giovedì, luglio 17, 2008

SE VUOI FARE LA VELINA TI CHIUDO IN CANTINA

Se mia figlia mi dicesse: “mamma, voglio fare la Velina”, molto probabilmente la chiuderei in cantina e butterei via la chiave.
Massimo rispetto per la categoria, ci mancherebbe, ma non riuscirei a tollerare che carne della mia carne se ne andasse a sgambettare in tv, sotto le grinfie di Antonio Ricci ed Ezio Greggio e che, come regola impone, mi si fidanzasse col calciatore miliardario e sciupafemmine.
Mi fa una rabbia tanta vedere alle selezioni queste madri, ballerine mancate e frustrate, che proiettano il loro desiderio di finire in uno studio televisivo, sulle figlie più belle delle media, ma non necessariamente. Vai tesoro che poi diventi famosa, ma, dico io, una bella scuola per imparare a fare un minimo no, eh?
Molto più facile saltellare col Gabibbo e rilasciare le interviste a Signorini, piuttosto che imparare concretamente a fare qualcosa. Anche perch
é per la scuola si paga, mentre per saltellare si guadagna più che bene, non so se è chiara la questione.
Nel caso delle Veline, come in quello di tutte le “ine” che sono passate sul video, uno dei meriti principali va a madre natura. Poche doti e molta costanza nella dieta, forse anche qualche ora di palestra in più, ma il talento richiesto è solo questo.
Ed una mamma non dovrebbe gioire di tanto niente, non dovrebbe compiacersi se la figlia finisce a fare la Meteorina da Emilio Fede, anzi, io a quel punto forse mi macchierei di un crimine sanguinolento.
Mia figlia però sarebbe salva, almeno per il momento, uno lo avrei fatto fuori.

17 commenti:

Avanguard ha detto...

Hai pienamente ragione. Purtroppo questa è l'Italia di Lucignolo e anche un pò di alcuni reality. Qualcuno come noi li guarda, ci fa una risata e poi prosegue nella sua vita, quancun'altro entra dentro al reality o meglio fa entrare il reality dentro la sua vita ed il risultato non può che essere questo. Triste e totalmente privo di contenuti.

zdora ha detto...

l'ho sempre pensato anch'io, e mi fa nervoso che ora il detto più veritiero in italia non sia nè "chi non lavora non fa l'amore" e nemmeno "chi dorme non piglia pesci", ma "tira più un pelo..."

francy ha detto...

Sinceramente la cosa mi lascia indifferente. Vedo queste ragazze e ne prendo atto. Siamo già in tante a lottare per farci valere come donne e come persone, che forse è un bene che ci siano certe cretine: servono a farci vedere come non dobbiamo mai essere e a quanto i basso si può cadere.
E quanto siamo state fortunate, nel bene e nel male, a crescere come siamo cresciute!

Anonimo ha detto...

Io non ho mai avuto alcun inetersse a diventare velina, o qualche altra -ina. Il mondo delle spettacolo mi piace, in parte, da spettatrice, ma mai da qualche altra cosa.
Quindi mi stupisco che molte ragazze vogliano davvero fare questo per vivere. Capisco il guadagno facile, ma lo trovo un mestiere svilente.
Posso concedere una piccola eccezione a Miss Italia, che almeno conserva una certa magia. Ma le veline e altre -ine sono davvero tristi. Un bacione Betta

Mibemolle ha detto...

io non mi pronincio, tanto sai che direi le solitissima cattiverie misogine :) visto che della categoria intera salvo pochissimi esemplari e quasi nessuno di questi ha meno di 25 anni :)

Alicesu ha detto...

queste ragazze sono una vergogna per le lotte fatte per essere donne emancipate.
Mi piacerebbe dire "facciano quello che vogliono" ma non posso non pensare che non era questo che desideravano per noi le femministe incazzate...

Francy: tu hai ragione però... mi viene da pensare - guardandomi attorno per mezzo secono - che la maggior parte delle donne siano così...
Forse sono pessimista, eh! Anzi, lo spero!

Caustica ha detto...

SE VUOI FARE LA VELINA TI CHIUDO IN CANTINA potrebbe essere l'associazione che fonderemo ^_^ Il primo movimento italiano contro le aspiranti veline e soprattutto contro le loro mamme :-)

Roberta ha detto...

ecco una delle ragioni per cui non ho figli...scherzi a parte, penso la stessa cosa quando vedo le ragazze pompon alle partite di football americano. Si' tu dirai, almeno un paio di cose le sanno pure fare...
Il problema di fondo e' che la societa' e' fondata sui soldi facili e sul fatto che bisogna essere famosi per ottenere la felicita'...

Jansen ha detto...

Purtroppo il "velinismo" è alimentato anche da genitori compiacenti. Il soldo facile piace a tutti, c'è poco da fare...

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Hanno trovato il sistema di fare un programma a costo zero e andarci avanti per tutta l'estate. Non ci sono premi, pacchi, ospiti, le ragazze ci vengono gratis, credo che non li paghino nemmeno l'albergo, al gabibbo gli daranno 1000 euro il mese...
Mica scemi!!

Però che tristezza

Sara Sidle ha detto...

Cara Miss, sono tutte una manica di mi...!
A parte le offese, forse molto gratuite, su una donna che basa la sua vita sul sogno di diventare velina, nutro veramente fortissimi dubbi.
Parliamoci chiaro, lo dico da tempo, noi donne abbiamo investito molto per ottenere una certa credibilità nei confronti del mondo maschile e mondo in generale,oggi arriviamo al 2008 e l'unica cosa che genitori e figlie vogliono, è arrivare nella scuderia di Mora o da Ricci.
Pietoso davvero...
Bacioni sorellina!

Marco ha detto...

