto.
Ci spostiamo, già ansiose, sul divano. Betty, dice: "Che faccio? porto qualcosa da mangiare?" Le sorelle indemoniate, nonostante la pancia piena e la mappazza da tartine, avrebbero voluto gridare: "Si, porta il vassoio!", ma, vuoi per l'attesa del dramma, vuoi per una timidezza da giro vita decollato, mormorano un "no, no", sincero come la passione tra Sara Tommasi e Luca Calvani.
Inizia "Distretto Di Polizia", e ogni azione più o meno concitata, è un sussulto e un"ecco, ci siamo, io non guardo.", rantolato a turno da tutte e tre.
Poi, al secondo episodio, dopo le prime battute, capiamo che il momento è giunto. Tutto parla del passaggio a miglior vita, le ore scandite, le conversazioni di Mauro con Tiberio, con Germana, ogni parola ci porta al momento in cui si consumerà la tragedia.
E infatti, giunge come un lampo, la sparatoria fatale.
Mauro cade a terra agonizzante. Il commissario Roberto Ardenzi lo soccorre, Mauro sveglia, ho freddo, Mauro non mollare, prenditi cura di Germana ed Ettorino, Mauro non scherzare, dammi il giubbotto, ti do la mia giacca, no, non mi sono mai piaciute le tue giacche voglio il mio giubbotto.
E qui, sulla lacrima che scende dall'occhio dell'ispettore Belli, finisce la puntata, lasciandoci impietrite e con la cena ferma, come un sasso, sullo stomaco.
Ci lasciamo, preparando già i fazzoletti per l'episodio successivo, ormai certe che, per il caro Mauro non ci sarà più speranza.
Se immaginando tre amiche single, in una mansardina appena arredata, viene alla mente una serata piena di discorsi alla Carrie Bradshaw, lasci pure perdere.
La dipartita dell'ispettore, ci ha annientato, e nemmeno le paste appoggiate sulla sedia sono riuscite a darci conforto.
Sex And The City, è pura fantasia, ora non ho più alcun dubbio.



20 commenti:

Francesc@ ha detto...

Care Miss e Sara, anche per me è stato un duro colpo. E soprattutto una dura attesa: Mauro che bacia la foto della mamma, Ettorino che non si calma, l'orologio che si ferma, l'armonia ritrovata con Ardenzi. Ho passato una serata con il groppo alla gola. E stasera sarà anche peggio, già lo so, ma non posso non guardare! Mi consolerà sapere che anche voi sarete nelle mie stesse condizioni. Appuntamento telepatico stasera alle 9,30 minuto più, minuto meno!

francy ha detto...

Noooooooo!!! Me lo sono persaaaaaaaa!!!!!!! oddio me ne ero proprio dimenticata!! Ma vedi che son proprio scema... :°°(

Robin ha detto...

Ma sai cosa non mi entra ancora nella testa? Come mai ad un tg che voglia dirsi serio vadano a parlare del "colpo di scena" di un telefilm...
See ya!

Sara Sidle ha detto...

Che dramma, e che lutto!
Il povero Mauro ci ha lasciati, anche se io in cuor mio mi sono fatta un finale personalizzato:lui in coma, non muore ma sopravvive. Questo fatto, però, lo porta a pensare alla sua famiglia e a decidere di abbandonare la polizia.
Saperlo vivo, mi conforterebbe..anche se poi uscirebbe lo stesso dal cast.
Un sogno? Può essere.
In ogni caso, un pensierino lo avrei fatto sia su Ricky Memphis che su Tirabassi.
Abboccata?
Una mia amica dice: IN GUERRA E IN CARESTIA NON SI BUTTA VIA NULLA!
Ed io l'ho preso per Vangelo!!!

netstar ha detto...

Io non lo guardo... Ma com'è che questo attore è sempre il predestinato ad essere ucciso?

Avanguard ha detto...

La "morte migliore" in Distretto per me rimane quella di Paolo Libero però anche questa è stata al cardiopalma. Mi spiace per il personaggio ma ci voleva un bel colpo di scena di quelli tosti. Avrei preferito che uccidessero Simone Corrente, tanto il ruolo è più di sfondo...

zdora ha detto...

per fortuna non guardo distretto di polizia, se no mi trovavate affogata dalle mie stesse lacrime...mi ricordo ancora cherolain e rig in quel letto, lui le regala un braccialetto e lei...muore. mi sarei lanciata fuori dalla finestra.

Miss Dickinson ha detto...

