sabato, luglio 03, 2010

RAPITA DAGLI ALIENI O MORSA DAI VAMPIRI

Se fossi la mamma di questo blog sarei una di quelle disgraziate che abbandonano i propri figli per andarsene a fare gli affaracci loro. In effetti così è stato, diciamo che sono andata a farmi gli affaracci miei e quelli degli altri su Facebook.
Non che sia la stessa cosa curare un blog e la misera pagina di un social network, però in un primo momento (e forse anche in un secondo) sono stata risucchiata dal vortice del" fammi andare a vedere se tizio c'ha la pagina", e così a quel punto, ormai completamente assorbita dalla voglia di scavare nei cavoli altrui, inesorabilmente mi sono persa.
Ogni tanto passavo da queste parti e nostalgicamente rileggevo i vecchi post e andavo a far visita ai bloggers della prima ora, ormai quasi tutti in vacanza, o in pensione, o addirittura spariti completamente dal giro.
Poi però tornavo su Facebook e trovavo le notifiche, le richieste d'amicizia, le mail e come per uno strano e perverso maleficio, riprendevo a tuffarmi in quella bacheca ormai diventata la mia seconda casa virtuale.
Un maleficio, ecco come lo definisco, qualcosa di malvagio e allo stesso tempo celestiale che mi ha fatto ritrovare dei vecchi amoretti, delle amiche/ici (anche quelle/i di blog!) e un sacco di gente che ho conosciuto in loco.
Stasera però, presa da un impulso irrefrenabile, eccomi tornata dal primogenito con la voglia e la volontà di riprenderlo per mano e portarlo ad affrontare le tematiche a me tanto care che dall'altra parte non posso affrontare.
Le mie cazzatine, passatemi il termine poco elegante, mi mancano tanto.
Mi piacerebbe tornare a tempo pieno come i primi anni, ma chissà come mai non riesco più ad essere opertiva come allora. Sarà il tempo che passa o davvero sono stata rimbambita dal malefico Facebook che rende due righe interessanti quanto un post scritto con tutta la passione del mondo.
E'' come se fossi stata rapita dagli alieni, o morsa dai vampiri. Mi sto trasformando in qualcosa di immediato, una specie di "a cosa stai pensando", con la notifica rossa incorporata.
Spero di tornare presto, pregate per me.


7 commenti:

zdora ha detto...

ti prometto foto divertentissime e cavolacci miei a vagonate di là...se scrivi ancora qua...

Suysan ha detto...

Non sai come posso capirti...anche io sono stata risucchiata da facebook, e ancora peggio sono in balia dalla malefica Farmville....però quando torno a leggere i vecchi post e i vecchi commenti mi dico che non devo mollare e anche se a fatica, cerco di mandare avanti il mio blog, anzi vorrei che tornasse ai vecchi splendori, visto che parecchi "amici blogger" di un tempo sono spariti....
Cerca di tornare...tu sai che sei la mia informatrice preferita di "cazzatelle"

Miss Dickinson ha detto...

Zdora (mi viene di chiamarti col tuo nome vero che usi "di là"..), allora l'hai promesso. Cavolacci tuoi e foto divertentissime, così vengo a curiosare da buona pettegola! :-)))

Suysan, ma perchè Fb ci ha risucchiate in questa maniera? Fortuna vuole che con me non ha attecchito Farmville, anzi, ho pure abbandonato Pet Society per dedicarmi anima e corpo alla bacheca, pensa te come sono messa..
Vedo però che tu non hai mollato, non sei attiva come i vecchi tempi ma di post ne scrivi ancora parecchi.
Ora ci voglio provare anch'io, se ce la faccio, tornerò ad essere la tua spacciatrice preferita di cazzatelle!

Clelia ha detto...

Affetta dal virus di facebook. Ti ritrovi gente che conoscevi alle elementari e che non vogliono essere tuoi amici ma solo aggiungere un'altra persona nella loro lista. Facebook e' una grande invezione per chi come me e' all'estero e vuole tenere i contatti... per sbirciare nella vita altrui... e chi nega le sbirciatine e' un ipocrita conclamato!

Comunque spero che tornerai dal tuo blog figliol prodigo :)

Clelia

Miss Dickinson ha detto...

Clelia, in effetti sbirciare su FB è umano, sennò uno che ci si iscrive a fare?
A me piace, anche se avevo dichiarato che mai e poi mai mi sarei fatta infinocchiare, ma alla fine trovo sempre più divertente tenere un blog, anche se è più impegnativo. Ed è per questo che, chi prima chi dopo, si allenta un po' la presa, perchè si deve dedicargli tempo ed energie e a volte ne rimani completamente sprovvista..
Te invece vedo che ancora scrivi con una certa frequenza, ti ammiro e ti invidio, spero di riuscire a tornare anch'io ad essere una "mamma" seria per questo mio primogenito abbandonato..
Un bacione!

Kimo ha detto...

Orgogliosissimo di far parte di quella schiera d'individui che si sono tenuti, saggiamente secondo me, lontani da FB. Sia chiaro che con questo non voglio far capire quanto io sia, diciamo così, superiore. Il fatto è che non so che farmene. Lo trovo inutile e irritante, se poi deve pure far perdere tempo, permettere a chiunque di curiosare tra i fatti miei... no grazie, non fa per me.

Miss Dickinson ha detto...

Kimo, il concetto essenziale è proprio questo: farsi gli affari degli altri.
Io ho iniziato ad usarla sul serio da pochi mesi e ho ritrovato qualche persona che non sentivo da tempo, la uso un po' come "struscio" senza uscire di casa.
Comunque, come ho già detto a Carmen, se ti deciderai a venire anche tu su Fb, fammelo sapere così "diventiamo amici" anche lì!