domenica, giugno 22, 2008

L'ELOGIO AL TROPPOLINO DEL CANUTO STILISTA

L'elogio del Troppolino è sperticato: «Ha raggiunto il massimo: non è da tutti raggiungere per ben tre volte la presidenza del Consiglio senza venire dal mondo della politica, ma da quello dell’imprenditoria. Lui si è fatto veramente da solo, è stato bravissimo a costruire la sua fortuna. Proprio per questo può avere la forza di fare le cose che interessano davvero all’Italia al di là dei suoi interessi personali. Del resto cosa può volere più di quello che ha già? Può comprare il comprabile, può concedersi tutto, anche il lusso straordinario di occuparsi del bene del Paese. Ha pure la faccia tosta per farlo e se questo è il suo programma gli auguro di riuscirci perché in quest’ottica se le cose vanno bene a lui, vanno bene a tutti gli italiani».
Ecco quello che dice un canuto stilista del nostro esimio governante.
Secondo lo stilista, “occuparsi del bene del paese” per il Troppolino è un lusso che può concedersi . Come se fossimo tutti degli idioti e non sapessimo che questo Tappino di Damigiana sta cercando di aggiustarsi bene bene per i prossimi 5 anni.
E’ questo che trovo profondamente irritante, il fatto che arrivi il primo sarto famoso e cerchi di darci ad intendere che Cristo è morto dal freddo ed era padrone delle legna (detto che si usa dire dalle mie parti). Come se fossimo tutti degli imbecilli e pensassimo che il Troppolino sta facendo quello che sta facendo solo perché vuol tanto bene a tutti noi.
Se qualcuno lo stima perché ha saputo rinascere politico grazie a qualche burattinaio esperto ma che poi ha capito l’antifona e ora è quasi tutta farina del suo sacco, è un discorso. Ma che non ci vengano a dire che è una specie di eroe del nostro tempo, come i Vigili del Fuoco di New York, per favore, proprio no.
Eppure questo canuto stilista lo adora e vorrebbe che noi capissimo quanto è immenso il Troppolino. Dice che ha la faccia tosta: come se gli altri politici fossero delle personcine timide e timorate. Diciamo pure che Lui è forte del suo delirio di onnipotenza e dell’importanza che anno dopo anno ha conquistato in quasi tutti gli ambiti. Che poi qualcuno lo prenda anche un po’ in giro, è un altro paio di maniche, ci sono i quattrini e quello basta per avere rispetto.
Sono disperata perche costui comanda l’Italia e io lo detesto. Ma sono anche disperata perché la parte politica che ho votato se ne sta zitta zitta e buona buona e parla di scendere in piazza a settembre.
Nell’attesa Troppolino farà il bello e il cattivo tempo, sprezzante del pericolo che tanto non esiste e sono sicura che di qui a poco andrà anche a
parlare con il Papa per ordinargli due o tre cosette che gli stanno particolarmente a cuore.
Tanto comanda lui, fate un po’ come volete.

15 commenti:

stella-marina ha detto...

Misà che con tutte le lampade che si fa, gli si è cotto il cervello...allo stilista! Ma non può disegnare vestiti e stare zitto. Oppure si vuole buttare in politica pure lui?
E' geloso di Santo Versace? :-)))

Caustica ha detto...

Hai centrato il punto, brava :-) La parte politica che come te ho votato anche io tutte le volte che Berlusconi al potere fa questo:

- propone di fare una legge sul conflitto di interesse, però poi non la fa nemmeno quando è al Governo perchè sennò non c'è più la scusa di dire che lui dovrebbe dimettersi perchè ha tutto

- parla dei reati di Berlusconi ma quando sale al potere non fa una legge che lo faccia finire in galera

- scende e in piazza e aizza i sindacati che agli occhi della gente valgono come Sbirulino visto che inveiscono solo quando la destra è al potere

In definitiva Berlusconi è quello che è perchè qualcuno gli permette di esserlo ed è questo a farmi ancora più rabbia

Jansen ha detto...

non possiedo niente che abbia la griffe del canuto stilista. sono fiero di me.

Clelia ha detto...

ahahah che Cristo non sia morto di freddo si dice anche a ROMA... ma che addirittura sia padrone della legna questa non la sapevo!

