lunedì, settembre 04, 2006

CHE FINE HA FATTO ALLY MC BEAL?

Chi ha visto il film "Fragile", alzi la mano.
Io, ho vissuto questa terribile esperienza recentemente, e una delle cose più disumane, è stata la recitazione e la metamorfosi di Calista Flockhart.

Il suo, a mio parere, non lo si può definire prettamente un "ruolo", in quanto, durante tutto il film, sviluppa a malapena un paio di espressioni.
A parte la storia, che non sto qui a raccontare, ma che vi invito a leggere, il dramma vero e proprio, è solo ed esclusivamente, lei.
Chi la ricorda in Ally Mc Beal e si fida delle sue capacità recitative, eviti di affittare il DVD, perchè di quella simpatica attrice, qui, non è rimasto praticamente nulla.
Non so che cosa è successo al suo viso, probabilmente ha esagerato con le punturine e sembra quasi trasfigurata, tiratissima e statica.
Colpa della parte? Del regista? Della trama, sulla quale conviene stendere un pietoso velo?
O forse, in tutto quel calderone di cose già viste, non ci credeva troppo nemmeno lei?
Resta il fatto, che in quello sguardo fisso e quella bocca immobile anche durante le rare battute, non ho rivisto l'attrice che mi ha fatto amare Ally Mc Beal.
Quello, per me, era un fantasma, un'entità sconosciuta. Spero, non sia costei a dividere il letto con Harrison Ford, pover'uomo, se l'era scelta giovane e bellina, e se la ritrova più tirata di Baglioni e la fidanzata messi insieme.
Forse Indiana Jones rimpiangerà la prima moglie, cavallona e anzianotta, ma perlomeno, se stava seduta davanti al fuoco,il rischio di ritrovarsela come torcia umana, era scongiurato!

19 commenti:

sandro ha detto...

la adoravo in Ally Mc Beal. la colpa è del regista.
ma poi perche si sarebbe tirata? è giovanissima

Avanguard ha detto...

Io posso alzare la mano e dirti che è certamente colpa del regista, della trama e delle notevoli vicissitudini che hanno caratterizzato la lavorazione del film. Non so se poi dipenda dal trucco o dal fatto che sia tirata, però la sua recitazione e la sua mimica ne fanno le spese. E come tutte le compagne dei grandi divi, anche lei ci sta rimettendo. Un peccato.

Tomas ha detto...

Buongiorno in clamoroso ritardo....
Chiedo umilmente perdono !
Lo siento mucho !!!

Elessa ha detto...

Che brutta fine, mi piaceva il telefilm, mi piacevano tanto le scene allucinanti con le teste che scoppiavano...vabbè... prima o poi il declino deve arrivare per tutti!!!

gds75 ha detto...

Va detto che quando vedi un film che è una cagata come Fragile viene quasi spontaneo sottolineare tutte le negatività, fatto sta che concordo col fatto che la Flockart ci ha messo del suo, la trama è insignificante ma anche la sua interpretazione.
Ormai il clichè è standard, luogo sperduto, tempo pessimo, vittime innocenti, morti inspiegabili e protagonista bionda diafana ed emaciata.
Qualche anno fa si sentiva la mancanza dei film horror che non se ne facevano più, ma oggi si sta decisametne esagerando ne voler raccontare qualsiasi storia.... risparmiateci!!!

Anonimo ha detto...

pensa che io volevo affittarlo! Per fortuna mi hai detto che non vale la pena! Hai visto ieri sera Unanimous? Io no....hanno raggiunto l'accordo? Un bacione Betta

francy ha detto...

Non l'ho visto questo film, ma già dal trailer non mi ispirava. Ally MacBeal è mitico ed è un peccato che Calista sia decaduta così.. :(

kira83 ha detto...

Bè, non è che gli altri suoi film, al di fuori di Ally McBeal, fossero questa gran cosa...credo sia una di quelle attrici che al di fuori dal set in cui è diventata famosa perde tutto il suo fascino...

cate ha detto...

Sul giovane e bellina non sono d'accordo. La Calista interpretava una di 30 anni (Ally) quando lei ne aveva quasi 40. Ufficialmente è nata nel 1964, quindi oggi ha 42 anni, ma secondo me se l'è calati un po'...
Bellina poi non so, troppo anoressica per i miei gusti... poi che ne so... magari nel film non si è impegnata molto visto che era una produzione italiana...

gds75 ha detto...

non credo sia una questione di impegno... il film faceva proprio cagare in toto!

