martedì, dicembre 26, 2006

RITROVATI E PERSI

Rieccomi qui, dopo aver trovato sotto l'albero, un barbecue strepitoso, il video di Miguel da parte del mio amico Avanguard, il dvd della sesta serie di "Friends", una crema corpo, un bagnoschiuma, una sciarpa e un libro, stasera mi sono aggirata, come tutti i giorni del resto, su Tv Blog, ove ho avuto questa sciagurata sorpresa.
Torna il "Maurizio Costanzo Show".
Dopo un flop dietro l'altro, la direzione di Canale 5 non lo molla, e pur di tenersi una ormai sbiadita Maria De Filippi, ci propone questo anziano pingue e biascione in tutte le salse.
Ormai ci abbiamo fatto colazione, merenda, e ora ce lo ritroviamo nuovamente durante il rito della camomilla. Una condanna, un supplizio che il direttore della rete ammiraglia di Mediaset ci vorrebbe infliggere, ma che sicuramente non farà altro che farci scappare tutti da qualsiasi altra parte, purchè questo instancabile tricheco non ci annoveri tra i suoi affezionati.
E, a proposito di affezionati, io ero una di quelle che cercava tutti i giorni di dare un'occhiata ad un programma che mi faceva sognare, mi catapultava in un'altra dimensione e mi ammaliava come neanche Raul Bova.
Sto parlando di "Art Attack", misteriosamente scomparso dal palinsesto Rai, probabilmente a beneficio degli abbonati Sky o del digitale terrestre.
In questo periodo natalizio, in cui anche alle undici e mezzo di sera ci sfracellano i cosiddetti con qualcosa del tipo "Le renne di Babbo Natale", e dove il pomeriggio è pieno di miracoli, favole, e storielle stucchevoli forse più adatte ai bambini degli anni 70, l'unica cosa intelligente e sensata, la fanno sparire dalla circolazione.
La cosa strana è questa: parlano tanto di una tv a misura di bambino, sapendo benissimo che i ragazzini del 2006, preferiscono di gran lunga un film come "Shrek", piuttosto che "La favola di Santa Claus" o " La vera vita di Babbo Natale".
Eppure, per 15 giorni, i palinsesti vengono rivoluzionati, i grandi sono costretti a fare incetta di DVD, e i bambini continuano a vedere i soliti film, decisamente più alla loro portata rispetto ai polpettoni per tutta la famiglia proposti da Canale 5.
Però "Art Attack" non ce lo meritiamo.
E' qualcosa di troppo adatto ai bambini, nessuno che grida, nessun'altro che dice le parolacce, e Muciaccia che parla con una voce suadente che sa troppo di educazione.
E poi il Moige si annoia..

19 commenti:

netstar ha detto...

Spero che almeno, come ho detto già in un altro blog, SuperMCS rifaccia la puntata in cui si parla di gnomi. Ancora rido.

Ciao miss :)

Miss Dickinson ha detto...

Net, e questa storia degli gnomi almeno era divertente. Il dramma sarà quando chiederà al pubblico di parlare degli affari propri. A quel punto lo appenderei a un albero, anche perchè, se nessuno ha cose interessanti da dire, lui si incazza e dice che sono tutti falsi e ipocriti.
Se non mi facesse vomitare mi verrebbe da ridere.

stella-marina ha detto...

Quest'anno a me è mancato "Il piccolo Lord"... Per dirindindina, certe tradizioni vanno rispettate anche dai palinsesti tv... Visto che pago il canone, dovrò inoltrare formale protesta verso i vertici Rai... :)
Per quanto riguarda MC, io me lo ritrovo pure come professore... ma non dorme mai 'sto tizio? :)

Tomas ha detto...

CON-CO-RDO !!!

Tomas ha detto...

C-ONC-OR-DO !!

Tomas ha detto...

CO-NC-ORDO !

Ok ora smetto, ma volevo essere convincente nonostante gli errori ortografici !

:-DDDD

Robin ha detto...

Si, ma quei lavoretti sono dannatamente difficili da fare. Manco gli ingegneri, altro che i bambini...
See ya!

Roberta ha detto...

Fortunata me che Maurizio Costanzo non me lo trovo in TV!
comunque non mi dire che Art Attak lo hanno cancellato, io lo guardavo sempre!!!

Anonimo ha detto...

ciao carissima!!!Ti mando un grande abbraccio e ci risentiamo con l'anno nuovo. Un abbraccio fortissimo betta

Avanguard ha detto...

Quest'uomo non si sa proprio regolare. Più fa flop e più insiste. E' incredibile. Non sa arrendersi nemmeno di fronte all'evidenza. E fortuna che ha sempre detto che qualora la gente si fosse stufata si sarebbe ritirato. Bene, il momento è arrivato.

Miss Dickinson ha detto...

