domenica, agosto 01, 2010

A ME MI PIACCIONO BIRA E CALIPPO !

Forse sto vivendo un'estate fuori dal mondo, ma quest'anno non riesco a capire e nè tantomeno ad ascoltare, la cosiddetta "canzone dell'estate 2010".
Credo che sia così anche per qualcun'altro perchè, tanto per non restare orfani di qualcosa che ricordi questa stiticissima estate, hanno raccattato "er calippo e 'na bira" e ne hanno fatto un fenomeno.
Per chi non lo sa, un tg, credo di Sky, ha intervistato due ragazze ad Ostia, le quali hanno sfoggiato il loro miglior romanesco per rispondere alla banalissime domande dell'intervistatore (sotto il video). Secondo me, niente di che, ma siccome non c'era niente di meglio da propinare, le due sono diventate improvvisamente popolari da meritarsi parodie, interviste, e articoli sui giornali.
Nel video che ho postato sotto, si sono divertiti a fare una sorta di traduzione simultanea: un'esagerazione bella e buona, perchè il romanesco non è un dialetto incomprensibile e anche senza star lì a complicare dei discorsi elementari, credo che non sia difficile comprendere per nessuno.
I commenti al video su YouTube sono particolarmente scatenati. Insulti a non finire come se quelli che scrivono avessero tutti studiato ad Oxford.
In Italia siamo sprovvisti della canzone dell'estate 2010 e della tolleranza. Siamo tutti buoni ad insultare, a sbrodolare parolacce al sicuro davanti al monitor, consapevoli che questo ci risparmierà una ciaffata in pieno viso che ci starebbe come il cacio sui maccheroni.
Le ragazze parlano romano, embè? dopo aver amato i personaggi di Verdone come Ivano e Jessica e Moreno e Enza, che facciamo, ci meravigliamo di un calippo e 'na bira?

5 commenti:

Valias ha detto...

A parte le domande da deficiente del giornalista,non mi è sembrato niente di che!!!Le ragazze sranno un po,come si dice adesso :coatte,ma come loro ce ne sono milioni.Ogni tanto c'è questa moda di far pubblicità all'inutilità.Lia

Moky ha detto...

Io sono di Milano e non ho trovato niente di incomprensibile. Tra l'altro la "traduzion" non e' che fosse poi cosi' accurata...
Si vede che davanti allo schermo, come dici tu, sono tutti professori!

Anonimo ha detto...

io però so che questa intervista non andò in onda al tg. il giornalista, divertito da ste due ragazze, ha messo il video su iutub con i sottotitoli, ma non pensava ne venisse fuori una cosa scosì. poi, date le visite e le radio che la facevano sentire ogni 2 minuti, c'è stato il botto...ma il giornalista ha detto chiaramente che quell'intervista era stata talmente surreale (le ragazze lo seguivano mentre intervistava, dopo un po' l'hanno convinto a fare du domande, lui ha fatto quelle di prassi e vualà) che, oltre al micro pezzo andato in onda al tg scai, nulla era passato per la tv prima del bum!
(son precisetta, lo so, ma quando capita che posso aiutare...)
(ho sentito l'intervista al giornalista su radio digei, essendo in macchina circa 7-8 ore al dì)
zdo
(non riesco a commentare col mio nome uordpres)

Suysan ha detto...

Va beh che sono romana ma non ci trovo nulla di esagerato...è proprio come dici tu, non avendo altro da propinarci hanno fatto di una semplice intervista il caso dell'estate!!

Miss Dickinson ha detto...

Lia, come loro lo sai quante ce ne sono? e non c'è bisogno di andare ad Ostia, ogni regione alle sue bire e il suo calippo!

Moky, infatti è tutto più che comprensibile e la traduzione è fatta a bischero solo per farle apparire super coatte..

Zdora, hai fatto benissimo a spiegare l'antefatto perchè ne ero completamente all'oscuro. E poi se non ci si aiuta tra di noi..
Su questa notizia io sono arrivata dopo gli ultimi, non avevo seguito tutto il percorso delle ragazze e sono un po' ignorante al riguardo.
Grazie mille per le delucidazioni!
Ps: ma perchè stai sempre in macchina?

Suysan, se me lo dici te che sei romana, allora vuol dire che è proprio vero! Un'esagerazione in piena regola, hanno voluto calcare la mano sul dialetto facendolo sembrare una specie di slang incomprensibile..