martedì, settembre 14, 2010

IL DIO IN TERRA


Ormai non la bevo più. Da vecchia volpona dei reality, la storia di Mauro Marin, vincitore dell'ultimo Grande Fratello, e i suoi problemi mentali con me non attacca.
Sarà sicuramente vero, ex tossico, il giovane si è trovato ricoverato con la camicia di forza e sedato da bombe che avrebbero rinciucchito anche un cavallo. Vabbè, e durante quel periodo terribile arriva la convocazione al Gf: gli autori, tutti consapevoli dei suoi disturbi psichiatrici, non si perdono d'animo e lo scelgono senza nemmeno avere un quarto di dubbio. Più pazzo è, meglio interagisce con i coinquilini, anzi, se ci scappa uno psicodramma forse è anche meglio perchè gli ascolti si impennano di sicuro.
Come sempre la televisione si bea di nefandezze di questo genere, dopo Paolo Mari, il concorrente più bello nella storia del Gf che sbroccò minacciando di "cacare in giardino" (VIDEO), ecco che è arrivato il sospirato bis.
Mauro Marin, nel suo libro di recente uscita, racconta il suo periodo buio, durante il quale la sedazione e gli infermieri che lo bloccavano al letto, erano quasi la consuetidine.
Però lui invocava qualcuno, a gran voce chiamava il nome del suo "dio in terra" (parole sue), colui che avrebbe potuto salvarlo dalla bestia che si era impadronita di lui. Possiamo non crederci, ma questo "dio in terra" per Marin è Silvio Berlusconi.
E' a questo punto che ho capito che la tv crea dei mostri sempre più pericolosi. Le dichiarazioni di quest'uomo sono deliranti e non è colpa della droga o degli psicofarmaci. L'osanna a quel cosino orrendo è sintomatica, inizialmente avevo capito che questo ragazzo non stava bene, ma dopo aver saputo la storia del dio in terra mi sono persuasa che sul serio in Italia quello che ci sta succedendo forse ce lo meritiamo.
Abbiamo fatto vincere Mauro Marin, con fans club e gruppi di sostegno che neanche per il compianto Pietro Taricone ai tempi d'oro; tutti a dire quanto è simpatico, quanto è buffo quando in realtà era un razzista, maschilista e violento.
Ora la venerazione per quel tappino malefico è la conferma che il delirio non è tutto da attribuire ai problemi mentali: se così fosse l'Italia sarebbe piena di soggetti costretti in camicie di forza, invece sono tutti a piede libero e pronti prendere la penna in mano alle prossime votazioni.
E a quel punto staremo a vedere se per altri sani di mente il dio in terra è ancora qualcuno da adorare o da seppellire insieme al ricordo di Mauro Marin che vince il Grande Fratello.






11 commenti:

zdora ha detto...

orripilante. lui e tutto ciò che rappresenta (che poi, farlo pure vincere, mah)

Valias ha detto...

QUESTA sarà l'ultima frontiera del reality;lo squilibrato tra i concorrenti:Che già di loro non sono tanto normali.Ma vuoi mettere la suspance che il pazzo "DOC" possa combinare qualche cazzata più grave:Tipo, mandare qualcuno all'ospedale,o,DIO non voglia ,addirittura all'altro mondo,immagina che odiens,non avrebbe nessuna importanza neanche se poi il reality verrebbe naturalmente chiuso (SPERO!!!) LIA

Suysan ha detto...

Non sapevo di questa sua dichiarazione...già non mi piaceva per niente prima...ora ti lascio immaginare quanto sia caduto in basso per me

A me piace vedere il grande fratello o forse, direi meglio, mi piaceva perchè se Mauro Marin rappresenta il concorrente da far vincere c'è da riflettere su quello che si fa per aumentare l'odiens!

Ibadeth ha detto...

Senti, non vedo il Grande Fratello e pertanto quello che dico potrebbe non valere molto, però avevo sentito questa storia della pazzia di Marin e non ci avevo creduto.
Avevo pensato che fosse l'ennesima trovata della RAI per fare audience, dato che il GF mi sembra abbia un po' stufato. E quello che dici me ne convince vieppiù.
Prima cosa: ti pare che la RAI non sapesse delle condizioni di questo tipo? Se è vero che ha avuto problemi, la RAI avrà gonfiato la cosa. E se non era vero, se lo sarà inventato. Come hai detto tu, avrà sperato in un bello psicodramma...
Inoltre: ha problemi psichiatrici, e allora? Il fatto che invochi Berlusconi conferma che questi problemi psichiatrici sono anche gravi...

Marco ha detto...

Miss ma ci credi che io ancora faccio fatica ad assegnare un volto a Marco Marin? Comunque, tanto perché ci intendiamo: non so se anche per l'ultima edizione ci fossero, ma sul sito ufficiale del primo GF c'erano i profili di ciascun concorrente, e molti avevano come politico preferito il Cavaliere. Ci sorprendiamo che ora qualcuno lo invochi come Dio in terra?

Miss Dickinson ha detto...

Zdora, dopo quella di Milo, questa è la peggiore vittoria nella storia del Gf..