Stella, è vero, qualcosa è cambiato. Non hanno dato "Il piccolo Lord", ma in compenso le favole di Babbo Natale, erano sparse su tutti i canali.
A proposito di Costanzo, secondo me si droga perchè non è possibile. E' anche il tuo professore? Forse ha il dono dell'obiquità, o ha qualcuno che scrive libri, articoli, editoriali, sceneggiature, per lui. Un bacione!
Tomas, sei stato più che convincente. BRA-VO!
Robin, i lavoretti sono difficilissimi, ma il bello è vederli fare a loro.
Ah, Robin, prima di Natale ho mandato una mail a Zip per dirgli sempre la solita cosa. Ovvero, che se non passo dal vostro blog è solo perchè non riesco a commentare, non per altro. Ci tengo davvero a farvelo sapere.
Roberta, beata te che non hai Costanzo in palinsesto! Di Art Attack non ho notizie, sulle reti Rai non c'è più, come ho detto, forse è andato a finire su Disney Channel. E noi siamo rimasti orfani di Giovanni Muciaccia.
Betta, un bacione grandissimo anche a te, e Buon Anno, se non ci risentiamo prima.

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, credo anch'io che sia arrivato il momento per lui di far fagotto. Ma credo che dietro ci sia la questione De Filippi, se cacciano lui, se ne va anche lei. Ora come ora non sarebbe una gran perdita, ma Canale 5 non la lascerebbe certo andare a finire in Rai..

Anonimo ha detto...

Quand'ero ragazzina il MCS era uno di quei programmi che sonno permettendo facevo carte false per vedere,poi crescendo,fortunatamente ho iniziato a capire che razza di falso perbenismo,ipocrisia e velata volgarità si nascondeva dietro a quel sipario....
credo che in un certo senso questo valga anche oggi per i programmi della de filippi.i giovanissimi li guardano perchè non hanno ancora un metro di giudizio valido e maturo,e probabilmente da grandi capiranno che quella è la vera tv spazzatura..
Art Attak era un programma molto carino,anche se davvero ci vorrebbe un ingeniere alle volte per fare quei lavoretti.

Comunque il ritorno del MCS più che del "ritorno di un programma storico"mi sà di "cercare gli avanzi nel frigo",non sò se mi spiego..

Miss S.

Francesc@ ha detto...

E che palle sto Costanzo! Il fatto è che purtroppo la tv del dolore fa ancora molta presa e lui nelle storie torbide e dolorose ci sguazza come un maiale nel fango!
Per quel che riguarda i cosiddetti film natalizi, posso solo dire: che palle! Se vedo ancora un film con babbo natale vado in esaurimento!

cyberurania ha detto...

Non sapevo assolutamente del ritorno dello Yeti, lo apprendo dal tuo blog e lancio un appello: preparatevi a registrare lo show che poi manderemo in orbita su Youtube il video di Costanzo che si perde la dentiera durante qualche intervista!
Ps: ma segui art attack e poi lo metti in pratica? Se hai costruito qualche aggeggino di quelli voglio vedere la foto!
Per quanto riguarda il palinsesto, considera che ieri sera mi sono vista Nati Ieri e mi pareva anche caruccio in confronto al resto... Pensa te!
Ciao Miss!

francy ha detto...

A me piaceva tantissimo Art Attack!!! Lo guardavo spesso e poi... Più nulla... Il vuoto... :°°°(
Io ho Sky, ma non non credo che l' abbiano più fatto nemmeno lì.
E' destino che ci dobbiamo privare di un proframma così carino!

(No, MCS no.... ti prego, no!!)

cate ha detto...

Era il programma più utile di tutti. Io mi ci sto arredando casa con i consigli di Micuccia

Miss Dickinson ha detto...

Miss, condivido appieno il tuo pensiero. Costanzo sta riciclando se stesso, ormai non riesce più ad essere quello che era nei primi anni di programma. Anche se hai ragione quando dici che dietro quel sipario c'era del falso perbenismo e della velata volgarità.
Francesc@, i film natalizi ci hanno veramente rotto le palle. Io personalmente richiedo un bel film torbido tipo "L'imbalsamatore", che ci faccia uscire tutto di un botto, da questo falso caramello che ci circonda.
Cyber, purtroppo io non sono capace nemmeno di disegnare una linea retta senza farla ondulata. Il bello di "Art Attack" è guardare e pensare che, in fondo, miracoli del genere li possiamo fare tutti. Anche se in realtà avrei anche dei problemi a mescolare colla vinilica e acqua!
Francy, se non lo danno nemmeno su Sky, allora è veramente finita.
MCs, ritornerà un giorno alla settimana, ma tanto poi si allargherà a 2 e prima o poi farà fuori anche Matrix. A meno che il telespettatore intelligente non faccia fuori prima lui.
Cate, complimenti, io non ne sarei capace, neanche se avessi registrato le puntate e me le riguardassi al rallenty.
Mi manca tanto il tuo blog, spero che prima o poi ce la farai a tornare.

alicesu ha detto...

beh, ci rimane la Melevisione, no?
Da piccola guardavo sempre l'albero azzurro... quanti ricordi...