martedì, maggio 06, 2008

CHE VITA BASSA, CHE BASSA VITA!

Le mode vanno e vengono, ormai si sa. Ma, a rifletterci con attenzione, non è proprio così, perché ci sono tendenze , che io definisco maledette, che stanno immobili a triturarci i santissimi, per decenni interi.
Sto parlando, nell’ordine, dei pantaloni a vita bassa e delle magliettine scopri ombelico.
Anche quest’anno, abbiamo avuto le natiche spiaccicate, ragazzine con le gambe lungo mezzo cm, che ostinatamente indossavano la peggiore moda degli ultimi 20 anni. La vita bassa va bene alle gazzellone con lo stacco tipo Gemella Kessler, ma la donnina alta 1,50, con il sedere tipo Jennifer Lopez e forse qualcosa di più, forse non dovrebbe osare così tanto.
Però è anche comprensibile, nei negozi non si trova nulla se non quello; se vuoi un jeans che valorizzi un po’ la natica importante, te li fai cucire su misura sennò ti attacchi al tram.

La vita bassa , a mio avviso, è stata una delle sciagure più immani dopo quella delle scarpe a punta.
Praticamente è stato l’annullamento totale del fianco e del sedere, anche la sopracitata Jennifer, con i jeans maledetti schiaccia natiche, perde il 50% del suo perché.
Non vale lo stesso principio per le magliettine scopri ombelico, che qualcuno chiama anche, top.
Lì siamo proprio nel razzismo puro e semplice, perché il pancino tonico di fuori è un previlegio del quale molte di noi non possono assolutamente beneficiare, causa ciccetta in eccesso non proprio gradevole da vedere.
Quindi, l’alternativa per essere un minimo fashion, è quello di: o smettere di mangiare da gennaio in poi, oppure intabarrarsi in t-shirt maschiacce che a volte ci fanno assomigliare a tutto fuorchè a ragazze con tanta voglia di palesare femminilità.
Si, perché, l’altra opzione al trippino al vento, è lo spauracchio dell’elasticizzato, ennesimo spettro che fa più paura di Nosferatu con la faccia di Klaus Kinski.
Quest’anno, vivaddio, sta tornando la moda che serve un po’ tutte, le linee morbide iniziano a vedersi nei negozi, l’ombelico di fuori resiste imperituro, ma, stranamente, siamo anche in grado di scegliere altro. Mi correggo, ci hanno messo in condizione di farlo, visto che non vogliono strizzarci le vergogne a tutti i costi.
L’unica cosa che non cambia mai, è la vita bassa maledetta. Che fa male alla pancia, che schiaccia il culo, e ammazza il fianco alla Sofia Loren.
Non siamo tutte longilinee come Kate Moss, sarebbe il caso che i signori che si inventano le tendenze cominciassero a rendersene conto e che imparassero a volere un po' di bene anche a noi.

Abbiamo i fianchi e le gambe più tornite della Gisele, che fate, ci volete abbattere o basta solo chiuderci in cantina a pane e acqua?

14 commenti:

LAURA ha detto...

mmm...proprio l'altro giorno su MTV c'era una tipa che parlava di abbigliamento e affermava che la vita bassa non è più di moda ormai. Però anch'io nei negozi finora non ho visto altra possibilità di scelta...

Anonimo ha detto...

vita bassa...che parola sconosciuta....bacione Betta

caterinapin ha detto...

A me la vita bassa piace se appena accennata (non quella che ti scopre il sedere quando stai seduta, per intenderci!), detesto la vita alta che mi strizza lo stomaco!
Insomma secondo me ci vorrebbe misura, le estremizzazioni non vanno MAI bene in nessun senso... O_o
Purtroppo gli stilisti (o psuedo tali) calcano sempre la mano, ridicolizzando le patite della moda che si assogettano all'acquisto compulsivo e non ragionato.
Il problema è che non si può comprare altro perché i negozi sono tutti conformati allo standar vigente e le vecchie sartine non esistono più... le poche che ci sono si pagano come se ci cucissero un Armani autentico... :(

Un abbraccio cara
Cate ;)
http://www.lateoriadeigorghi.splinder.com/

Anonimo ha detto...

sai cosa? La vita bassa sarebbe già passata di moda ma queste ragazzine ormai ci hanno talmente fatto l'abitudine che la vogliono lo stesso e i commercianti si adeguano! Comunque a me i pantaloni a vita alta non piacciono per nulla!Polveridiluna

Mibemolle ha detto...

gia anceh io ho sentito il "ritorno della vita alta" ma ancora niente di niente.
poi io ho subito uno shock giusto ieri quando sono entrata alla Diesel decisa a comprarmi un paio di jeans col motto "vabbeh li pago pero' mi durano" perche è vero , sono industruttibili e buttano bene addosso...
ma quando ho visto il cartellino con scritto 190euro sono scappata a gambe levate...

CENTONOVANTAEUROOOOOO!!!
è quel cacchio di negozio è sempre pieno...

