venerdì, marzo 23, 2007

QUESTIONE DI ACCENTI


Il mio percorso verso la conoscenza dei bloggers che leggo e che mi leggono, è partita da qui. Poi, siccome la mia curiosità è cronica, ha indagato anche in questo senso, e ultimamente si è spinta fino a questo.
Ma non mi basta.
Oggi mi è venuto in mente che Messenger è utile e anche simpatico, però non si sentono le voci nè tantomeno gli accenti.
Ecco, mi piacerebbe che paragonaste la vostra cadenza a qualcuno che conosciamo tutti.
Ad esempio: io sono toscana e abito a Montecatini Terme. Il mio modo di parlare è diverso rispetto a quello di qualcuno che abita a Firenze, ma proprio tutta un'altra cosa.
Dalle mie parti si parla in modo un po' sgangherato, con le vocali aperte e con una cantilena che ho riconosciuto come mia, sentendo al Grande Fratello, parlare Andrea Spadoni. Ecco, io parlo esattamente come lui.
Non mi viene in mente nessun altro di conosciuto con il mio accento, meglio, perchè in TV risultiamo buffi, sempre troppo sgangherati.
Fatevi sotto, conosciamoci anche attraverso gli accenti, un passettino in più verso questa strana e silenziosa amicizia virtuale.

25 commenti:

Sara Sidle ha detto...

Miss, la sai una cosa strana??
Io parlo proprio come te!!
Mah..

Mary ha detto...

Carina questa riflessione. E anche io, ovviamente, parlo proprio come te e Andrea!
Io adoro i dilaetti, i modi di pronunciare frasi uguali in modo diverso e tanto variegato. Mi piace ascoltare l'emiliano, piuttosto che il romano o il siciliano.
Bellissima la nostra Italia, e pensa che c'è chi aspirerebbe a ri-dividerla...noooooo!

Galadriel ha detto...

essendo piemontese ho un delizioso accento al gianduia proprio come la littizzetto...anche se lei essendo di torino è ancora più marcato del mio.ma giusto per intenderci, nèèèè =)

Matra ha detto...

Nato da padre friulano e madre torinese a Parigi ho vissuto laggiù il tempo sufficiente per prendere un po' di errrre. Ormai da tempo a Torino, ho per fortuna perso del tutto l'accento transalpino.
Comincia a spuntare qualche "né" e qualche "bojafaus"...

Alessia ha detto...

ciao miss!!il film family game è italiano ed è diretto da alfredo arciero cmq ti metto qui l'indirizzo di un sito ke parla appunto di qst film e dv trovi anke l 'intervista cn stefano dionisi!!ihihihi.....:):):)ciao!!
http://www.cineuropa.org/making.aspx?lang=it&documentID=1370

Van der Blogger ha detto...

Io sono di Catania... senti una intervista di Carmen Consoli e ti sei fatta un idea... anche se da me l'inlessione si sente un tantino meno ;-D

Messaggio a blog unificati: Non lo faccio mai o quasi mai, ma stavolta ti invito, come anche i tuoi lettori, a visitare il mio blog, ascoltare la canzone che parte in automatico e lasciare tramite un semplice commento le tue impressioni. Grazie mille per il sostegno. Vi aspetto numerosi.

Ciao

carmen ha detto...

Nata in Calabria, vissuta a Roma ed ora residente nella provincia laziale, ho un accento romano de Roma..

Alessia ha detto...

cmq sai miss anke io mi kiedo sempre cm mai lui nn possa essere cm gli altri attori italiani..penso sia troppo sottovalutato...purtroppo:(cmq hai visto il film tv "Renzo e Lucia" diretto dalla Archibugi e dv stefano interpretava don rodrigo?

Tomas ha detto...

Io sono di Torino, i miei sono calabresi...
Eppure...
Chi è del sud sente il mio accento del nord
Chi è del nord sostiene di sentire una cadenza del sud
Chi è del centro addirittura pensa che sia di Milano...
Uè !! Insomma ! Vogliamo darci una regolata !
^_____^
Cmq...più passa il tempo e più mi scivola la cadenza verso quel torinese della Littizzetto...ma essendo di origini del sud, non potrà mai avere lo stesso effetto !
^___^
Ciao !

unaltrasera ha detto...

Il riferimento per il milanese è lo Zampetti della 3C..però immaginalo al femminile e dopo una doccia nell'Arno..

Anonimo ha detto...

Romana "de" Roma a tutti gli efetti!Purtroppo come riferimento viene sempre in mente una Floriana del grande fratello,o qualcosa di simile..quindi non c'è un personaggio famoso a cui riesco a fer riferimento e non mi viene in mente nessuno a cui la mia voce possa somigliare.....
ci penso e poi ti dico:-)

ciao Miss,buon weekend anche a te;-)

simbax ha detto...

io sono sardo ma non ho l'accento per intenderci di vallleria marrrini che dice di essere di rommmma. sono per la precisione di olbia e qui non abbiamo l'accento tipico barbaricino(nuoro), ne cagliaritano, ne tanto meno sassarese, un accento un pò strano direi...cmq qualche raddoppiamento classico sardo ogni tanto me lo sentiresti...

Avanguard ha detto...

Come sai sono di origini liguri però avendo viaggiato spesso per lavoro ed avendo vissuto per brevi periodo in più luoghi, non ho un vero e proprio accento. Potrei avere quel del Gabibbo, ma lui è di Genova e io non lo sono o quello del comico che parla savvvvonnnese ma essendo quella una parodia che si rifa all'entroterra neanche quella va bene. Sono un mix diciamo anche perchè mio padre è meridionale. Molti dicono che ho l'accento milanese, altri che ho un parlata a tratti toscana. Alcuni altri che ho una buona dizione e quindi in definitiva poco accento. Io propendo per quest'ultima versione anche se un'inflessine ligure credo di averla per forza. Dicono comunque in generale che ho la voce calda e piacevole. E anche a questo preferisco credere :-)

Anonimo ha detto...

