lunedì, giugno 18, 2007

E DACCI OGGI IL POST QUOTIDIANO...


Non so voi, ma io che tento di scrivere un post al giorno, capita che mi trovo di fronte ad un muro bianco che mi fissa minaccioso.
Cosa fare? Arrendersi? Scavitolare nei meandri della mia vita e della cronaca rosa? Inventare?
A dire la verità, questa scrittura serale in qualche modo per me è terapeutica. Specialmente in questo periodo un po' d'affanno e pieno di pensieri, ritrovarmi davanti al pc a cazzeggiare sui fatti degli altri, mi distoglie allegramente dai miei problemi.
Io non ho un metodo specifico per trovare gli argomenti, di sicuro cerco sempre cose molto pettegole, a volte divertenti, proprio per allontanare la mente mia e di chi mi legge, dai troppi pensieri che, in linea di massima, affliggono un po' tutti.
Difficilmente non ho niente da scrivere, ma non perchè sono particolarmente ganza, solo che tutte le sere, vai a capire perchè, riesco sempre a trovare l'argomentino bischero che sento di dover condividere con voi.
Ed è proprio a voi che chiedo una cosa: qual è il percorso che vi porta a scrivere il post quotidiano?
E anche per voi il blog funziona un po' da antidepressivo?

27 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara Miss, a me piace tantissimo leggere i blog perchè è raccontare una cosa ad amici, raccogliere pensieri altrui che a volte si posson erger a perle di saggezza altre volte fan sorridere, ma non c è mai (o quasi) negatività, cattiveria e grettezza che purtroppo la vita reale riserva...
Magda

Miss Spoiler ha detto...

Apparte che il titolo di questo post è bellissimo :P
Sai bene Miss che sulla "funzione" del Blog la penso esattamente come te,visto che più volte è uscito il discorso,invece sul trovare notizie di cui parlare nel mio caso ad esempio potrebbeessere più facile, ma poi alla fine non lo è perchè il momento di apatia nello scirvere capita un pò a tutti, e devo dire che seppur stasera ti senti "senza argomenti"alla fine uno lo hai sfornato e questo perchè sei sempre piena di risorse:)

simbax ha detto...

miss la penso esattamente come te. non penso che potrei vivere senza il blog anche sea volte non so esattamente cosa scrivere, ma in fondo l'argomento si trova sempre.
bellissimo il titolo del post. quoto madga di gran lunga. cmq se ti fa piacere il tuo blog è quello che solitamente vengo a trovare per primo, perchè mi stupisci sempre e hai un modo di scrivere che mi mette di buon umore. e di questi c'è tanto bisogno di ridere..

Marco ha detto...

ultimamente non sto proprio rispettando la regola di postare ogni giorno :-P dipende da come mi gira, a volte mi basta sfogliare "il Padova" per trovare qualcosa di interessante su cui briscoeggiare, in altri casi effettivamente mi ritrovo in un banco di nebbia, e come dicono i quiz della patente, in questo caso bisogna accelerare per attraversarlo nel minor tempo possibile.

Angie ha detto...

L'ispirazione mi viene sempre in due minuti..prima..il vuoto!
Se c'è qualcosa di antidepressivo..quello è il tuo Blog cara Miss! :-D

pensierorosa ha detto...

anche io scrivo il mio post quotidiano (dal lunedì al venerdì) e ci sono giorni in cui avrei mille cose da dire,ma ci sono anche giorni in cui pur sforzandomi non mi viene nulla... (quindi ripiego su YOUTUBE)
E' certo che qualsiasi cosa mi succede nella vita penso subito a come potrei raccontarla nel blog..

anche per me è terapeutico....

gds75 ha detto...

si è vero spesso il blog è proprio una vlavola si sfogo, una cosa come a dire "ora per 10 minuti faccio una cosa che riguarda me e basta" a prescindere da quello che poi si scriva nel post.
Quando poi ti piace veramente scrivere capita che ti imbatti un un argomento e dici... "ci devo fare un post" e poi ci sono giorni che ti va di parlare solo dei fatti tuoi, altri che ti senti un giornalista e ti va di parlare di come va il mondo, e altri che, fosse solo per sentirti meglio, cerchi il lato umano dei personaggi presunti famosi.
é un modo come un altro per esprimersi, e qui sta nel personale se sei uno che vuole farlo lo fai con piacere e difficilmente non avrai cose da dire (anche se capita) se sei uno che non ama o vuole esprimersi allora non lo fai!!

