martedì, novembre 06, 2007

COSA VUOL DIRE NON ESSERE SOTTOPESO

Ne ho già parlato e forse ne parlerò ogni qualvolta tenterò di comprarmi qualcosa.
Ora è il turno di Piazza Italia, presente in vari centri commerciali e ridente patria delle ragazzine sottopeso.
Diciamo la verità: da quando in qua un cappotto taglia XL ha la misura delle spalle esattamente uguale alla dimensione di una stampellina, o gruccina, tipo quella dell'armadio della Barbie?
Esci di lì che sei affranta, complessata del tuo fisico normale, magari con quelo filino di ciccetta in più, ma allora una persona che non pesa 35 chili, secondo gli attuali dettami fashion, dovrebbe infilarsi un camicione premaman per uscire di casa?
Secondo Piazza Italia del Centro Commerciale della mia città, si.
Va bene, il mondo è dei giovani che sono belli, che sono magri, che devono vestirsi bene e te che hai poco più di 40 anni devi deciderti a scegliere il negozio costruito per la tua età. Che so, Modyva, Marina Rinaldi, robe che mi mettono ansia perchè: 1) Sono cari per le mie finanze debolucce 2) Mi fanno sentire sciùra e vorrei aspettare un altro po'.
Dunque? Niente, continuo a cercare,armata di pazienza e voglia di piangere dopo la prova in camerino. Munirmi di fazzolettini di carta e sperare che almeno lo specchio del negozio dica il vero.
Di solito basta quello per farmi strappare i capelli con le pinzette uno per uno.

42 commenti:

Roberta ha detto...

Ah, cara Miss, qui metti proprio il dito sulla piaga...ti capisco benissimo! Qualche mese fa ero a New York (non mi sto dando delle arie, e' che New York mi sta a due ore di macchina). Cosi', per gioco entro in un negozio H&M (da me subito ribattezzato S&M), vedo dei vestiti anche carini, anche non troppo costosi, prendo un paio di cose, guardo la taglia e vedo American=8, Italian=44. COOOOOSA? In America, da quando sono venuta qui la 44 e' una 10!!Ho sempre indossato una 10, fra un po' mi viene un coccolone, perche' la 8 in realta'non corrisponde affatto a una 44. Me la sono pure provata, e sono fuggita in lacrime, e ho giurato di non metterci piu' piede. E io dico forte e chiaro: evviva le 44!!!

alicesu ha detto...

la foto di bridget è molto eloquente.

poi, cazzo, una quarantaquattro non mi sembra proprio grassa.bah.

Captain's Charisma ha detto...

maddai...non saranno mica un paio di taglie in più a sortire questo effetto...

Tomas ha detto...

Qui Reneè assomiglia alla Stone...
cmq la 44 non è una brutta taglia

pOpale ha detto...

E' un problema anche per un omone come me, la taglia XL la maggior parte delle volte corrisponde a una L scarsa... è vero un pò di pancetta ce lo ma sono le spalle che non entrano e sembro il cameriere degli Adams perchè le maniche mi arrivano a metà avanbraccio ;)
Comunque per me la taglai Reneè in Bridget Jones è la più sexy :)

LAURA ha detto...

L'unica arma è cercare di non prendersela e continuare la ricerca senza arrendersi...E ricorda, la 44 NON è affatto una taglia grassa!!

Miss Dickinson ha detto...

Roby, e tu hai la 44! Io porto la 46 che sembra sparita dalla faccia della terra, o meglio, esiste, ma veste una taglia sotto. E la 48, in realtà, veste una 46 scarsa che sembra quasi uno scherzo della natura..

Alice, Bridget è la mia bandiera. Non che sia come lei, o forse si, a questo punto non so più se la mia taglia 46 è reale o sono io che non sopporto vedermi strizzata in magliettine che espongono quella ciccina in eccesso che fa capolino qua e là.

Capitano, provare per credere. La taglia 46 è demonizzata peggio di qualsiasi altra cosa. Non è facile trovare la maglietta giusta, il giubbotto, il pantalone tutto non arriva di seno o di vita. Uno strazio..

Tomas, io non ho la 44, ma la 46, e ugualmente non credo di essere una mosca bianca. Eppure, non è facile per niente.

Popale, capisco perfettamente il tuo problema. Quello delle spalle l'ho riscontrato proprio l'altro giorno con la prova cappotto. Addirittura una 48 mi tira tutta, sono ridicola e scomoda. Eppure ho le spalle piccole, eppure, non c'è verso, vestirsi oggi è diventato un incubo.