Chi parla con me dice che ho pochissimo accento. Forse perchè abito tra Friuli e Veneto, esattamente al confine, e le cadenze sono molto strane.
Un bacione
betta

Anonimo ha detto...

Ho provato a mandarti un e-mail all'indirizzo "fioredicactus@msn.it", ma mi torna indietro! Un bacione Betta

stella-marina ha detto...

Sono nata a Roma, ma sono
cresciuta in un paesello della provincia dove si parla un dialetto più simile all'abruzzese che al romano, con un sacco di parole che finiscono in u e che parlo ancora soprattutto quando sono arrabbiata. Si sa, la lingua che si è sentita per prima non si scorda mai...
Da tempo sono a Roma e parlo romano. Pensa te che sono stata capace di chiedere dov'era il Lungotevere anche a Firenze... e mi sono pure stupita che la signora mi ha chiesto se venivo da Roma... :)
Ho vissuto con una napoletana e sono sposata con un napoletano e quindi le espressioni tipiche di quella lingua (mica la puoi chiamare dialetto...)le so tutte... E poi ho un pregio o un difetto, non so, mi basta rimanere in un luogo per qualche tempo, neanche tanto, e prendo la cadenza del luogo, tanto che mi confondono regolarmente per una locale... è successo persino a Parma , ma forse il tizio era un po' sordo...
La mia aspirazione è riuscire a parlare emiliano-romagnolo... adoro sentirli parlare, soprattutto mi piace come pronunciano la zeta (alla Samuele Bersani, per interderci), sono sicura che prima o poi ci riesco... :)

Marco ha detto...

il mio accento è piuttosto variabile xD
io sono d'origine romana, se sono a Roma parlo romanesco; e certe volte anche qui, specie con le persone che mi sono simpatiche ;-)
il bello è che quando non parlo romanesco non è che parlo italiano con accento romano; mi viene un'inflessione piuttosto nordica xD ma sia a Padova che a Vittorio Veneto si accorgono subito che non sono purosangue, eheh

con questa spiegazione mi sa che ho confuso ulteriormente le idee xD

francy ha detto...

Io abito a 5 km da Varese e la parlata è diversa da quelli che invece vivono in centro. Per non parlare di quelli che vivono al confine con la Svizzera (12km da qui). Se mi sposto verso Milano poi è tutt' altra cosa! Non avendo genitori varesotti poi, ma che provengono da diverse regioni, non ho nemmeno nessuna pronuncia dialettica particolare (a parte qualche intercalare e modo di dire tipico di qua)...
...Ohibò, praticamente sono amorfa!!
Fatto sta che quando andavo ad Arezzo dai parenti, mi dicevano tutti: Oooh, ma che accento milanese che hai!!
E a me giravano le palle a vortice, perchè non è vero proprio per niente!!

Miss Dickinson ha detto...

Ragazzi, per questioni di tempo, non posso rispondere a tutti singolarmente, però sono stata molto felice delle vostre risposte così esaustive.
Questo è un altro piccolo passo verso una conoscenza che piano piano sta diventando sempre più concreta, manca solo che ci incontriamo di persona, poi, il gioco è fatto.
Ci risentiamo stasera, quando verrò a chiacchierare con voi dalle vostre parti, per adesso, vi ringrazio ancora e vi mando un bacione globale.

Alessia, grazie delle informazioni su Stefano, ho visto l'intervista e il backstage. Finalmente il Nostro si è rifatto vivo!
Tienimi aggiornata!

Captain's Charisma ha detto...

Da buon milanese ho le vocali a dir poco aperte ;))))

Sun ha detto...

Ma....Io ho un po di accenti misti....nel senso che sono a confine tre emilia e lombardia, quindi in emilia dicono che ho le vocali aperte e più grezze!...in sostanza all'estero m'han sempre scambiato per Bolognese perchè ho proprio la S "potente" di mio! fai un po tu!
(adoro il toscano...!!!!)

netstar ha detto...

Io non ho riferimenti simili da darti riguardo ai personaggi della tv, però ad esempio con Franco di Zelig (che è calabrese) non ci azzecco proprio niente niente. Parliamo in modi molto diversi. :D

zdora ha detto...

nata e vissuta per 20 anni in un paese friulano-quasi veneto,da quando sono venuta a bologna mi prendono per sarda (tutti i giorni), vivendo poi con un otrantino D.O.C. fa un po' te che putpurrì di accenti...non ci capisco più niente. oggi mio padre m'ha riso al telefono quando ho detto "melanzana"con la zeta di "zanzara"...

dafne ha detto...

Io sono di prato... ma il mio accento si sente poco.. lavorando parecchio al telefono ho sempre pensato che sia brutto rispondere con la c che non si sente, e la t molto ma molto sorda.. così mi sono impostata, finendo per perdere quel meraviglioso accento toscano... perpò è vero, il pratese è diverso dal fiorentino, dal pistoiese e dal lucchese... anche a montecatini avete un accento diverso.. che bello, viviamo a poca distanza ma parliamo in maniera diversa.. ;oP ti leggo sempre, ma difficilmente lascio un commento... ma ci tenevo a lasciare un segno del mio passaggio... ciao toscanaccia... bacio

luciano ha detto...

Dialetti d'italia?
Fatevi sentire.
C'è tiempu face ddra rittu?
Che tempo fà da quelle parti?
Sarebbe una bella "lezione" se una iniziativa del genere verrebbe dai singoli cittadini.
Un saluto Luciano.
www.otrantino.blogspot.com
www.otranto.beeplog.it