Captain's Charisma ha detto...

per me non funziona proprio così, nel senso che se ho qualcosa d ascrivere la scrivo senno meglio per voi ;))))

Anonimo ha detto...

er me il blog è un grandissimo anti depressivo. A volte vivo qualcosa di significativo e mi viene voglia di scriverlo, altre volte mi siedo al pc e le cose mi escono spontanee. Non saprei dire cosa mi da "lo spunto". MA di certo adoro scrivere i post e leggere i blog delle altre persone. Mi fa proprio bene! Bacione Betta

Tomas ha detto...

No, per me non è antidepressivo.
L' ispirazione da post, come hai notato ultimamente, è calata sul mio blog....
pur parlando di un po' di tutto, in questo periodo ho una marea di grilli per la testa, e le notizie che circolano meriterebbero un approfondimento ed un impegno che ad oggi non ho......
Il mio blog diciamo che è a metà tra l' empatico ed il meteoropatico....incline a lasciarsi influenzare dagli eventi esterni...ma se già sono influenzato io e non trovo il modo di parlare di qualcosa in BLOGGESE, allora lascio perdere....
sai quanti argomenti lascio macerare....

Gala ha detto...

Anch'io sbatto contro quel muro bianco. Solo che io lo faccio quasi tutti i giorni ^_^ Ci sono periodi che scriverei post ogni 5 minuti, altri in cui non riesco a mettere due parole in fila.
Scrivere mi aiuta a non pensare ai miei problemi o, a volte, a fare ordine nei pensieri.
Ci sono giorni che, però, mi devo arrendere al foglio bianco. Ma solo fino alla prossima battaglia...

Avanguard ha detto...

Il tuo è un ottimo blog di costume come dico sempre oltre che naturalmente un luogo di piacevole confronto, come una specie di bungalow in mezzo al deserto :-P Scelgo cosa scrivere, cercando di diversificare, un giorno parlo di musica, un altro di cinema e così via. Occupandomi di spettacolo in genere, l'argomento non manca quasi mai, la vera impresa è capire il modo in cui trattarlo che deve essere piacevole per chi legge e che deve invogliare me che scrivo, dal momento che la realizzazione di un mio post rispetto alla media richiede parecchio tempo :-)

sandro ha detto...

di solito mi piace scrivere e commentare. ma vuoi il caldo vuoi il poco tempo attualmente lo faccio meno. ma riprendero appena passa quest'ondata di caldo

Miss Dickinson ha detto...

Magda, hai pienamente ragione, è molto bello anche leggere i blog degli altri, addirittura per me è spesso piacevolmente rilassante.
E poi, è vero, in linea di massima non c'è la grettezza che sovente si incontra nel quotidiano, inoltre, non per ultimo, capita che mi faccio di quelle risate...

Miss, grazie per i complimenti, sappi che li ricambio tutti in pieno. Non so te, ma io non sopporto le serate durante le quali la tastiera mi respinge. Ne abbiamo parlato tanto della funzione del blog e la pensiamo allo stesso modo, almeno risparmiamo i soldi del terapeuta!

Simbax, non sai il bel complimento che mi hai fatto. Riuscire, nel mio piccolo, a mettere di buonumore anche una sola persona, è una cosa che mi rende davvero orgogliosa. La mia idea di blog è proprio questa, scrivere per rilassarmi ed evadere dai problemi del quotidiano, e se anche chi mi legge, per tre secondi, riesce a sorridere un pochino, per me è una grandissima soddisfazione.
Grazie di venire a leggermi prima di tutti gli altri! ^___-

Marco, intanto la parola "briscoeggiare" mi piace da morire e conferma quanto il tuo alter ego Lenny sia sempre vicino a te..:P
Io non credo che ci sia bisogno di postare tuti i giorni, nel tuo caso, come in quello di tanti altri, è bene scrivere quando si ha qualcosa da dire. Poi, se diventa un piacevole appuntamento, anche per i rapporti che si creano con i commentatori e ogni giorno si tira fuori anche il sangue da una rapa, va bene lo stesso. Se Dio vuole nel mondo blogger le regole sono molto limitate!

