giovedì, luglio 15, 2010

PIU' DI QUA CHE DI LA'

La calma è la virtù dei forti e io sono praticamente una donnina zen, ma quando è troppo è troppo.
Ieri sera vado per accendere il portatile (usato che mi hanno gentilmente regalato) e mi ritrovo con lo schermo buio, tutte le spie accese ma niente, tutto nero. Le parolacce che sono uscite da questa bocca le solo io, ho maledetto tutto quello che mi capitava a tiro e ho provato circa 298 volte a spengere e riaccendere, ma il traditore non ne voleva sapere. Sara Sidle che è nota per "risolvere i problemi e fare ricerche in rete", si è attivata immediatamente e ha trovato un forum nel quale parlavano proprio delle magagagne del mio modello. Infatti, questo difetto è praticamente la norma, anche lì tutti a a smoccolare virtualmente e qualcuno gentilmente ha messo a disposizione di tutti gli sciagurati qualche rimedio anche artigianale.
Noi abbiamo scelto il seguente: avvolgere il pc acceso in una coperta di lana per 1 ora, dopodichè, quando è bollente al punto giusto, soprirlo e lasciarlo raffreddare per circa mezz'ora. Stasera ci siamo decise e lo abbiamo fatto. Miracolo dei miracoli, è ripartito. Purtroppo però mi è sparito l'audio, quindi mi ritrovo con un computer traballante e perdipiù muto. Ma la cosa bella è che anche il pc di casa, quello fisso, grazie ad un virus, è completamente privo di audio, per cui ci ritroviamo con 2 computer silenziosi e un po' più di qua che di là.

Che poi senza poter sentire neanche un filino di musica è abbastanza triste. La mia parente, povera ragazza, che ha scelto di far suo il desktop in casa (io con questo caldo passo le serate in terrazzo col portatile a scrivere e a vedere video su YouTube), sono mesi che convive con questo triste fenomeno. la capivo prima e ancor di più ora che vivo la sua stessa situazione.
Qualcuno potrà dire, ovviamente: "scusa, che problema c'è, domani li porti entrambi all'assistenza.."
Eh già, fosse facile! qui si vive alla giornata, ogni mese c'è qualcosa da fare e i soldi sono sempre meno, man mano che il tempo passa. A volte si deve fare la fatidica scelta: o si fa la spesa o si aggiusta il computer. E' chiaro che la seconda opzione è quella che viene lasciata per il giorno di poi dell'anno di mai. Che poi in realtà sarebbe agosto, non la voglio fare più tragica di quello che è.
E siccome stasera non posso sentire un accidente di musica, ho una voglia inconsulta di postare un video per esorcizzare questo silenzio da pc che potrebbe farmi incazzare ma non ce la farà mai.
A chi lo può sentire, buon ascolto, io ci riproverò il prossimo mese.




6 commenti:

zdora ha detto...

eddai...tanti rumori danno fastidio...meglio un po' di silenzio no?!?!
(che poi, co sto caldo...io mi sto fondendo le gambe, co sto portatile)

Suysan ha detto...

Non ci posso credere che il pc ha rifunzionato con la faccenda della coperta....io non ci avrei mai provato perchè non gli avrei dato un soldo di fiducia!

comunque io non metto mai l'audio al pc perchè mentre io smanetto al computer mio marito in genere guarda la tv...anche perchè il mio pc è defunto da mesi e io uso il suo non potendo permettermene un altro tutto mio!

mal comune mezzo gaudio????

Valias ha detto...

Perdonami miss(ora che so il tuo nome,molto bello per la verità,mi suona strano chiamarti così)ma mi sto tenendo la panciaper quanto mi ha fatto ridere la prima parte del post,e della coperta,ma buono a sapersi.Per la seconda parte invece non c'è proprio niente da ridere!anzi,tutto il contrario.Non immagini quanto ti capisca quando si parla del volgare danaro,stare sempre attenta nei contie non potere sgarrare certe volte(sempre per la verità)anche di un paio di euro.Io ormai mi sono rassegnata,e vado in giro per la spesa sempre con la lista scritta,se no,quando arrivo alla cassa,come direbbe lino banfi,sono uccelli per diabetici.Coraggio miss.Lia

Miss Dickinson ha detto...

Zdora, ma sì, a che serve ascoltare un po' di musica e cercare qualche video su YouTube, il silenzio è molto più elegante! ^__^

Suysan, la storia della coperta per me è inspiegabile. Dice che lo dovevo far surriscaldare e poi raffreddare, ora mi sfugge il motivo tecnico ma l'ho appena riacceso ed è partito all'istante anche oggi. Sempre muto, naturalmente.
Mal comune mezzo gaudio, dici? secondo me si, alla fine ci possiamo capire meglio.. ^____^

Lia,guarda, la cosa della coperta è effettivamente ridicola. Il bello è che dopo l'ora di prassi che è stato al caldo, puzzava anche di bruciato e lì per lì mi sono un po' spaventata. Poi l'ho raffreddato ed è miracolosamente ripartito, non so che dire, anche ora, l'ho appena acceso e funziona..
La situazione, cara Lia, è precaria, ma ormai ci abbiamo fatto l'abitudine e nemmeno ci disperiamo più. Ho capito che nella vita c'è molto di peggio e i problemi economici, alla luce di cose ben più serie, sono tutti, in un modo o in un altro, risolvibili.

Kimo ha detto...

Prendete un Mac, le noie che hanno i PC, i computer della Apple, non le avranno mai. Se pensate che siano un po troppo cari, provate a valutare il prezzo di un Mac Mini, o di un iMac, non sono più cari di un volgare PC assemblato, che abbia le stesse caratteristiche; e poi, sono fighissimi da vedere. Per la musica consiglio un piatto della Technics, il 1210 MKIII (560 euro), o un Numark TTX (360 euro), trazione diretta, cioè senza cinghia, high torque, 33/45/78 giri, pitch control, un paio di casse come Dio comanda e vinili in quantità. Il vostro animo troverà un po' di pace e le vostre orecchie vi ringrazieranno. Io odio il suono che viene fuori dalle casse gracchianti di un computer, soprattutto quando in riproduzione c'è un mp3: orrore! Acoltare musica alla buona, non fa per me, non sono un audiofilo maniaco, uno di quelli che spende migliaia di euro in amplificatori valvolari, con fasci enormi di cavi in rame che portano il segnale alle casse, ma per me l'ascolto dell'audio deve essere un'esperienza abbastanza appagante, col pc non riesco a "sentire" la musica. Fidatevi di me, ho una passione insana per la tecnologia, ma su certe cose penso che faremmo bene a fare un salto indietro nel tempo. Io sono uno di quelli convinti che il cd e il formato mp3 abbiano rovinato per sempre il mercato della musica e ridotto drasticamente la qualità dell'ascolto.

Miss Dickinson ha detto...

Kimo, ti adoro! ^____^