Vuole chiedere anche l'ostia per i divorziati... giustissimo... non penso che IL DIVORZIO sia peccato capitale... anzi è una salvezza e viva chi l'ha introdotto! ma se lui chiede e il Papa Ratzy dà... bè allora c'è da preoccuparsi! Conosco tanti divorziati che si sono appellati al pontefice per l'ostia consacrata e per loro Niente risposta... ma dico ... non eravamo tutti uguali... almeno di fronte al Big Big Boss! ahahaha

Clelia

Ps: non ricordo se te l'ho mai scritto ma il tuo blog mi piace un casino!

flo ha detto...

Quello che il canuto stilista non sa è che dopo la carica di premier il tappino diventerà papa, sìsì, così si occuperà personalmente delle modifichine che Ratzinga gli ha appena negato... e se il canuto stilista fabbricherà aggratisse abiti papalini sfarzosi su misura, Lui lo farà cardinale etc etc

:P

Anonimo ha detto...

Silvio-Dio ormai mi lascia senza parole...Bacione Betta

Angie ha detto...

Meglio non scriva cosa penso degli Stilisti...meglio di no!
Una buona settimana carissima..
;-D

Miss Dickinson ha detto...

Marina, il problema è che questa gente, cosiddetta vip, spesso è convinta di essere depositaria della verità. Si lodano tra loro, ormai il Troppolino è un eroe per i suoi simili, mentre invece per noi è una sciagura immane!

Caustica, verissimo, i tuoi punti sono inattaccabili. Ora iniziamo a ventilare qualche ipotesi di manifestazione di protesta, successivamente tireremo fuori ancora il conflitto di interessi e di seguito sempre le solite cose.
Intanto il Troppolino spadroneggia e gigioneggia, tanto alla fine le passa tutte lisce.

Jansen, nemmeno io e come te ne godo proprio!

Clelia, no no, la comunione per i divorziati sarebbe una delle tante cose che la chiesa dovrebbe fare, mi fa ridere che un prelato mandi avanti lui per parlare col Papa!
Ormai fa tutto lui, è diventato un fenomeno e secondo me si crede anche un po' supereroe.
Sono contenta che il mio blog ti piaccia, ne sono felicissima! ;-)

Flo, ecco dove volevano andare a parare! ;-)
E' uno scherzo, ma mica tanto. Va a finire che Troppolino arriverà a comandare anche il Vaticano senza che noi ce ne accorgiamo. No, ma figurati se Lui non ce lo vorrebbe dire, a quel punto farebbe l'annuncio a reti unificate!

Betta, Silvio-Dio gli sta proprio a pennello! :-)

Angie, no no, scrivi scrivi, saranno le stesse cose che penso io.. :P

Avanguard ha detto...

Ok Armani è impazzito. Poi io proprio non le capisco ste sparate che fanno ogni tanto questi "non addetti ai lavori" sulla politica. E a me sa tanto di leccata francamente anche se il motivo ora come ora mi sfugge...

Monicanta ha detto...

più che uno che si è fatto da solo... è uno che si è fatto... viste le cagate che spara...

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Non so se è delirio di onnipotenza o arroganza pura, in ogni caso non è molto nobile come sentimento!!!
L'unica cosa che ogni tanto mi fa ridere con queste sparate, mi sembra un bimbo.
In ogni caso...ci tocca!!

Un bacione

Suysan ha detto...

Hai detto bene...ha il delirio d'onnipotenza, perchè ricco era già ricco,che bisogno aveva di mettersi in politica... se continuava a fare l'imprenditore cosa gli mancava? e poteva lasciare in pace noi italiani

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, mi sa davvero che di leccata si tratta. Se pensi che anche De Gregori e Celentano, hanno espressola loro fiducia nel Troppolino, ci può anche stare che lo stilista canuto faccia lo stesso.. ;-)

Monica, hai espresso anche il mio pensiero. Questo si fa eccome!

Virgilio, si, a volte dice cose che potrebbe dire un ragazzino in tempesta ormonale. Ma purtroppo hai detto bene te, ci tocca.. ;-)

Miss Dickinson ha detto...

Suysan, come imprenditore bastava e avanzava. Ma il suo delirio e la sua sete di potere lo hanno portato ad essere quello che è oggi, padrone dell'Italia e consapevoli che una bella fetta di paese ha scelto di metterlo nuovamente al comando.
Chi sta meglio di lui?

LAURA ha detto...

Con tutti gli interventi chirurgici a cui si è sottoposto sto stilista per farsi tirare le rughe, mi sa che si è fatto stirare pure un po' il cervello, poverino, ha bisogno di compassione...