venerdì, dicembre 15, 2006

I PANETTONI

Ci risiamo. Arriva il Natale, e arrivano tutti quei filmoni comici per le famiglie che tanti fantasiliardi incassano ogni anno.
Questa volta, si è aggiunto un regista insospettabile, Alessandro D'Alatri, quello di "Senza Pelle", de "I Giardini Dell'Eden", di "Casomai", per intenderci.
Nulla da dire sulla decisione di far uscire il film a Natale, scelta legittimata forse dall'idea di cambiare binario, e di incassare qualche euro in più rispetto al solito.
Ma la decisione di chiamare, in qualità di attore, Paolo Bonolis, dopo un passato fatto di Kim Rossi Stuart, tanto per dirne uno, mi lascia quantomai perplessa.
Come già mi sono espressa su Pupi Avati ed Ezio Greggio, anche qui mi trovo a piangere su un cambio di rotta del quale non credo si sentisse l'impellente necessità. Paolo Bonolis no, e nemmeno Elena Santarelli, altra interprete scippata alla TV, senza nessuna esperienza, alta e bella, ma non attrice, mai stata.
Ma, tornando a Bonolis, forte della sua totale inesperienza, ma tronfio del ruolo che il buon D'Alatri ha deciso di assegnargli, ha dichiarato serafico di prendere ispirazione nientemeno che da Alberto Sordi. Anzi, di più, il suo personaggio, dicono, lo ricorda moltissimo, lui lo chiama "omaggio", ma in pratica, credo che tenda molto a scimmiottarlo.
E qui, il mio pensiero torna prepotente. Tra i molteplici attori italiani disoccupati, per quale motivo un regista affermato come D'Alatri, va a pescare proprio nel tanto vituperato ambiente televisivo? Per attirare pubblico, forse. Per competere con le strombazzate di Vanzina e Neri Parenti con i cosiddetti filmoni comici. Avrà detto: se ci infilo un presentatore come Paolino, totalmente estraneo al mondo del cinema, forse la faranno finita di promuovere fino allo sfinimento Boldi e De Sica, magari parleranno anche un po' male di lui, compatiranno me che l'ho scelto e qualcuno verrà al cinema per pura curiosità.
Infatti, "Commediasexi", è il nuovo film di Paolo Bonolis, se poi nel cast figurano anche e soprattutto Margherita Buy e Sergio Rubini, chissenefrega, tanto gli attori veri sono passati di moda.
Elena Santarelli è in pole position sulla locandina, grande Ereditiera, grande Naufraga, se poi nella recitazione è peggio della Dellera, poco importa.
L'importante è che qualcuno ne parli, quelli bravi li scritturo per il prossimo film di Pasqua, quello che nessuno vedrà perchè la gente inizia ad uscire e le sale si svuotano clamorosamente.
Ma, dico io, al posto di Bonolis, scritturare Sergio Castellitto, sarebbe stato poi tutto quel danno, secondo voi?

14 commenti:

cyberurania ha detto...

Commediasexy avrei intenzione di vederlo, sono curiosa; Castellitto è un vero attore non paragonabile a Bonolis come la Mezzogiorno alla Santarelli per esempio... tantomeno Sordi è paragonabile a Bonolis! Nonostante si sia venduto l'anima alla Mediaset riscuote abbastanza simpatie, se la scelta mirava ad attirare il favore del pubblico, chissà che ne uscirà fuori? Molti se lo aspettano addirittura come campione d'incassi, bah

netstar ha detto...

Fin quando la gente andrà a riempire i cinema per vederli, questo teatrino non smetterà mai di esistere... Purtroppo.

alicesu ha detto...

se pensi però che in Casomai aveva preso Fabio Volo... Avevo storto il naso, invece Casomai rientra nei miei venti film della vita (che ci posso fare, sono romantica....).
Comunque, Bonolis e il cinema dovrebbero rimanere separati, ora e per sempre.
E poi di Sordi ce n'è uno e basta.
Come se qualcuno volesse scimmiottare Chaplin.
Gli attori veri possono fare "omaggi" citando qualche mossa o espressione.
Ma non saper recitare e imitare gli altr... beh, è da inetti.

Anonimo ha detto...

Io non so davvero chi può pagare un biglietto per vedere Bonolis al cinema! mah...io no di certo!Mi ispira un po' Boldi perchè mi fa tenerezza, ma non da vederlo al cinema. Lo attendo in tv! Bacione Betta

Miss Dickinson ha detto...