Matra ha detto...

Da tantissimi anni mi sono affrancato dalle "mode" e quando ho bisogno di un paio di pantaloni compro la stoffa e me li faccio fare dal sarto.
Ho il "mio" modello immutabile e molto comodo e il costo (anche se può sembrare strano) è inferiore a quelli delle boutiques del centro.
Stessa cosa per le camicie.
Per l'abbigliamento più "casual" ho la fortuna di essere "sponsorizzato" e fornito di capi tecnici per la vela. Ogni tanto lo sponsor mi manda un pacco con assortimento di magliette, bermuda, pantaloni in tela, ecc.
Sono almeno 15 anni che non metto piede in un negozio di abbigliamento...
La considero una bella fortuna...

Miss Dickinson ha detto...

Laura, io lo avevo sentito dire quest'inverno, ma per ora di vita normale, nemmeno alta, non ne vedo neanche l'ombra..

Betta, eh lo so, è terribile!

Caterina, infatti io non intendo la vita alta, ma un pantalone che ti sta fermo ad altezza vita e non che ti scende fin sotto l'ombelico. Ecco, quelli a me danno un fastidio che non ti dico, e purtroppo ancora oggi in giro si vedono solo quelli. E a volte, anche una persona un po' in carne, è costretta ad indossarli perchè non riesce a trovare nient'altro, anche se non è proprio un figurino.

Polveri, la vita ascellare non piace neanche a me, ma nemmeno quella che ti scopre le natiche quando ti siedi! Capisco la ragazzina, ma chi ragazzina non lo è più e non è filiforme come una modella, si trova costretta a far uscire tutte le vergogne sul fianco, perchè non le viene data altra scelta. E' questo il problema.

Mib, 190 euro???? E' da pazzi, che siano Diesel o chi per lui, è una cifra assurda per un paio di jeans. Che poi alla fine sono uguali ai miei che ho pagato 20 euro, solo che non c'è la targhetta Diesel che fa tanto ganzo..
La vita alta, o perlomeno normale, ho paura che non tornerà più. Già da quest'inverno ne avevano parlato e avevano messo una foto di Kate Moss con i pantaloni ascellari tutti strizzati con le stringhe. Quello mi sembra troppo, ma un pantalone con una vita a misura di donna normale deve fare proprio tanto schifo...

Matra, è una bella fortuna, non ho dubbi. Non avere problemi di commesse bastarde, di camerini con lo specchio che ingrassa..ah già, ma voi uomini non avete neanche di questi problemi, che ulteriore fortuna! ^____-
OT: io passo sempre da te ma non riesco a commentare, hai scoperto il motivo?

Monicanta ha detto...

Ahhhh io mi sono comprata giusto appunto 2 camiciole very very figlia dei fiori.. morbide, manica larga colorate... sono gasatissima! Le magliette troppo corte non piacciono manco a me, tanto io non scopro più di mezzo centimetro di pancia se no mi vien la caghetta fulminante.. per i pantaloni a vita bassa... beh.. onestamente li preferisco ai pantaloni ascellari degli anni 80.. ma una via di mezzo no????

Roberta ha detto...

a me la vita bassa piacicchia, dipende da quanto bassa. Il segreto per un sedere perfetto sta nelle tasche dei jeans. In genere provo almeno 5/6 paia di jeans diversi prima di trovare quello che mi fa il sedere perfetto! Fidati di me...

Miss Dickinson ha detto...

Monica, i pantaloni ascellari proprio no, ma con una vita normale, credo che siamo più comodi di quelli spacca ovaie!
Fortuna che quest'anno la moda gira un po' per tutti, era l'ora dopo anni di magliettine striminzite..!

Roberta, non ho mai pensato al segreto delle tasche, anche perchè è difficile che porti le magliettine corte che mi espongono la mercanzia..
Comunque, a parte i pantaloni ascellari, spero nel ritorno di una vita accettabile, o almeno regolare e soprattutto, un po' più comoda.

Avanguard ha detto...

In effetti sì, siamo alle solite, determinante mode non passano mai, anche quando sono obiettivamente un pugno nell'occhio a livello estetico perchè ormai ci siamo assuefatti a vedere certe cose. E chi desidera farsi la propria moda, deve fare in salti mortali. Soprattutto in mancanza di mezzi, opportunità o idee.

GlitterVictim ha detto...

Che bella, donna Sofia.

zdora ha detto...

anche perchè poi la femminilità va a quel paese. soprattutto col perizoma che spunta fuori tipo le prime foto...volgarità volgarità

gabber1 ha detto...

bè se leggete,se vi interessa,e se state a milano allora venite nel nostro negozio "no code" www.nocodemilano.it noi vendiamo ANTONY MORATO UOMO SILVIANHEACH DONNA.nuovi stilisti a prezzi modici,non rimarrete delusi,intanto x il PREZZO!!!!!!!!!!!!.VI ASPETTO NUMEROSI.ciao