Non ti offendi se ti provoco un po', vero? ;-) Se non ci fossero le veline e le ragazze che aspirano a diventare veline, mi sa che non ci sarebbero nemmeno le riviste e i programmi tv che ispirano i tuoi divertenti post :-)

Suysan ha detto...

Oramai dappertutto è il regno del non saper fare nulla e questo succede non solo nella trasmissione delle veline....anche il GF, Amici, Uomini e Donne....l'importante è apparire apparire e basta

caterinapin ha detto...

Concordo completamente con Avanguard e DETESTO con ogni fibra del mio corpo Lucignolo! Il simbolo di quell'andazzo tanto caro ad un certo genere di persona vuota, priva di contenuti e pronta solo allo sballo...
Che schifo!
Sesso, sballo, nudità, discoteche e divertimento (se così si può chiamare) e basta!
Che utilità può mai avere un programma così? Se poi l'inviata "speciale" è Diavolita allora....................
Già da una che viene chiamata così che ci si può aspettare... O_o
Vabbè và, ho sparato già abbastanza veleno (per me mai abbastanza).
Un abbraccio cara ;)
Cate :***

http://www.lateoriadeigorghi.splinder.com/

Vera Slobosky ha detto...

Mi sbaglierò, sarò bacchettona...ma Lucignolo mi sembra proprio un programma soft-porno. E forse, neanche tanto soft! Ed in prima serata, poi....
Purtroppo la tv ha un grande potere, vedo a scuola tante mie alunne giocare già alla starlette deficiente: vuota, svogliata, superficiale...ma attenta a mostrare la coscia ed abbina Si comincia in seconda media, più o meno.
Molto, molto triste!

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, ottima analisi, come sempre. Queste ragazze non si capisce bene se hanno la reale ambizione di fare le Veline per poi proseguire una carriera fulgida, totalmente priva di una qualsiasi forma di talento, oppure ambiscono ad usare il bancone di Striscia come trampolino di lancio, non prima di aver studiato quel minimo che consenta di affrontare un palcscenico senza dover per forza mostrare la coscia. Propendo molto per la prima ipotesi, anche perchè se stiamo a vedere le Veline del passato, nessuno di loro è diventata una Carrà, o una Mina e nè tantomeno una Melato!

Zdora, è proprio così, il detto che rappresenta alla perfezione questo momento è proprio "tira più un pelo.."
E la cosa bella è che molte donne lo sanno e puntano solo ed esclusivamente su quello.

Francy, è vero, noi siamo state fortunate e magari se parli con qualcuno di loro invece sono convinte di essere state baciate dalla buona sorte.
Non so dobbiamo essere felici di essere rappresentate ANCHE da questo tipo di donne, di sicuro la differenza, per chi la vuole notare, è più che evidente..

Betta, a me, pensa, non piacciono nemmeno questo tipo di trasmissioni anche perchè vedere queste sgallettate che sgambettano e si fanno prendere in giro mi fa una rabbia che non ti dico.
Miss Italia forse ha un fascino in più, anche se mi dispiacerebbe lo stesso se mia figlia decidesse di partecipare.

Mib, anche io come te di tutte queste INE ne salvo forse mezza, ma senza esagerare..

Alice, no, le femministe che si sono date tanto da fare, dubito che volessero lasciarci tutto questo. Mi sembra anche che negli ultimi anni molte donne abbiano deciso che la strada più breve per arrivare, sia proprio questa: mostrare il proprio corpo e puntare per un 80% proprio su quello.

Caustica, potrebbe essere un'idea, soprattutto sarebbe troppo bello combattere contro queste mamme invasate che spingono le figlie a vivere tutto quello che non hanno vissuto loro..

Roberta, non so se è vero, ma nei film si vedono queste ragazze pon pon che pur di ottenere quello che vogliono, sono disposte a tutto. E' davvero così?

Jansen, infatti queste mamme che spingono le figlie in questo modo, sarebbero da rinchiudere..

Virgilio, una trasmissione come "Veline" davvero non costa nulla. Quasi quasi le ragazze pur di partecipare sarebbero disposte pure a pagare..!

Marco, figurati se mi offendo, anche perchè hai ragione! Queste ragazze sono uno specchio deformante della nostra società, deprecabili quanto vogliamo, ma che danno pane a moltissimi settori. Non è il mio caso, io ne parlo a gratis, come si dice, però è anche vero che sono svilenti e poco edificanti per il genere femminile, questo concedimelo. ^___^

Suysan, è vero, perchè alla fine anche il GF è solo una passerella che sforna altre ragazze buone a fare nulla che intasano la nostra tv. Non per fare di tutta l'erba un fascia, ma in linea di massima è proprio così.

Caterina, Lucignolo, anche secondo me, è la peggior trasmissione in assoluto. La Diavolita è proprio l'essenza del nulla, uscita dal GF e scelta soltanto per mostrare il corpo e dire quattro cretinate ai personaggi famosi.
Oggi basta questo, evidentemente, e questa cosa come può non far venire voglia di sparare veleno?
Baci cara!

Vera, è molto triste, concordo con te. E la tv, con Lucignolo ed i molteplici esempi che propone, induce le ragazzine ad emulare una Melita, o chi per lei.
Sarà colpa della famiglia, sicuramente, ma anche riuscire a gestire una ragazzina con ambizioni di questo genere non dev'essere proprio facile..

LAURA ha detto...

Le mamme spesso sono molto più esaltate delle figlie! E invece di spiegar loro che forse è meglio studiare, le convincono che sei veramente qualcuno solo se balli semi nuda in tv e ti fai Vieri. Alcune volte mi chiedo se la colpa principale di tutta questa situazione non sia proprio più dei genitori che delle figlie...