mercoledì, agosto 25, 2010

UNA DONNA PER AMICA, SECONDO LA TIM

Quale dovrebbe essere il ruolo degli spot pubblicitari? Promuovere un prodotto e invitare il consumatore a farne uso, penso io.
Mettiamo caso che io sia un'utente Tim: in quanto donna, cosa me ne frega della Belen che si sguaina a bordo piscina, con la schiena inarcata quasi a dividersi la spina in due (VIDEO)?
Non che con questa strappona una donna sceglie la Tim perchè pensa di diventare come lei. Però, magari, ci stava bene anche qualcuno che potesse far felici noi ragazze, anche poco famoso, anche sconosciuto, ma basta con le donne ignude e sguainanti!
Un po' di pietà anche per noi, costrette a vedere a ripetizione nostre simili coi fisici scolpiti dallo scalpello del chirurgo che ci dimostrano che mangiare il pane a cena non fa altro che allontanarci paurosamente da loro. Che la Tim ha scelto la Belen e non Geppi Cucciari (che tra l'altro mi piace moltissimo) e nemmeno la sconosciuta con la taglia 46. Che quando si entra in acqua non si deve fare le schifiltose perchè fa freddo e la nostra misera pelle si deve abituare. Che bisogna essere sexy, muoverci con grazia sensuale e uscire dall'acqua sempre e solo con i capelli indietro, pettinati meglio che dal parrucchiere. Che la schiena deve andare all'indietro perchè altrimenti il culo non si vede e una buona parte della nostra personalità va a farsi benedire. Che noi donne non preferiamo un bel maschiaccio che riemerge dalle acque, ci basta Christian De Sica e non Luca Argentero, perchè una bella ragazza alla fine piace sia a noi che agli uomini.
Questo è quello che pensano i signori della Tim, in realtà la Belen, bella per carità, ci ha abbastanza fracassato l'imene.
E' ora di cambiare e di fare spazio al David Gandy di turno, brasiliano, americano, italiano non ci importa.
Toglieteci di mezzo i culi femminili, i nostri bastano e avanzano.


7 commenti:

Valias ha detto...

Anche a me la Geppi piace molto di più della Belen,ma siamo una minoranza.Quel fusto che fa la pubblicità a DG è bello. MA Luca Argentero per me lo è molto di più!!!!!a dispetto di tutti i ruoli gay che gli fanno interpretare nell'ultimo periodo........non sono omofobica, però quando in una scena di un film l'ho visto baciarsi con Pierfrancesco Favino;IL mio pensiero di donna è stato................Quanto ben di Dio sprecato.........LIa

Miss Dickinson ha detto...

Lia, Argentero è proprio tanto ben di dio!
Forse siamo una minoranza a preferire la Geppi, però bisogna dire che lei ha più verve, più simpatia e poi è brava.
Speriamo che ne prossimo spot pensiano anche a noi..

Moky ha detto...

per fortuna qui negli us pubblicita' cosi' non ce ne sono...
la "cultura" italiana che piu' son grosse le poppe, piu il prodotto vende, mi fa tanta pena.

Leggi questo post (non mio) sullo stessa argomento scritto da uno dei pochi italiani che non si adegua!

Moky ha detto...

mi son dimenticata il link..
eccolo
http://jaffyj.blogspot.com/2010/08/approfondimento-e-davvero-questo-il.html

Miss Dickinson ha detto...

Moky, hai detto bene "più son grosse le poppe più il prodotto vende", o almeno è quello che pensano loro.
Grazie per il suggerimento, ho letto e ho commentato. Bellissimo post!

carmen ha detto...

Ciao cara Miss!
l'Italia forse è l'unico paese in cui per vendere un prodotto anche alle donne, si usa sempre il corpo femminile,, e che corpo! Quindi la pubblicità per gli uomini usa le donne perchè..si sa, e per le donne pure perchè si devono adeguare anche esse allo stesso stereotipo. Io personalmente appena vedo pubblicità cambio canale ad oltranza, in questo modo, primo posso vantarmi di non aver visto mai parecchi tormentoni pubblicitari, in secondo luogo riesco più o meno a seguire tanti programmi contemporaneamente, il che per una patita dello zapping è già qualcosa nella vita..

Miss Dickinson ha detto...

Carmen, lo zapping aiuta, io non lo faccio mai perchè mi viene l'agitazione di stomaco, quindi quando sono su un canale rimango impavida a sorbirmi 'ste schifezze ad oltranza!