Angie, oh Dio mio, grazie mille, che bel complimento! Se faccio concorrenza al Prozac, per me è il massimo!

Pensierorosa, YouTube risolve molto, lo so. Peccato che non sia più capace di postare video, ho scritto come fare sul magico quadernino arancione, ma devo aver sbagliato qualcosa perchè non funziona più!

Gds, è anche una valvola di sfogo, è vero. Ed è bella la libertà che hai di gestire il tuo blog, di scrivere qualsiasi cosa partorisce il tuo cervello senza nessuno che ti dice quello che devi o non devi fare.
Senza esagerare, per me è il Giardino dell'Eden..

Capitano, per ora è sempre andata benone perchè non ci hai mai deluso!

Betta, per te è un diario vero e proprio, lo vuoi più terapeutico di così?

Tomas, è vero, l'ho notato che non sei più prolifico come prima. Ma può succedere, anch'io ho avuto il mio periodo di crisi ed ho preferito non scrivere perchè non sarei stata la Miss di sempre.
Tanto io ti aspetto, non ti libererai tanto facilmente di me..

Gala, il foglio bianco arriva per tutti, prima o poi. I tuoi post poi sono molto impegnativi, ben scritti, profondi, può capitare che non tutti i giorni tu abbia lo stimolo per scrivere, come per tutti.
A parte che mi viene il nervoso, ma arrendersi a volte è inevitabile.

Avanguard, l'idea di essere un bungalow in mezzo al deserto mi piace proprio tanto, grazie!
Ho sempre pensato che il tuo blog fosse molto impegnativo. Una volta deciso l'argomento, devi fare le ricerche, scegliere le foto o i video, documentarti dettagliatamente su tutto, come fai? E' sempre stata una mia curiosità:in quanto tempo scrivi il tuo pezzo quotidiano?

Sandro, infatti ho notato che anche tu, come Tomas, latiti un po' bloggisticamente parlando e stavo per mandarti una mail.
Oggi il caldo è arrivato anche qui da me, infatti stasera non so se ce la farò a stare al pc, i tasti sono roventi..
Sandrino, però torna presto eh..!

SANDRO ha detto...

QUALCHE POST A SETTIMA RIESCO ANCORA A SCRIVERLO. TOMAS ORMAI è LATITANTE.
MA TORNERO PRESTO A PIENO REGGIME

AlbicoccoalCuraro ha detto...

con l'estate si suda e ci vorrebbe una tastiera subacquea! quanto hai ragione, Miss :*

Avanguard ha detto...

Miss Dicky come sempre hai un grande spirito d'osservazione :-) E' vero i miei post sono un pochino più impegnativi rispetto alla media per tutti i motivi che hai elencato. All'inizio ci mettevo un pò di più perchè dovevo capire bene il "meccanismo", oggi me la cavo in un'oretta che ricavo dai vari ritagli che il lavoro mi consente :-) E ovviamente è un piacere farlo. Poi c'è da dire che quando ho meno tempo, cerco di trattare argomenti più "veloci" in modo da poter aggiornare il blog sempre :-)Grazie comunque mi fanno piacere queste domande e la possibilità di conoscersi sempre meglio :-P

stella-marina ha detto...

Cara Miss, ammiro il fatto che riesci a postare ogni giorno... se non lo fai senza avvisare, io mi preoccupo e anche il mio umore ne risente...
Proprio domenica parlavo con un mio amico psicologo sul valore terapeutico dei blog che ti portano a scrivere e la scrittura è stata sempre un mezzo per riordinare le idee, distrarsi dagli affanni quotidiani...
Per quanto riguarda la nascita dei post, io cento ne penso e uno ne scrivo che è poi sempre diverso da quello che avevo pensato. Ormai, sempre più spesso, mi viene da pensare per post... così penso anche ai mei amici che leggereanno il post e a quelli che leggerò io nei loro blog... E così il malumore passa. Tu me l'hai fatto passare decine di volte... Più che i blog in generale, sei tu che hai un effetto terapeutico...
:-)

stella-marina ha detto...