Laura, arrendersi proprio non si può, ma io che ho la 46 e non la 44, mi trovo leggermente in difficoltà. :)

pensierorosa ha detto...

io non conosco PIAZZA ITALIA ma ho notato (nei negozi della mia zona) che più si scende di prezzo e qualità e più le taglie si restringono!

tipo da "Penny black" vesto la S, mentre in negozi come MELABLU devo provarmi la M o a volte addirittura la L

Monicanta ha detto...

Vorrei essere una sarta... e ho detto tutto. Io non ho grossi problemi con le taglie.. ma mi rendo conto che in generale vendone delle taglie assurde... che non corrispondono a verità.. in breve ci pigliano per il culo! E poi vista la moda horror che gira negli ultimi anni davvero vorrei essere una sarta a tutti gli effetti... mi farei un bel guardaroba su misura da vera figlia dei fiori.. io adoro gli anni 70 :)

piccolè ha detto...

In quel negozio non trovo mai niente, hanno magliette talmente strimizzite che anche una L non ti passa dal seno, o ti lascia con la trippa di fuori!Ciao Miss.

Anonimo ha detto...

Io ho la grandissima fortuna che al mio paese c'è una bancarella al mercato che tiene taglie comode a prezzi decorosi. Certo, non è ottima qualità, ma credimi che ha cose carine. Sennò outlet...alla grandissima! Dove anche Elena Mirò diventa accessibile...sennò! Un bacione Betta

gds75 ha detto...

ormai le taglie sono un opinione, spiegami perchè una felpa adidas taglia l mi veste uguale ad una s della puma e perchè coi jeans se li prendo enegie indosso la 46 e lo stesso modello da berska mi va stretta la 50....
poi vabbè sui prezzi diciamo che stanno impazzendo un po tutti!

Isabel Green ha detto...

iniziativa davvero importante sul mio blog per diffondere un’informazione vitale.mi serve anche il tuo aiuto!vieni a vedere.grazie mille!

ohmygosh ha detto...

ma io devo dire che me ne frego abbastanza....consapevole del fatto che ogni marca crea le taglie a cavolo (insomma non c'è uno standard unico) prendo la cosa che mi sta meglio, anche se fosse una 48....certo poi a casa estirpo l'etichetta!

carmen ha detto...

cara Miss...da quando i cinesi dominano i mercati e le grandi marche producono all'estero, appunto, le taglie si sono ridotte di tanto, anche per le scarpe. Il trentasei di una volta non è il trentasei di oggi!

Roberta ha detto...

Miss, ovviamente, per viva la 44 intendo anche la 46, 48 eccetera...insomma, siamo persone normali, non appendini a' la Posh Spice.

Francesc@ ha detto...

Ciao Miss, sono tornata nel mondo del blog ma ho cambiato casa, anzi solo appartamento visto che sono rimasta su blogger.
Per quanto riguarda le taglie, vista la mia ragguardevole mole, negozi come Piazza Italiana non li posso nemmeno guardare. Comunque non temere di ingrassare, ti assicuro che adesso anche le grandi taglie hanno dei capini assolutamente graziosi e lontanissimi dai tendoni da circo di qualche anno fa!

Francesca ha detto...

Quanfo diventerò presidente del consiglio, farò sì che si moltiplichino gli H&M! Più H&M per tutti!
Il negozio fascion dove trovi dalla 36 alla 54 e i prezzi sono medio-bassi (nel senso che i prezzi sono bassi, ma trovi anche cappotti a 60 euro o borse da 30-40!)
Da quando me l' hanno aperto anche a Varese la notte non riesco più a dormire.. peccato essere completamente al verde...
Ti lascio il link:

http://it.wikipedia.org/wiki/Hennes_&_Mauritz

http://www.hm.com/

francy ha detto...

Quella sopra sono io...

MIss Spoiler ha detto...

Ciao Miss:)
Tra i tuoi commentatori concordo con Carmen nel senso che secondo me le taglie ora come ora sono inattendibili, nel senso che anche per quanto riguarda le scarpe o mi si è rimpiccilito il piede oppure da ragazzina portavo scarpe due taglie più grandi e non lo sapevo!
Con il vestiario il problema è lo stesso..nel mio caso và a vantaggio della mia psiche nel senso che mentre prima portavo una 42 ora magicamente sono entrata anche dentro ad una 38 che di 38 giuro ha ben poco!!(che poi non sò tu ma io solo da qualche anno leggo questa taglia sugli scaffali.prima c'era al massimo la 40 e credo che queste taglie sproporsionate rispetto a prima siano una mossa di marketing, nel senso che la ragazzina complessata se entra in una 38 che in realtà è una 42 stretta, si sente tutto di un tratto più magra di prima...e di quello che dico sono certa)
Fregatene della taglia,trova il negozio che "veste bene" la tua persona sia se c'è èscritto 44 sopra o per assurdo 52, e alle brutte fai come ha detto ohmygosh, male che vada a casa strappi l'etichetta!
baci!

