domenica, settembre 02, 2007

L'INNO DI QUEST'ANNO


Grazie a "Raffaella è mia", ho scoperto che Tiziano Ferro è anche simpatico.
Confesso di averlo giudicato molto in base alle faccine che faceva nel video con Jamelia, lì mi sono molto lasciata fuorviare ed ho proseguito per anni con la mia idea.
Oggi che mi sono liberata dalle faccine di cui sopra, lo vedo diverso. Soprattutto vedo un ragazzo al quale una sua mezza dichiarazione ha fatto si che mezza stampa lo definisse gay e l'altra metà non lo scrivesse apertamente ma lo facesse intendere più che chiaramente.
Lui, a onor del vero, non ha mai replicato a simili insinuazioni, probabilmente perchè quel viscido tam tam poco aveva a che vedere con la sua musica, o forse più semplicemente perchè il fatto di essere, eventualmente, gay non lo ha mai ritenuto un avvenimento di importanza nazionale.
Ma, mettiamo il fatto non lo fosse e mettiamo il caso stesse cercando di non dare adito a nessun tipo di pettegolezzo. Oppure ipotizziamo che questa voce di corridoio sia per lui una croce da portare addosso, verso la quale non ha nessun controllo.
Benissimo, è recente notizia, che la sua canzone "Sere nere", è stata scelta come inno gay per l'anno 2007.
Ormai non se ne esce, è quasi come succede a me che ho la fobia per i topi e me li trovo davanti in ogni luogo e situazione.
Ma poi, da quando in qua i gay hanno anche l'inno?
E quello degli etero allora quale potrebbe essere?
Ma soprattutto, cosa mi rappresentano queste due fazioni di sessualità diversa?

26 commenti:

Captain's Charisma ha detto...

Oddio, mi stai parendo un mondo nuovo...inno Gay ??? roba de matt...

flo ha detto...

Inno? Fra poco faranno anche la dichiarazione d'indipendenza e fonderanno un nuovo stato? Ma a che serve tutta sta manfrina? Mah...

gds75 ha detto...

bhe diciamo anche che i gay in passato mettevano a loro bandiera, simboli di riscatto sociale, per uscire da quella emarginazione sociale che, diciamolo francamente, questa italia bigotta e cattomoralista aveva creato per decenni.
e quindi non so lo stilista versace, la cantante patti pravo, per non tornare troppo indietro ad allen ghinsberg e mary quandt.
Negli ultimi anni i simboli nei quali si sono riviste le "comunità" (virgolettato perchè mi chiedo sempre ai giornali chi è che si presenti come rappresentante di una intera sessualità, come se uno parlasse a nome di tutti i giovani del mondo)gay sono stati prima paola e chiara e oggi tiziano ferro....
insomma la qualità della vita scende a tutti i livelli.

ohmygosh ha detto...

la mia paura più grande è che se anche gli etero dovessero avere un inno la scelta cadrebbe sul remix"Corona non perdona"
Di Tiziano si può disquisire sulle qualità artistiche, però non si può non riconoscere la classe e la discrezione con cui nonhai mai risposto a tali illazioni a mezzo stampa.
Buongiorno Miss!

Anonimo ha detto...

Lui sembra un po' gay, ma la cosa non la vedo come determinante. La sua musica a me piace, diciamo che pian piano l'ho riscoperto anch'io!
Tra poco parto carissima, ti mando un bacione grandissimo
Betta

Monicanta ha detto...

Io quando sento il pezzo non riesco a non immaginarmelo con parrucca bionda che balla il tuca tuca con Japino... muoio dal ridere...hi,hi,hi

Galadriel ha detto...

è la prima volta che sento parlare di inno gay...niente contro gli omosessuali però è esagerato...

Robin ha detto...

Ma poi, anche fosse gay, sarebero cazzi suoi, no?
In tutti i sensi...
See ya!

francy ha detto...

In effetti non capisco nemmeno io il bisogno di avere un inno gay...
Non so, non conosco di persona nessun gay con cui poter parlare di questa cosa e avere chiarimenti o conoscerne il punto di vista.

