mercoledì, maggio 21, 2008

LA TELESPETTATRICE MANCATA

Premetto che non sono una spettatrice assidua de “I Cesaroni”, mi è capitato ogni tanto di guardare qualche episodio e di trovarlo irrimediabilmente diviso in due parti. E’ un peccato, perché in questo caso, l’annosa battaglia “vecchi contro giovani”, vede questi ultimi perdere clamorosamente per 100 a 0.
Non so bene se è colpa della sceneggiatura o proprio degli stessi attori. Ma, ad esempio, il personaggio di Eva, interpretato da Alessandra Mastronardi, è stucchevole quasi quanto una carrellata di caramelle gommose. Lei è molto carina, ma mi sembra che nella straripante simpatia di tutto il contesto, la sua storia d’amore con il fratellastro Marco, sia una palla al piede che di più non si potrebbe. In casi come questi, mentre con Fassari, Amendola e Tortora, potrei sorridere e passare una serata all’insegna del disimpegno, con le vicende di questi ragazzini, mi sono trovata sempre, ma proprio sempre, costretta a cambiare canale.
Sarà che non ne posso più di amorazzi adolescenziali, dopo aver visto “Tre metri sopra il cielo” e “Notte prima degli esami”, credo di aver esaurito la mia disponibilità in
quel senso. Ne “I Cesaroni”, ci sarebbe da divertirsi sul serio, ma i siparietti dei ragazzini proprio mi sono intollerabili.
Ma, scusatemi, dopo aver sviscerato questo amore proibito tra due fratellastri, con lui che si è, nel frattempo, innamorato della professoressa Martina Colombari, lei che si mette con un cuoco belloccio, litigano ma si amano, la canzoncina d’amore, i fratellini che fanno le marachelle, i primi impulsi sessuali e via con gli ormoni in ebollizione, cos’altro si può raccontare?
Ma come sempre, prendo atto di essere una caprona e di non capirci nulla. La serie ha successo indipendentemente dai ragazzini, gli album delle figurine e i dvd vanno a ruba, e credo di essere solo io a lamentarmi e a chiedere la soppressione della nuova generazione dei Cesaroni.
E ora non mi venite a dire che dovrei dedicarmi ad altro e che è una gran fortuna per me non essermi appassionata a questa roba qui.
Se non fosse per la gioventù che imperversa a dismisura, posso dire per certo che sarei la telespettatrice numero 1!

18 commenti:

Signor Ponza ha detto...

Io faccio molta, molta fatica a capire il successo dei Cesaroni.

Monicanta ha detto...

odio le serie televisive.. ho paura che le interrompano da un momento all'altro e che mi lascino con l'amaro in bocca... ho sofferto troppo quando hanno sospeso Melrose Place... e non ho più guardato cose a puntate...

Monicanta ha detto...

e comunque i Cesaroni... mi stanno sui maroni (e fà pure rima...)

LAURA ha detto...

Non ho mai visto i Cesaroni, li ho scoperti per la prima volta quando la scorsa settimana una conoscente mi detto che assomigliavo fisicamente a Eva del telefilm. Incuriosita ho incominciato a cercare su internet...ed ho concluso che io ed Eva non ci assomigliamo neanche un po'.

Matra ha detto...

Per principio non guardo mai le serie televisive.
Non voglio avere "vincoli" per le puntate successive da vedere.
I Cesaroni quindi non l'ho mai visto e non posso giudicare.
Posso però dire,che Claudio Amendola mi sta comunque terribilmente sui maroni.

Anonimo ha detto...

...non ne ho vista neanche una puntata. Però un po' mi dispiace, perchè ne ho sentito parlare bene. Un abbraccio Betta

francy ha detto...

Non ho mai guardato un solo minuto dei Cesaroni! Le loro faccine da culo, le musichette irritanti... non so: hanno quel "non so che" che me li fa stare tremendamente sulle palle!^^

Gala ha detto...

Io non ho guardato mezza puntata! E, sinceramente, non ne sento il bisogno ^____^

flo ha detto...

E pensa che adesso arrivano anche "I liceali" se non è già cominciata la serie... altro minestrone riscaldato!
azz

Ciao :P

Caustica ha detto...