Miss Dickinson ha detto...

Pensierorosa, questa cosa delle taglie è veramente fastidiosa. Io lo dico sempre che c'è un certo razzismo per le persone che non sono magrissime, mannaggia..

Monicanta, non mi parlare degli anni 70, tutti quei tessutini morbidi, le tuniche, i maglioni lunghi, l'idea di libertà che parte proprio dalla moda..un sogno!

Piccolè, la trippa di fuori è una tragedia! Per non parlare di quei cappottini che ti tirano tutti sulle puppe e le ti senti ancora meno in forma di quello che sei..

Betta, effettivamente il mercato ancora resiste. Qualcosa sui banchi si trova ancora, e per fortuna dico io, altrimenti sarebbe veramente un bel problema!

Gds, ma infatti, prima riuscivo a comprare senza provare, qualche chiletto fa, sapevo che la mia taglia era la M o 44 e andavo sul sicuro. Ora, hai detto bene, le taglie sono un opinione, l'XL a volte mi sta piccola e lì entro nel panico.
Vedo che succede anche a te, allora non è colpa nostra, sono loro che vogliono farci impazzire! :)

Isabel, vengo a vedere!

Ohmygosh, in effetti conviene prendere a caso senza stare troppo a guardare la taglia. Anche se, porca miseria, ogni acquisto è una sorpresa, perchè non sai mai se puoi considerarti dimagrita o sovrappeso!

Carmen, bentornata, sono molto contenta di rileggerti!
Hai ragione, i cinesi hanno, per così dire, rovinato il mercato in questo senso. I loro modelli di riferimento sono le cinesine, piccine, con le spalline e il punto vita di una bambina di 5 anni. Come si dice, non ci sono più le taglie di una volta signora mia! :)

Roberta, figurati se avevo pensato che avessi osannato la 44 e basta! Lo so che tutte le taglie vanno bene, ma so anche che i negozi sono diventati un po' stitici in fatto di misure. Ma poi, hai proprio ragione, non siamo appendini e nemmeno fissati con le ossa come la Posh! :)))

Francesc@, sono felicissima che sia finito il tuo periodo sabbatico, ora corro a vedere il tuo nuovo appartamentino!
Piazza Italia, per chi non pesa 35 chili è off-limit, proprio non si trova nemmeno un paio di guanti.

Francesca, perdonami, ma visto che sei di Varese, sei la Francy?
Comunque, qui in zona non ho ancora visto negozi H&M, ma per sicurezza vado a controllare.
Spero tu diventi presidente del Consiglio, da qualsiasi parte sarai, sappi che io ti voterò! :)

francy ha detto...

Sì sì sono io! non so perchè mi è partito l' account Blogger che feci tempo fa....

Miss Dickinson ha detto...

Francy, infatti non ne ero sicura.. :)

Miss, finalmente ti rileggo!
E' vero, prima la 38 non esisteva nemmeno, la 40 era già una taglia per persone magre e qualche volta è capitato, altri tempi, che ci entrassi anch'io.
Ora, vuoi per gli anni, vuoi anche perchè sto meno attenta, la mia taglia di riferimento è la 46. Ma non è facile, devo provarmi un sacco di cose prima di trovare la mia taglia che vesta proprio la mia taglia.
Mantieniti la tua 38/40, Miss, non sai quanto ti semplificherà la vita!
Ti abbraccio.

Suysan ha detto...

Trovo che questi negozi sono per le ragazzine.... e quando dico ragazzine parlo di quelle sui quindici anni......io anche essendo magrissima non posso andare in giro con la pancia di fuori e le cose tutte aderentissime qualsiasi sia la taglia......

sandro ha detto...

io non le guardo piu le taglie. ho indumenti da m ad xl

Angelwings ha detto...