Fatto sta che tra un clistere da 2 litri di glicerina bollente Tiziano Ferro, io preferisco sempre e comunque il clistere!

LAURA ha detto...

Avere un proprio inno, secondo me, contribuisce ad esaltare la loro diversità dal mondo etero, ostacolandone l'integrazione...

sandro ha detto...

hanno sempre avuto le loro icone. raffaella carra ne era una. non c'è uguaglainza ancora quindi si hanno associazioni e inno. tra qualche anno non ce ne sarà piu bisogno

Miss Dickinson ha detto...

Capitano, Flo, anch'io sono rimasta basita. Questa manfrina non so a cosa serve, per me i gay sono parte di tutti noi e non hanno nessun bisogno di avere nè un inno, e nemmeno un giorno a loro dedicato.

Gds, capisco il tuo discorso, ma a mio avviso oggi i gay non dovrebbero più alzare bandiere in segno di emancipazione. Nel senso che mi piace credere che non ce ne sia più nessun bisogno.
Però molto probabilmente non è così, sarà che io non ho mai amato queste divisioni sessuali. Se qualcuno va a letto con qualcun'altro, di qualsiasi sesso sia, per me la cosa non è rilevante.
E a proposito di icone gay, il massimo è Raffaella, ma lei è l'icona di molte persone (me compresa), la Raffa è insuperabile!

Ohmygosh, è esattamente quello che penso io. Tiziano Ferro ha dimostrato un aplomb non comune ed una classe della quale gli va reso atto. Un bacione a te, carissima!

Betta, allora buon viaggio e cerca di divertirti!

Monicanta, il pezzo, ma soprattutto il video, anche per me è irresistibile. Bentornata!

Galadriel, è vero, l'inno gay mi sembra del tutto inutile e esagerato, concordo con te.

Robin, conciso ed efficace, bravo!

Francy, oddio, tra il clistere e Tiziano Ferro io sceglerei Tiziano Ferro anche solo per una questione che ti puoi immaginare benissimo..;-)))
L'inno gay mi risulta incomprensibile, ma forse, hai ragione, dovremmo farci spiegare da qualcuno la reale motivazione di tutto questo.

Laura, completamente e totalmente d'accordo con te. Trovo che l'inno, come tutto quello che crea un muro tra eterosessualità e omosessualità, sia deleterio al massimo.

Sandro, io detesto queste divisoni che poi diventano ghettizzazioni. Per me non ci sarebbe bisogno di inni o di associazioni, siamo tutti allo stesso livello e chi va a letto con chi, sono solo faccende personali.
Ma è solo il mio inutile e modesto pensiero.

caterinapin ha detto...

Uff l'inno gay no!
Comunque ti dirò che pettegolezzo o no (e dico e ribadisco che sono tutti fatti suo per quel che mi riguarda) ad essere icona gay ci guadagnano un casino i cantanti! Vedi tutte le varie icone e iconucce, persino Paola e Chiara hanno un loro spazio e vendono dei cd...
Non so se mi spiego
Cate ;)

sc ha detto...

ma era "it's raining men" il imno gay!

...ahhhhhhhhhhh

sto mondo che cambia....

Angie ha detto...

Questo Post dovrebbe leggerlo Apple..dato che lei è pazza per Tiziano!
Posto chiunque abbia detto che in fondo SERVE..e si vendono più dischi..un Abbraccione Cara..
:-)

Monicanta ha detto...

Ma secondo te il Tiziano Nazionale scriverà anche un pezzo dedicato al povero Sergio Japino? In fondo anche lui ha contribuito alla creazione del mito Raffa...hi,hi,hi

pOpale ha detto...

Cosa non farebbe una casa discografica per vendere un cd in più. Se poi è gay saranno fatti suoi :)

pensierorosa ha detto...

dico solo che ancora una volta i gay hanno dimostrato di avere buon gusto: adoro SERE NERE!

Avanguard ha detto...