Francesc@, purtroppo stasera registreremo la puntata perchè la nostra antenna odia Canale 5 e non ce la fa vedere come si deve. Immagino sarà la serata del pianto, noi vivremo questo dramma domani o dopodomani. Non dirmi nulla, se domani mi scriverai, preferisco vivere la tragedia vivendo nell'ignoranza..Comunque stasera ti penserò!
Francy, stasera puoi rimediare, faranno sicuramente vedere com'è andata e vivrai il dramma come tutte noi.
Robin, a proposito del TG5, hai perfettamente ragione. Ormai quello, più che un telegiornale, è un rotocalco, ma visto chi è il direttore, non dovevamo aspettarci niente di diverso.
Netstar, davvero Ricky Memphis ha sempre avuto ruoli in cui muore? Non te lo so dire, ma stasera, per noi amanti di Distretto, è una serata terribile.
Avanguard, anche la morte di Paolo Libero ha avuto il suo peso, pure lì, le lacrime si sono sprecate. Ma Belli è una colonna portante, il Decimo Tuscolano senza di lui, non sarà più la stessa cosa.
Io ero convinta che avrebbero fatto morire Parmesan o una delle ragazze, magari anche Simone Corrente, ma mai e poi mai avrei creduto che Memphis sarebbe voluto uscire dalla serie.
Zdora, se hai pianto, come me, alla morte di Cherolain (il tuo inglese mi fa impazzire..), stasera non ne usciresti indenne.

Ale ha detto...

Potreste essere la versione italiana di Sex&The City.Anzi vi consiglio di aprire un bel blog sul genere.Per quanto riguarda Mauro Belli, bhe ha voluto seguire la strada di Pasotti che grazia alla morte in Distretto ha guadagnato una popolarità assurda!
Ale

netstar ha detto...

Si Miss, l'ho visto morire in parecchi film di mafia che ho guardato. Me ne viene in mente uno, Palermo-Milano solo andata. ;)

Ale ha detto...

Non credo che il problema siano solamente i Suv. Bisognerebbe tassare le auto di lusso, non solo i gipponi!
Ale

cate ha detto...

com'è diverso il mondo... io, che non ho mai visto Distretto, quando durante le pubblicità facevano vedere Riky Menphis che dice addio al figlioletto scoppiavo a ridere! Con quella faccia da panettone tutto triste triste mi veniva da dire: "Figlio mio, quella zoccola di tu madre ha sbagliato il sugo della matriciana, mò l'ammazzo quella...". Chissà cosa farà Riki dopo, chissà in quale macelleria di Trastevere potremmo trovarlo... vabbé, sono cattiva cattiva... ma che ce vuoi fà a me il Mempis me fa quell'effetto lì, me sembra la sora lella col distintivo!

Miss Dickinson ha detto...

Il nostro potrebbe essere un Sex And The City di noartri, altro che storie!
Questa dipartita è stata una scelta di Memphis, è vero, non so per andare a fare cosa, dal momento che la sua romanità lo penalizza un po' per molti ruoli. Secondo me ha sbagliato, ma io sono di parte..
Net, in Milano-Palermo, non moriva lui, ma Mastandrea. Forse mi sono persa qualche altro passaggio a miglior vita?
Comunque, FRANCESCA, stasera ti penserò guardando Distretto. Non ce la faccio, anche se nella nebbia, il puntatone non me lo posso perdere!

netstar ha detto...

Argh, mi sa che allora mi confondo io... Hai ragione! :)

zdora ha detto...

in questo momento di sconforto ho appena avuto una visione: te e saretta riversate sul divano a dire addio al povero mauro in un bagno di lacrime...ho beccato proprio il funerale, dev'essere uno strazio!

Sara Sidle ha detto...

Hai azzeccato in pieno.
Siamo distrutte, è dalla sigla che piangiamo, ed ancora non è finita.

Miss Dickinson ha detto...

Sfranta come neanche la vedova di Mauro Belli, concludo la serata con il groppo alla gola.
Non so se, chi ha visto le puntate, è riuscito a non sciogliersi in lacrime.
Io, per stasera, ho dato a sufficienza...

Francesc@ ha detto...

I miei vicini probabilmente avranno pensato che mi è morto un amico da quanto ho singhiozzato. E come ogni volta che piango disperata, poi, durante il secondo episodio, mi sono addormentata per poi svegliarmi giusto in tempo per la lettera di Ugo....

Anonimo ha detto...

io non ho mai visto "distretto", ma mia mamma (che lo segue assiduamente) è in crisi....un bacione Betta

Barbara23 ha detto...

Mille volte più simpatiche e genuine voi che quelle ciniche di Sex and The city! :)