Ciao cara Miss, ti scrissi un pò di tempo fa, sono quella che non guarda più la televisione, nemmeno mio marito.. e viviamo stranamente bene. Ma veniamo all'argomento in questione. Sono pienamente d'accordo con te. Anche io ho passato i 40 da pochissimo, ma ne dimostro di meno, forse proprio perchè sono rotonda al punto giusto. Ovvio che come accade a te non mi vada di vestirmi da "grande". Questo modo di fare commercio ci penalizza non poco. Da qualche anno ormai devo prendere taglie due tre volte superiori e mi dico: "ma cavolo, non ho preso trenta chili, sono sempre la stessa.." poi scopro che su Ebay, comperando un vestito in Inghilterra che corrisponde alla mia taglia reale, ci ballo dentro. Che succede? Ho delle maglie extra large che stanno alla mia nipotina di 8 anni, o quasi. Consoliamoci dai, oppure comperiamo in Inghilterra!!! Scherzo, con il cambio a sfavore non è il caso.
Il problema grosso è che se vuoi qualcosa di bello che non sia da sciùra, per carità, devi sempre spendere il doppio o il triplo delle altre e questa è una condanna.
Ho sempre odiato la mia amica che al mercatino trovava 4 reggiseni taglia mignon a Euro 10 in totale. Ovvero quasi un decimo di quello che devo pagare UNO miei reggiseni, eh ma c'è la coppa differenziata e una coppa E non si trova facilmente. Ti senti un mostro. Che esaurimento, volevo tirarti su e ora sono depressa anche io..sob :(
Ah dimenticavo: bellissimo quando entri in camerino con l'abito che ti illudevi fosse della tua taglia e ti trovi a soffocare con finti colpi di tosse quei sinistri scricchiolii della povera stoffa....
Basta me ne vado, per stasera è troppo!Un abbraccio ;)

Marco ha detto...

All'appello si può aggiungere il mio per avere, al reparto uomo, un po' più di M, senza nulla voler togliere alle pile di L/XL/XXL? xD

viola21 ha detto...

sembrerò antipatica ma il commento di qualcuno qui non mi è piaciuto... che mica una ne fa una tragedia di non portare la 40. anzi io alle mie curvette ci sono molto affezionata. quello della miss è solo un più che giusto rimprovero alle case di moda che prima di tutto dovrebbero inserire tutte le taglie dei loro vestiti e poi non farci ridere che nelle loro L a stento ci entra una S.

ecco.

un bacio alla mia miss preferita :)

flo ha detto...

Ma nooo! Miss vorrei proprio sentire il parere dei signori uomini, non penso che preferiscano un mucchietto d'ossa striminzito a una donna vera :)

Monicanta ha detto...

Apriamo una sartoria ? :) e vaiii di anni 70!!!!

Monicanta ha detto...

Apriamo una sartoria ? :) e vaiii di anni 70!!!!

Angie ha detto...

Sei una Miss o no?..sei bella..e basta!!!!
;-D

Avanguard ha detto...

Per assurdo la scelta migliore sarebbe, se una persona avesse tempo e voglia, di realizzarsi abiti con le proprie forze e idee. E' assurdo ad ogni modo che si debba arrivare a tanto perchè i propri gusti e le proprie linee vengano rispettate. E questo davvero a prescindere dal peso. E' una questione di principio.

caterinapin ha detto...

Quoto ogni parola scritta da Monicanta, anch'io adoro gli anni '70!!!!!
Io non ho problemi di taglia perché son fortunata e pur mangiando come un lupo non ingrasso, porto la 40.
Però a quei negozi lì bisognerebbe imporre taglie più REALI! In Spagna hanno approvato una legge che ha di fatto abolito le taglie da Biafra nelle linee per donne.
Devono smettere di fingere di avere a cuore il problema anoressia o disistima della propria persona e poi permettere che le taglie di quei negozi vestano solo delle 13enni sotto peso...
Prova da Promod o da Motivi, lì hanno tutte le taglie e delle cosine anche carine...
Bacio cara!!!
Cate ;)
http://www.lateoriadeigorghi.splinder.com/

Lune ha detto...

non dico nulla, ma faccio notare solamente che ho nel mio armadio pezzi con le taglie 38 e pure uno con la taglia 50! Porto dalla 38 alla 50! E le porto tutte: 38, 40, 42, 44, 46, (di meno 48, e 50).
Tutto chiaro?

Marco ha detto...

ho già scritto nel blog della flo, lo ripeto qui: meglio un po' di più che un po' di meno ;-)
se non altro perché... ehm ehm, io amo gli abbracci :-$

Miss Dickinson ha detto...

Suysan, è vero, certi negozi servono solo ragazzine, ma ine ine. Io l'ho sempre trovata una forma di razzismo, anche perchè ti fanno sentire più vecchia e più grassa di quello che sei..

Sandro, purtroppo è così, la taglia di riferimento non esiste più..

Angelwings, hai fatto un'ottima analisi. Ormai le taglie sono solo un'opinione e quando entri in camerino con qualcosa, devi solo aspettarti l'effetto sorpresa e soprattutto essere preparata.
Ma tu non hai un blog? Mi piace molto come scrivi.. ^___^
Torna presto a trovarmi!