Rosario ha detto...

Ciao!!!
Un caro saluto
Il film non l'ho visto purtroppo...
A presto

Avanguard ha detto...

Non è vero che al di fuori di Ally McBeal non sappia recitare. Basta vederla in "Le cose che so di lei" dove intepreta la compagna di una donna malata di cancro (Valeria Gollino) per scoprire le sue potenzialità di attrice al di fuori del telefilm. Ed è molto credibile nel ruolo della donna lesbica e sofferente. Tra l'altro nel film in questione duetta anche con Glenn Close, mica una scolaretta. In Fragile recita male ma ciò non vale per ogni sua pellicola, per fortuna.

Miss Dickinson ha detto...

Sandro, in effetti è molto giovane, ma se la vedi in questo film, sul suo viso c'è qualcosa che non torna.
Avanguard, forse la mancanza di espressione dipenderà dal tiraggio o quel che è, fattostà, che avendola amata molto in Ally, qui me la sono ritrovata trasfigurata.
Tomas, ti perdono, ma scherzi! Sono felice che tu sia passato!
Elessa, voglio sperare che questa prova d'attrice si tratti di un caso sporadico. Certo è, che le teste che scoppiavano, erano uniche e irripetibili.
gds75, concordo pienamente con le tue parole. Questa mania dei film horror, sta andando decisamente oltre. Il filone dei bambini, poi, è stato battuto da diversi registi, vedi Samara di The Ring, e quella bruttura (per me, s'intende) di Two Sisters.
Ricordo invece, con piacere e orrore puro, Pet Semetary, che mi ha terrorizzato a tal punto, che non riesco più a guardarlo. Poi la storia del cane...
Ah, ci tengo a dire, che l'ispirazione di questo film, secondo me, nasce da Zeder, di Pupi Avati.
Betta, Unan1mous non l'ho visto, ma a quanto pare ci hanno fregato, visto che non è stata l'ultima puntata, e hanno inventato tutto per farcela guardare, i furboni.
Francy e Kira, io non ho mai visto il trailer, ma mi sono fidata di lei e del fatto che il regista fosse spagnolo, non so perchè. Credo che la Calista, diretta bene, potrebbe darci tante soddisfazioni.
Cate, non ci crederai, ma in Fragile, ha anche messo su qualche chilo!
In Ally, nonostante fosse più grande, vestiva bene i panni della trentenne, era carina, espressiva, ma a questo punto ha ragione gds75, la colpa è tutta del film che è una schifezza unica.
Avanguard, il film che hai citato mi ha sempre molto incuriosito, la cosa che mi ha impedito di vederlo è la paura di sciogliermi in lacrime. Ci sono momenti in cui hai voglia di piangere, e anche tanto, altri, che se puoi, eviti.
Io da un pezzo preferisco evitare.

Avanguard ha detto...

Sì, Miss Dicki concordo con la tua recensione su Fragile, come ho già detto. Secondo me "Le cose che so di lei" è meno triste di quel che potrebbe sembrare. E' un film che usa alcuni spunti drammatici per parlare delle donne in tutte le loro sfaccettature. Potrebbe sembrare banale ma non lo è. Per questi due motivi mi è piaciuto molto.

netstar ha detto...

Non guardavo ally mcbeal, ma quel film non mi piace per niente...

zdora ha detto...

ally...quanti ricordi...peccato per l'ultima serie che hanno sballottato da un giorno all'altro cambiando pure gli orari...me le sono perse quasi tutte...

Miss Dickinson ha detto...

Net, ti caèisco benissimo.
Zdora, anche io ho seguito tutte le serie, poi l'ultima, me la sono persa perchè era ad un orario che non mi dava modo di vederla.
Sto cercando di prenderla dal mulo, ma mi piacerebbe averla tutta dalla prima e non ci sono tutte le puntate, peccato!

gds75 ha detto...

le cose che so di lei è semplicemente un filmone....
a tal proposito stamattina parlo di un altro filmone sul mio :-)

sandro ha detto...

nel blog di saraslide ho scoperto perche calista si è fatta tirare. senza trucco è inguardabile