Trovo deprimente questo processo di autoghettizzazione dilagante che sta mettendo in atto la comunità omosessuale ormai da anni. Gli inni e tutto il resto dimostrano che hanno perso il senso della realtà. Ogni loro gesto pare mirato a disgregare non a "unire". Al di là di questo, è vero soprattutto a cantanti maschi etichettati come gay, questo tipo di pubblicità può risultare fastidiosa per l'effetto fuorviante che ha. Non tanto perchè si tratti di orientamento sessuale ma proprio in generale. Il mormorio che diventa un fatto, ha colpito tanti cantanti anche quando il tema del pettegolezzo era un altro. Anche se, bisonga dire, che personaggi come Meneguzzi e Ferro devo ringraziare il fatto di essere icone gay, perchè questo ha portato a loro molto successo. Ricordo che quando Ferro in Italia non se lo filava ancora nessuno, in radio avevo sentito che in Francia era già un'icona in quel senso e sicuramente questo lo ha portato avanti..Detto questo, hai ragione, in effetti può diventare un tormento.

Anonimo ha detto...

Cara MIss, in primis ahahahahahhaahah! Che divertente questo post sul culetto chiacchierato del Tiziano! Più che le sue faccette, mi hanno spaventato quelle di Jamelia, nitrisce? Sembra che il Tiziano non lo voglia dire, per non perdere le sue fans, ma in molti lo sostengono. Anche nel video "raffaella è mia" non è che trasudi proprio testosterone... Ma te che pensi è gay o no?
Magda, per ora non gay

Miss Dickinson ha detto...

Cate, ti sei spiegata alla perfezione. In effetti è così e non ne capisco il motivo, è come se essere definito "icona gay", aggiungesse quel qualcosa in più che fa la differenza.

Sc, io non sapevo nemmeno che ci fosse l'inno!

Angie, infatti mentre scrivevo il post, mi è venuta in mente Apple e la sua passione per Tiziano. Vendere dischi perchè si è definiti icine gay è assurdo, ma purtroppo è proprio così. Ti abbraccio cara.

Monicanta, Japino è un fedifrago perchè ha tradito la mitica Raffa e non merita nemmeno una marcetta! ;)

Popale, che siano fatti suoi è furi discussione!

Pensierorosa, i gay hanno buon gusto ma questa cosa dell'inno proprio non la riesco a capire..

Avanguard, come al solito, condivido il tuo commento in toto. E' la ghettizzazione che sta mettendo in atto la comunità gay che proprio non capisco, perchè queste divisioni inutili? Ormai l'omosessualità è stata, perdonami la parola, sdoganata anche dagli zoccoli più duri, perchè continuare con questa scenetta?
E'anche vero il tuo discorso, molti artisti hanno avuto un buon rientro da queste voci mormorate, ma suppongo che non per tutti sarà stato un pettegolezzo indolore.

Miss Dickinson ha detto...

Magda, come parlavo anche da te, io non sono molto brava a distinguere chi è gay e chi no. Per me Tiziano Ferro non lo è, poi, vai a sapere.
Le sue faccine nel video sono inimitabili e mi è piaciuto molto vedere che nel video "Raffaella è mia" è riuscito a tirar fuori un'autoironia che mi fa molto ridere.
E sono anche convinta che lui sia simpatico da morire.
Un bacione, Magda per ora non gay.

Tomas ha detto...

Ma come mai ? E poi perchè ?
E Raffaella canta solo a casa sua !
:-DDDD Sarà per questo ?

alicesu ha detto...

beh, dai esistono anche le icone gay...
non ci vedo nulla di male

piccolè ha detto...

Lui e' gay, un suo ex faceva serate in un locale vicino Montecatini, e due volte Tiziano, non ancora cosi' famoso, e' venuto a sentirlo cantare, tra l'altro molto bravo, piu' di Tiziano!!

Mimmo ha detto...

vogliamo la parità sociale!
vogliamo l'inno degli etero!!!! ;)

ciao!
ottimo blog! me gusta! ;)