Marco, hai ragione, prima non c'erano problemi e trovavi tutte le taglie, oggi è moooolto diverso..

Viola, spero che nessuno abbia realmente percepito questo post come un lamento alla mia 46, mi dispiacerebbe..
Le ciccette vanno bene, dai, magari mi piacerebbe tornare alla taglia dei 20 anni ma so che non è possibile e convivo abbastanza bene con i miei chiletti. Basterebbe solo trovare l'abbigliamento che ti permette di vivere in pace con lo specchio, ma è sempre più difficile.
Grazie tesorino, sei stata tanto carina!

Flo, credo che qualcuno preferisca la ciccetta morbida, altri forse con gli ossicini ci vanno a nozze..^____^


Agli altri continuo a rispondere domani, ho un po' di sonno e vado a letto.
Vi bacio tutti.

zdora ha detto...

io porto una 46 abbastanza dignitosamente, soprattutto ora che me ne frego altamente. però la commessa tutt'ossa che ti dà una 32 di gins che poi ti entrano solo perchè trattieni il fiato e c'hanno la vita giro pube no. non lo ammetto. quindi in questa tua lotta sono completamente dalla tua

Annachiara ha detto...

Io porto la 48, ma sono anche alta 1m83.
Potresti provare da H&M, ma non è molto diffuso in Italia. Oppure anche da Oviesse, i cui prezzi sono abbastanza buoni. A volte anche da Zara si trovano taglie umane e calzanti. E poi la soddisfazione è che sono le taglie americane, quindi devi fare 44+4 = 48! Geniale!

Miss Dickinson ha detto...

Monica, se tu sei capace di tenere un ago in mano, subito!!!!!

Angie, troppo buona, diciamo che nella vita è meglio piacersi così come siamo, sempre e comunque! Ma non sempre è facile riuscirci.. ^___^

Avanguard, hai perfettamente ragione. Sarebbe la soluzione migliore, purtroppo però, per quanto mi riguarda, è impossibile, visto la mia incapacità di tenere un ago in mano!
Però a me è questa mancanza di rispetto verso chi non è conforme al peso stabilito da loro, fa molto arrabbiare. E non sai quanto. ^__^

Cate, quando sento gli stilisti parlare di anoressia, mi si accappona la pelle. A parole sono tutti bravi, molto nobili, però alla resa dei conti non vanno oltre la taglia 40.
Grazie dei consigli tesoro!

Lune, il punto è proprio questo: le taglie sono incomprensibili e inconcepibili!

Marco, è un bell'abbraccio con un po' di ciccina sparsa qua e là, fa sempre il suo bell'effetto, no? :)))

Zdora, ma quando sarà che il "giro vita pube" la pianterà di andare di moda? E' scomodo, sta male anche alle magre e ormai ha fatto il suo tempo, secondo me.
La taglia 32, un tempo, era la 46 secca, sicura, non c'erano dubbi. Lo so perchè ho lavorato per anni in una jeanseria e ne vendevo a secchiate di jeans e so che una taglia era esattamente corrispondente. Oggi ci fregano, i cinesi con le loro misurine cazzute hanno contribuito a fare il danno..!

Annachiara, da Oviesse ci sono stata ed effettivamente qualche taglia umana più degli altri, si riesce a trovare. Ma tu capisci che noi 46 e over, siamo ghettizzate in maniera scandalosa?

Angelwings ha detto...

Cara Miss, eccomi, no un blog non ce l'ho, non ancora.. vediamo. Grazie per i complimenti. Ricambio dicendoti che mi sono iscritta a "blogger" proprio per poter commentare i tuoi post. Ti leggo molto volentieri, ti sento molto vicina a me in molte cose^__^. Riguardo Oviesse sono d'accordo. Sì qualcosina c'è, è ho comperato di recente una gonna, giusta giusta, un 48 piiiiccolo..poi di colpo passano a dei palandranoni veramente giganteschi, per le cosiddette "taglie più". Ma queste sono perfino troppo grandi. Ho fatto anche un corso di cucito ma erano tanto lenti nell'ìnsegnamento che nel primo anno ho imparato a fare la gonna a tubo. E Vabbè. Un abbraccio.

Tomas ha detto...

Scrivo su questo post per seguire l' argomento....
Ti devo tirare le orecchie !
Come mai non ci scrivi della Vanessa Incontrada ?
E' incinta o solo un po' appesantita ?
Sai che ho cercato in rete e corrono solo voci ma nulla di concreto ?
Venerdì ho registrato la puntata e domenica l'ho vista...
a me pare che lei ci giochi volontariamente con questa cosa...e la ammiro anche per questo...
ciao !