martedì, luglio 20, 2010

LA COLPA E' SEMPRE DEL NANO


Non so se è colpa del solito nano malefico (che tanto in un modo o in un altro c'entra sempre), ma è un periodo che l'Italia si indigna per le cose più imbecilli e mai per quelle importanti.
Innanzitutto, quando lasciato prematuramente i Mondiali 2010: Marcello Lippi è stato crocifisso, al punto, che nel primo periodo, ovunque andava, veniva massacrato, neanche avesse commesso il più efferato dei delitti.
Ora è la volta dei nudisti romeni: quasi linciati ad Ostia da una folla di bagnanti inferociti.
Ecco, la cosa che mi fa imbestialire è proprio questa voglia di giustizia e di pulizia, di fronte a cose palesemente cretine, tipo il Mondiale o due persone che fanno la stupidaggine di denudarsi in una spiaggia pubblica. Fastidiosi, forse, brutti da vedere, per qualcuno, ma davvero una cosa del genere merita una sommossa popolare di questa portata?
Però quando il nano maledetto va a letto con le ragazzine, nessuno prende le spranghe a va ad aspettarlo sotto casa. Dopotutto se è così tanta la voglia di ordine e morigeratezza, un settantenne sposato e con figli più che maggiorenni forse non dovrebbe fare l'idiota con una 18enne. E perdipiù con una carica di Stato come la sua!
Ma in questo caso, l'italiano che lincia i romeni, se ne sta bello tranquillo e, anzi, se c'è da votare lo vota pure. Perchè è simpatico ed è un imprenditore, figuriamoci se non fa il nostro interesse. Magari ha avuto anche a che fare con la mafia, ma è meglio prendercela con Marcello Lippi e dirgli "vergognati, ci hai umiliato in tutto il mondo", come se il tappo invece promuovesse il nostro Paese in maniera dignitosa.
Diciamo che è più facile e anche un po' fascista, diciamola tutta, menare due romeni ignudi, piuttosto che prendersela per le vere magagne dell'Italia.
Il tappo va all'Ikea e i dipendenti si fanno addirittura le foto con lui, neanche fosse il Padreterno, se poi ci mette tutti in ginocchio mentre le sue tasche si riempiono ogni anno che passa, poco importa.
Le vergogne dell'Italia sono i Lippi e i rumeni, non ce lo dimentichiamo.

9 commenti:

Ibadeth ha detto...

Come hai detto tu, è più semplice.
I Rumeni sono antipatici, in quanto la stampa ha fatto di tutto per instillare negli Italiani l'idea che le magagne del paese siano colpa loro.
Ci vuole un capro espiatorio, possibilmente indifeso.
Pigliarsela con Berlusconi o coi mafiosi potrebbe anche non essere sano.
Pigliarsela con gli stranieri ti fa guadagnare popolarità.

Tanja ha detto...

grandiosa come sempre, é un vero piacere leggerti, sono strafelice che tu sia tornata!!

baci!

Tanja

Miss Dickinson ha detto...

Ibadeth, questa cosa mi ha fatto una rabbia che non ti dico..
E' vero, prendersela con i romeni è molto più semplice, e oggi mi sa che i fascisti sono in netta maggioranza e si vede anche da questo.

Tanja, è un piacere per me ritrovarti qui!

Valias ha detto...

Sai qual'è la prerogativa di una buona percentuale di individui??Essere forti con i deboli e deboli con i forti!!Coraggio che con tutti questi nuovi scandali e corruzione varia,forse succederà quello che non è accaduto con le escort e la minorenne.Ci sono buone speranze che finalmente il nano malefico cada dal suo piedistallo.Troppe cose stanno accadendo una appresso all'altra,a noi non resta che pregare e sperare.che il buon Dio lo tolga di mezzo o che i suoi accoliti si accorgano che li sta trascinando verso il baratro,e finalmente lo abbandonino al suo destino;verso le patrie galere.Lia

Miss Dickinson ha detto...

Lia, se aspettiamo che lo accolgano le patrie galere, stiamo freschi. Lì non ci andrà mai nemmeno tra 100 anni.
Forse se se lo prende il buon Dio, e mi dispiace augurare queste cose, ma credimi se ti dico che per lui provo una repulsione e un odio che non conoscevo.
Ce ne libereremo mai, dunque?
Io incrocio le dita..

Valias ha detto...

Altro che se it credo!!!IO sono diventata lo spasso di mio marito e mio figlio,per come mi incaxxo come una jena ogni volta che lo vedo.Lo detesto con tutta me stessa,ma mi chiedo perchè mio padre,un uomo che faceva dell'onestà la sua filosofia di vita,è morto a soli 65 anni,e questo ladro ,truffatore ,farabutto e chi più ne ha più ne metta,sia in ottima salute.Lia

Anonimo ha detto...

cosa dire? i miei sogni di gloria di poter, un giorno tornare, si fanno sempre piu' lontani...gli italiani ormai vivono con le fette di prosciutto sugli occhi,e finche' non arrivera' qualcuno a strappargliele, ci si accorgera' solo dei nudisti...Roberta

LAURA ha detto...

Gli italiani si indignano per queste cose ed intanto sono in grado di voltarsi e far finta di nulla davanti ad una scena di violenza, di scippo, davanti ad un senzatetto che dorme per terra, davanti ad un bambino che lava i vetri delle automobili all'angolo della strada. Queste sono le cose di cui tutta Italia dovrebbe vergognarsi!!

Miss Dickinson ha detto...

Lia, quello che dici rispecchia esattamente il mio pensiero. Quello non molla, anzi, non ci molla ed è proprio vero che le mal'erbe non muoiono mai!

Roby, e fai bene a non tornare! Gli italiani, parlo di quelli che hanno votato "quella" parte politica, avranno un brutto risveglio e grazie a loro anche per noi è e sarà difficile.
In America non saranno tutte rose e fiori, ma almeno non avete a che fare con questo pazzo che fa sempre e comunque quello che gli pare..

Laura, è verissimo. Fa più effetto vedere due romeni nudi, sai com'è, ci sono i bambini, ormai basta dire così per prendersi sempre un po' di ragione. Se la rifanno con Lippi che in fondo ha solo perso un Mondiale, sai che ce ne viene in tasca a noi..