Cyberurania, a dirtela tutta 'sta "Commediasexi" incuriosisce anche me, ma la sola cosa che mi frena è proprio Bonolis. Vuoi mettere Castellitto..E giusto oggi mi sono rivista in DVD, "Caterina va in città", dove lui da una delle interpretazioni più sofferte e bizzarre della sua carriera. Altra ciccia.
Netstar, a Natale la gente ha voglia di ridere e il convento passa tutto questo. Su D'Alatri ho qualche speranza, se non fosse per la Santarelli e Bonolis..
Alice, hai ragione su Fabio Volo, alla fine si è rivelato all'altezza e ha conquistato anche me. Di Bonolis mi fido il giusto, della Santarelli per niente, rimangono Rubini e la Buy che adoro, basteranno a fare tutto il film? Che poi io parlo senza nemmeno averlo visto, magari sarà anche un sorpresa inaspettata.
Betta, di sicuro questo film lo scaricherò, ho fiducia negli altri attori, in Paolino, mica tanto...

stella-marina ha detto...

Ma lo sai che un pezzo l'hanno girato da me? C'era Bonolis che ha fatto impazzire tutte le mie attempatissime colleghe... anche se io avrei preferito vedere Rubini e la Buy... Mi ricordo che una persona della troupe mi ha guardato un po' spaesato quando ho detto che a me di Bonolis non importava un fico secco, mi interessava di più vedere D'Alatri e le riprese del film...
Comunque il più bel film di D'Alatri per me resta "La febbre": lo sceneggiatore certamente ha qualche "gola profonda" in qualche ufficio pubblico perchè le cose raccontate sono come accadono e lo dico per esperienza diretta. Baci, "Commedia sexi" vado a vederlo e poi vi dico... :)

cyberurania ha detto...

Miss Dickinson, ieri sera sono andata a vederlo (oppongo scarsa resistenza alla curiosità!)
Forse potrebbe piacerti proprio perchè Bonolis ti è antipatico... ehm
Che fai stasera, vai al cinema? ;)

Miss Dickinson ha detto...

Stella-Marina, in questo siamo molto simili. Capisco benissimo quando dici che di Bonolis non ti importava un fico secco, ma preferivi vedere D?Alatri e le riprese del film. Ho letto da qualche parte che le cose raccontate nel film sono molto plausibili, forse hai ragione quando dici della "gola profonda", perchè effettivamente pare l'spirazione sia nata proprio dalla realtà.
PS.: che bella fortuna avere il cinema a portata di mano, io ci metterei la firma!
Cyberurania,allora, ti è piaciuto?
Io ormai aspetto che arrivi in rete, ma credimi, la curiosità è tanta, soprattutto per poter parlar male di Bonolis. A proposito, che ti è sembrato? Ha funzionato "l'omaggio" ad Albertone? Attendo trepidante i dettagli.

Avanguard ha detto...

A me ha molto ispirato il trailer che l'ho visto al cinema per caso. Bonolis credo abbia potenzialità d'attore più di altri, sulla Santarelli nemmeno mi esprimo. In linea generale, mi trovo d'accordo con te, come sempre. Questo fenomeno che vede divi tv impegnati al cinema non mi fa impazzire e penalizza gli attori veri.

Barbara23 ha detto...

Non penso che Bonolis sia tanto male.. dopotutto mi pare sia una parte nelle sue corde.. da qui a definirlo attore ce ne vuole, ma di certo sarà meno cane di tanti altri.. tipo Tomba in Alex l'Ariete - ti ricordi?! :D

cyberurania ha detto...

Perchè aspettare finchè arriva in rete?
L'interpretazione di Sergio Rubini è stata fantastica ma se lo vedrai alla fine ti piacerà proprio per il ruolo di Bonolis! Non aggiungo altro per non rovinare la sorpresa :P

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, purtroppo non ho ancora visto il trailer, e purtroppo, per ora, nella corsa agli incassi cinematografici natalizi, sta vincendo clamorosamente De Sica.
Questo fenomeno dei personaggi televisivi in trasferta sul grande schermo, è in grande aumento, quasi in Italia mancassero attori validi e talentuosi.
Barbara, Bonolis mi auguro, anzi, lo sarà certamente, migliore di Tomba, ma quello è stato un caso proprio di inadeguatezza recitativa senza precedenti!
Cyberurania, questo Bonolis attore a questo punto sarà una sorpresa. Su Rubini e la Buy, ci sono certezze, su di lui..metterò da parte i pregiudizi!

cyberurania ha detto...

Non dico che sia un brillante attore ma lui e la Santarelli interpretano ruoli ad hoc ;)
(Rido)

sandro ha detto...

sono convinto che il paragone sia irriverente. ma per lo meno, anche se ha fatto solo un paio di filmetti, so che in passato ha fatto dei corsi di recitazionem anche per combattere timidezze e balbuzie. meglio lui che qualcuno uscito dal grande fratello