Lia, se questa è la nuova frontiera, bisognerebbe davvero passare la mano. Dopo la faccenda di Paolo Mari, stavolta Mauro sembrava il bonaccione della situazione quando in realtà aveva degli scatti e dei modi che lasciavano intravedere un certo squilibrio mentale. La tragedia è che lo hanno fatto vincere, ecco, questa è la cosa più grave.

Suysan, io non mi sono persa un'edizione del GF e forse continuerò a vederlo, però è vero, se questa è la tendenza del futuro meglio lasciar perdere. Non ho mai sopportato Mauro e la dichiarazione sul tappo è la goccia che ha fatto traboccare il vaso!

Ibadeth, Mediaset non so se lo sapeva, gli autori del GF pare di si e pare che lo psicologo abbia dato il suo benestare. Vuoi mettere un concorrente del genere, che crea dinamiche e situazioni particolari, che goduria per la produzione? Saranno anche leggende, ma che il tipo non stava bene si vedeva a occhio nudo. La cosa che mi stupisce è il fatto che sono nati fans club in suo onore come se piovesse, segno preoccupante che le persone vanno a nozze con tipi del genere..

Marco, ma davvero??? e vabbè, allora ditelo che per andare al GF bisogna essere tuti berlusconiani!
In effetti chi partecipa al GF in genere ce l'ha scritto in faccia che è dalla parte del nano, su Marin però avrei giurato in una simpatia al limite dell'amore per la Lega Nord. Non è che siamo molto lontani comunque.. :-))

Kimo ha detto...

Il gieffe, pronunciato in una sola emissione di fiato con l'accento sulla prima "e", un suono onomatopeico simile e alternativo al "ciaff/ciaffete", la strasposizione in fonemi di un rumore ridicolo e molesto più che un concetto, è una cosa, che passa in televisione (fatico a chiamarla trasmissione), d'inaudita volgarità. Io non lo guarderei neanche sotto tortura (parte la clip della famosa scena di "Arancia Meccanica"), nemmeno per avere il gusto di sparlarne con gli amici. Lo trovo semplicemente repellente. Se la Endemol, mirabilmente partecipata da Mediaset e condotta sull'orlo del fallimento grazie anche all'operato del sempre capacissimo PierDudi Berlusconi, non chiuderà i battenti prima, vorrei che, nella prossima edizione, gli autori, nella loro rincorsa al caso umano da dare in pasto alla platea di assatanati dello schermo televisivo, avessero la sbadataggine di cacciare in quel luogo di detenzione e perversione un personaggino come Jigsaw (lo psicopatico della saga cinematografica di "Saw - l'enigmista"), che, dopo aver eliminato, o orrendamente mutilato tutti i concorrenti della nuova edizione, sfuggirà al loro controllo, e seminerà panico e morte tra gli studi televisivi, preoccupandosi di far fuori, tra indicibili sofferenze, tutti quelli che lavorano al "Gieffe", passando poi a "Buona domenica", "Amici", "C'è posta per te" "Mattine e Pomeriggi Vari" accanendosi, alla fine, sul cast di "Verissimo". A quel punto, forse, pagherei qualsiasi cifra per vedere come e quanto si potrebbe sbizzarrire su personaggini come le Barbare d'Urso, le Marie de Filippi, gli Alfonsi Signorini. In alternativa, spero tanto in un'apocalisse, qualcosa che faccia sparire il genere umano dalla faccia della terra, prima che si allestisca e si proceda con la messa in onda un'altra edizione del gieffe. Dominus Vobiscum.

LAURA ha detto...

Ma sai che se qualcuno mi avesse detto semplicemente Mauro Marin, avrei detto: chi?? Non seguo il gf perché popolato da personaggi spazzatura. Però quello che voleva cacare nel giardino l'ho sentito nominare pure io!

Miss Dickinson ha detto...

Kimo, che dire, il tuo commento è più che esaustivo quindi taccio. Sono d'accordo in parte perchè, come ben sai, certe cose che tu odi io le guardo da sempre. Condivido su Verissimo, la D'Urso e la Toffanin. Per la De Filippi invece nutro molta simpatia e il Gieffe lo guardo, smoccolando, tutti gli anni.
Siamo ancora amici? ;-)

Laura, "caco in giardino" ormai è diventato famossimo, altro che quel cretino di Mauro marin che in questi giorni ha anche litigato con gli animalisti che manifestavano davanti al circo di Moira Orfei..

Kimo ha detto...

Beh Miss, non avevo certo intenzione di muovere una critica nei tuoi confronti. Io ti ho detto quel che vale per me, so bene cosa non voglio vedere; un po' come quelli che dicono che non guardano i film horror, perché fanno troppa impressione. Tu sei libera di fare come credi. Non cambio parere su una persona, se vengo a sapere che ha qualche vizietto. Inoltre, io i tuoi posts li leggo tutti, da un paio d'anni, quindi sapevo già che guardi il GF e so bene che lo guardi con quel sano spirito critico che tutti dovremmo conservare, quando guardiamo qualcosa in TV. Baci

Miss Dickinson ha detto...

Kimo, avevo capito che non era una critica nei miei confronti,ma sono contenta lo stesso che i miei peccatucci legati alla De Filippi non ti abbiano fatto scappare!
Baci!