domenica, ottobre 29, 2006

LA MADRE IGNUDA

Nel momento in cui ho visto la pubblicità del calendario di Antonella Mosetti, ho pensato a cosa avrei fatto io al suo posto.
Mi spiego: mettiamo caso, la natura mi avesse dotata come ha dotato lei. Mettiamo anche caso che avessi, come la suddetta, una figlia di più di 6 anni e meno di 14.
La bambina andrà a scuola, i suoi amichetti la invidieranno per questa mamma così bella e moderatamente famosa,e sicuramente le chiederanno l'autografo o le fotografie con la dedica.
Ora però potrebbero anche chiederle il calendario da appendere nell'officina meccanica del babbo, o sul camion col rimorchio che guida lo zio Giampiero.
E qui, mi sono scoperta tremendamente all'antica e fuori sintonia.
Sì, perchè, nella mia mente di figlia degli anni 70 (per essere precisi, classe 1966, ma come si fa con la mortadella, è sempre meglio arrotondare..), la figura materna dovrebbe essere, non dico irreprensibile, ma perlomeno con i vestiti addosso.
E, allo stesso tempo, se avessi avuto la fortuna di diventare mamma, mi sarebbe piaciuto essere per i miei figli, qualcuno del quale essere orgogliosi, anche senza avere le puppe al vento o il sedere all'aria.
Però forse non avrei potuto offrire loro un patrigno dal cognome importante, o la casa a Forte Dei Marmi,e nemmeno avrei avuto gli inviti per la prima del cartone animato tanto atteso, per di più la poltroncina accanto a quel giovane attore bello e tenebroso.
Ho provato ad entrare in entrambi i ruoli, e per come la penso io, non avrei accettato la mamma ignuda, se fossi stata figlia, e non mi sarei ignudata, se fossi stata madre. Ma non per moralismo, mi piacerebbe che fosse chiaro, la mia considerazione è più per quanto riguarda il ruolo, piuttosto che altro.
Il mio vivere la maternità sarebbe decisamente molto poco attuale, trovo che fare figli non è assolutamente obbligatorio, e nel momento in cui si decide di farli, è necessario compiere delle scelte ben precise.
Ma probabilmente non sono nell'ottica dello star system, oggi le starlette mirano alla carriera e il calendario a puppe all'aria è il mezzo più semplice, più remunerativo, e di sicura presa sul pubblico.
Bene, adesso, dopo questa serie di riflessioni da mammina perfetta,faccio ritorno mesta, nel mio caro, vecchio, rassicurante, Almanacco di Suor Germana, e se cercate una ricettina della torta con le mele cotogne, sfogliatemi a pagina 25.
Se volete invece un culino in posa plastica....beh, passate più tardi che vedrò di darmi una svegliata!


18 commenti:

SIGNO ha detto...

Cara Miss Dicki, la penso esattamente come te! Spero solo che la bambina non subisca troppo qualsivoglia tipo di commento altrui a riguardo dei calendari della mamma, altrimenti rischia di crescere già complessata!
Dici benissimo tu : fare figli NON è obbligatorio, e se si sceglie di farli bisgona attuare delle scelte nette e precise, esclusivamente a vantaggio della creatura che si vuol mettere al mondo!
Buonissima settimana, bax, ciaooo SIGNO

zdora ha detto...

no no, ci sono anch'io! totalmente dalla tua parte! se mia madre avesse fatto un calendario nuda mi avrebbe scioccato.

Anonimo ha detto...

Se vedessi mia mamma in un calendario sexy avrei i brividi,,,non ho ben capito che problemi ti da splinder, ma a me funziona tutto bene. Ho controllato l'invito che ti ho spedito (per controllare di non aver cliccato qualcosa di sbagliato), ma mi figuro tutto al solito. Spero si siano risolti i disguidi! Un bacione Betta

Tomas ha detto...

Certo è che il figlio di Lippia ha scelto davvero bene...
:-DDD

Però penso al mio rapporto con mia madre ai tempi della scuola...
non la sopportavo molto e non la sopporto tantissimo nemmeno adesso...

se per caso mi fossi ritrovato con una Mosetti, che non sopportavo già di mio, che sfornava calendari di questo tono...beh...immagino già i bimbi tremendi che ripetono le cattiverie dei genitori e mi prendono in giro...
oppure, da più grandicello, la fila di amici che vogliono venire a casa mia per un bicchiere d'acqua....

però mi chiedo una cosa...
chi fa calendari non potrà mai fare figli ?

Rosario ha detto...

Cara Miss, purtroppo non tutti sono come te e non tutti si pongono il problema dei figli.
Io la penso esattamente come te. Pensa ai figli delle pornostar. ne ho vista qualcuna andare in tv e dire: "prima o poi mio figlio se ne farà una ragione...". Credo che i bambini siano molto sensibili e andrabbero, come minimo, aiutati nell'apprendere certe cose...

Robin ha detto...

Pensa, c'è una canzone di Caparezza, Mammamiamammà, che in un certo senso è molto pertinente col tuo topic.
In realtà credo che non mi piacerebbe affatto vedere mia madre in ogni officina, né che tutti possano liberamente veere da dove sono uscito.
Francamente non so, non ho troppi pregiudizi (nel senso che ne ho qualcuno) riguardo a chi sceglie di fare questo genere di cose, però, mettendomi nei loro panni (pochi, eh...) penso che dopo aver messo al mondo un figlio penserei di smettere.
See ya!

sandro ha detto...

i soldi devo essere tanti se non si pensa a come reaggiranno i figli. per carita niente di male, magari lei è anche riuscita a a parlarne con la propria e si sono capita, magari hanno un ottimo rapporto ma i bambini, i compagni di scuola, sanno essere cattivi quando vogliono.

Miss Dickinson ha detto...