Infatti hai ragione. Se proprio devo buttarmi nel romanticismo sfrenato allora preferisco 100 mila volte Capri dove almeno sai a quel che vai incontro :D

Miss Dickinson ha detto...

Signor Ponza, io credo che sia una fiction spensierata e con 3 attori gradevoli.Suppongo in giro ci sia un po' di voglia di diverttirsi..

Monicanta, è vero, Melrose Place fu interrotto e mai ripreso, ricordo che ci rimasi malissimo anch'io. La cosa terribile è che non è mai stato nemmeno replicato, rifanno qualsiasi schifezza, ma quello mai! :-)

Laura, io ho provato a guardarlo, ma proprio Eva mi provoca l'orticaria, non la posso vedere. Comunque se ti hanno detto che le somigli è un gran bel complimento, a parte tutto, lei è bellina sul serio :-)

Matra, davvero non guardi niente a puntate? Io non seguo i Cesaroni, ma Lost, The Shield, Nop/Tuck e qualche altro, si, eccome. Sono degli appuntamenti ai quali non so rinunciare, però capisco che può essere fastidioso avere degli impegni anche con la televisione!

Betta, una mia amica ne va pazza, mi correggo, va pazza per Claudio Amendola! :-)

Francy, i ragazzini stanno sulle palle pure a me ed è proprio per questo che non riesco a guardare una puntata per intero. Amendola, Fassari e Tortora mi piacciono molto, ma sono costretta a rinunciare..

Gala, fai bene, una dipendenza in meno!

Flo, "I Liceali" sono già arrivati, altri adolescenti inquieti dei quali si poteva fare tranquillamente a meno!

Caustica, guarda, qualsiasi cosa, basta che non ci siano le problematiche dei ragazzini. Ormai abbiamo fatto il pieno! :-)

Jansen ha detto...

Ho provato a darle un'occhiata perchè Amendola ed Elena Sofia Ricci mi stanno entrambi simpatici, però niente, 'sta serie non mi appassiona. così come ho provato a seguire "I liceali" con Giorgio Tirabassi, serie di cui si dice un gran bene ma che a me suscita parecchia tristezza. mah, sarà che non ho più l'età per vedere roba adolescenziale...

Angie ha detto...

Mai visto...
..è grave?
;-D

Avanguard ha detto...

Ti dirò che a me non piace molto in generale, a prescindere dalle problematiche. E poi ce lo stanno facendo uscire fuori dalle orecchie. Ce lo propinano sempre e comunque ed in tutte le salse. Tra l'altro è tratto da un format spagnolo, Los Serranos che è molto più accattivante e se vogliano realistico della versione italiana. Quindi non ci perdiamo niente :-)

Miss Dickinson ha detto...

Jansen, anch'io ho fatto lo stesso discorso: gli attori mi stanno simpatici, si lascerà guardare.
Invece, niente, quei ragazzini proprio non mi piacciono e si parla di loro per una buona metà dell'episodio!
E per I Liceali è la stessa cosa. Ho provato a vedere 10 minuti della prima puntata e mi è bastato. Anche Tirabassi mi sembra fuori luogo, ma forse hai ragione, non ho più l'età per vedere roba adolescenziale.. ;-)

Angie, no, non è grave, anzi! :-)

Avanguard, in effetti questo riassunto che ci stanno proponendo ora se lo potevano anche risparmiare. In realtà, suppongo lo facciano per trainare la fiction con Boldi che c'è dopo,ma pare che non sia seguita nè l'una e nè l'altra :-))))

Matra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Matra ha detto...

Miss,
in realtà considero la TV una seconda scelta nelle mie serate. Non voglio quindi che interferisca troppo e prediligo perciò film e sport. In questa stagione poi mi trasferisco in campagna dove la TV non "prende" bene e ciò favorisce una naturale disintossicazione di qualche mese... :-)

SunOfYork ha detto...

devo dire che per me i cesaroni sono sempre stata la rottura di palle tra gli intervalli pubblicitari, che di gran lunga preferisco a questa serie onnipresente.

annassero a morì ammazzati
Sun