Signo, probabilmente i figli di questi personaggi sono leggermente più abituati di altri, ma vedere la propria madre con tutta la roba di fuori, suppongo faccia a tutti lo stesso effetto.
Zdora, la mamma ignuda è uno degli incubi peggiori, da piccina credo avrei avuto uno sturbo e non mi sarei più ripresa..
Betta, non ho ancora controllato Slinder, comunque spero che oggi vada tutto bene.
Tomas, a proposito della tua domanda finale, io credo che esista calendario e calendario. Ho visto la pubblicità di quello della Mosetti, e secondo me è decisamente NUDO, senza filtri o veli che fanno ombra. Sono dell'idea che una donna di spettacolo, possa si, fare in linea di massima quello che vuole, però penso anche che nel momento in cui si decide di fare un figlio, si devono un po' rivedere tutte le scelte future. E non per bigottismo, credo per una forma di rispetto verso la creatura che hai messo al mondo e che meriterebbe di avere accanto una madre della quale non doversi mai vergognare.
Il calendario lo puoi fare prima, quando sei completamente libera e senza un bambino a casa a cui dover rendere conto.
Rosario, addirittura anni fa la Mosetti ebbe il coraggio di dire che la sua bambina di 4 anni (all'epoca), ormai era indipendente..Questo per farti capire come il giudizio di un figlio possa pesare poco sulle scelte della madre vip sulla breccia..
Robin, pienamente d'accordo con te. Non è questione di pregiudizi, basterebbe solo provare a mettersi nei panni di un ragazzino che vede la mamma appesa nell'officina del meccanico di famiglia, e vedere quello che si prova.
Sandro, sicuramente ne avrà parlato con la figlia e forse si saranno anche capite. Ma come dici giustamente te, a scuola ci sarà il bambino più stronzo degli altri che farà il commentino al vetriolo sulle foto e tutto il resto.
A quel punto la bambina quali armi avrà per potersi difendere?

Avanguard ha detto...

Come sempre, sottoscrivo il tuo post Miss Dicki. Non so cos'avrei fatto se mia madre avesse fatto un calendario ma non avrei reagito molto bene. In realtà mi scioccano perfino le madri, che innocentemente, si danno alla bella vita senza farsi troppi problemi. Io sono abituato a mia madre che ha sempre vissuto la sua vita, secondo la sua età, divertendosi ovviamente senza frequentare balere o cose analoghe, quindi penso che vivere un calendario come figlio non debba essere semplice. E tra l'altro penso che nel caso specifico, il calendario non è la cosa più discutibile che la Mosetti avrà fatto...

netstar ha detto...

Hai perfettamente ragione. Credo che i figli si sentano un attimino umiliati quando tutti dicono: "oh, quant'è bona tua madre!"... In realtà verrà apprezzata solo per quello, e non so cosa se ne fa della vita... Mah.

netstar ha detto...

Hai perfettamente ragione. Credo che i figli si sentano un attimino umiliati quando tutti dicono: "oh, quant'è bona tua madre!"... In realtà verrà apprezzata solo per quello, e non so cosa se ne fa della vita... Mah.

Guizzo ha detto...

Cara Miss sono d'accordissimo con te. Nessuno le ha ordinato di fare figli e i figli vengono prima di tutto. Sicuramente le canteranno la canzoncina 'c'ha la mammamaiala e c'ha la mammamaiala' perchè i bambini sono sinceramente bastardi!

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, anche la mia mamma mi ha abituato bene, e non credo avrei sopportato di vederla ignuda su un calendario.
Giusto l'altro giorno ho rivisto una mia vecchia amica che si è appena separata. Ha due figli di 9 e 5 anni, e il giorno che i bambini sono dal padre, mi ha detto che va a ballare e rimorchia a più non posso. Sostiene di aver fatto la brava moglie per anni e di essere stata ugualmente tradita, ora, dice, mi voglio divertire e se voglio sc....e, trovo tutti gli uomini che voglio.
Spero che i figli non se ne accorgano mai, o che al limite trovi in fretta un'altra persona con la quale fidanzarsi, io ci sono passata nell'adolescenza con mio padre e so benissimo quanto un genitore libertino, può farti stare malissimo.
Netstar, la Mosetti dopo Non E' La Rai, già non brillava, oggi sarà apprezzata solo per la bellezza indiscussa, ma tutto si riduce a quello.
Guizzo, è vero, i bambini a volte sono bastardi e sanno benissimo dove colpire. Una mamma dovrebbe saperlo e fare in modo che non succedano mai cose del genere.
Purtroppo però la smania di carriera, spesso, è più forte di tutto.

gds75 ha detto...

probabilmente prima di decidere di diventare mamma non avresti avuto il dubbio se finire di essere protagonista di non è la rai o no....
con queste premesse cosa potevi aspettarti?

pensierorosa ha detto...

d'accordissimo con te!!!

Ma la poverina deve cavalcare adesso l'onda del successo che aihmé è arrivata un pò tardino...

Tomas ha detto...

Ma scusate....pensate che il passato venga così scordato velocemente ?
Eva Henger verrà ricordata come conduttrice assieme al Gabibbo o come pornostar moglie di Schicchi ?
Non credo che sospendere ciò che si faceva prima della nascita dei figli, possa cambiare le cose....
La storia resta....
I bambini verranno comunque additati come i figli della EX tette al vento, o EX pornodiva....
Non credete ?

Robin ha detto...

Ah, non è per fare pubblicità, ma credo che troveresti un sacco interessante il mio posto di oggi.
See ya!

Barbara23 ha detto...

Ma povera Mosetti! Se non fa calendari artistici come fa a sbarcare il lunario? Ognuno sfrutta i talenti che ha e i suoi figliuoli le saranno grati.. O_O