Cara Miss, ammiro il fatto che riesci a postare ogni giorno... se non lo fai senza avvisare, io mi preoccupo e anche il mio umore ne risente...
Proprio domenica parlavo con un mio amico psicologo sul valore terapeutico dei blog che ti portano a scrivere e la scrittura è stata sempre un mezzo per riordinare le idee, distrarsi dagli affanni quotidiani...
Per quanto riguarda la nascita dei post, io cento ne penso e uno ne scrivo che è poi sempre diverso da quello che avevo pensato. Ormai, sempre più spesso, mi viene da pensare per post... così penso anche ai mei amici che leggereanno il post e a quelli che leggerò io nei loro blog... E così il malumore passa. Tu me l'hai fatto passare decine di volte... Più che i blog in generale, sei tu che hai un effetto terapeutico...
:-)

Riposto il commenti che non vedo nel blog... baci Miss

Robin ha detto...

Uhm, come antidepressivo no, ma sicuramente è una piacevole consuetudine.
Quando il muro bianco è impenetrabile basta spegnere e guardarsi un film e amen. Il blog dev'essere un piacere, se ci si sente costretti non lo è più.
A me è capitato ultimamente, poi passa e se non passa vuol dire che è finita un'esperienza. Amen, ne cominceremo un'altra.
See ya!

Roberta ha detto...

Ciao Miss,
io scrivo, e leggo, i post 1-quando sono al lavoro
2-quando ho tempo
3-quando ho qualcosa da dire, nel senso che se c'e' qualcosa che mi ha colpito particolarmente, che sia sacro, profano, futile o serio, allora scrivo.
durante i fine settimana i miei occhi sono sacri e al computer non ci metto piede, se non per ragioni urgenti (o quando mi capita di lavorare di sabato).
Ciao!

Miss Dickinson ha detto...

Sandro, si è vero, Tomas è chiuso per ferie!
io ti aspetto, intanto ho visto che oggi hai postato, finalmente!

Albicocco, l'estate e il pc sono come il diavolo e l'acqua santa, ma come possimao fare? quando il post è impellente, è impellente!

Avanguard, grazie della spiegazione esauriente, come è tua consuetudine. Io pensavo che ti documentassi di notte per poi scrivere il post di giorno, pensa te. E poi ero sicura che avessi una lista degli argomenti da spuntare giorno dopo giorno, tipo un piano lavorazione. Tutte mie idee, intanto però abbiamo fatto un altro passo nella conoscenza, qui le cose si fanno con calma, ma per bene!

Stella, che belle parole che mi hai detto, sei un tesoro.
Anch'io comunque penso per post, se vedo qualcosa di strano, la prima cosa che mi viene in mente è di scriverci su qualcosa, ormai è diventato il mio nuovo modo di pensare.
E poi, devo dirti che qundo leggo un tuo post, così poetico e rilassante, mi viene da pensare che in fondo la vita non è poi così tapina come la vedo io, specialmente in questo momento.
Infondi serenità e per una amica di blog, non è cosa da poco.

Robin, fortuna che anche per te il muro bianco è stato temporaneo.
Io non credo che chiuderò questa esperienza a breve ( e spero tanto nemmeno tu), tanto qualcosa da dire si trova sempre, non mancano certo gli spunti interessanti..

Roberta, così tu non scrivi da casa? Forse dovrei fare più attenzione anch'io agli occhi, ma ormai questa febbre mi ha contagiato e non so se voglio guarire, anzi, non ci penso proprio!

Miss Spoiler ha detto...

Miss, sembrerà stupido forse, però io al mondo dei blog mi sono affezionata, ed avere il blocco del blogger che sia per un giorno che per una settimana è una sensazione che non mi piace, perchè è come se uno chiudesse i contatti per quel lasso di tempo.

Miss Spoiler ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Miss Dickinson ha detto...

Miss, è verissimo. E' come non vedere più gli amici e non aver modo di parlare con loro. Io vado sempre a fare visita anche se non scrivo, generalmente, ma sento che mi manca qualcosa.

Marco ha detto...

ahah, so che quel verbo ti piace, per questo lo uso spesso ;-) il problema è che lo capisce solo chi conosce Law & Order xD

alicesu ha detto...

Il vecchio blog era un lavoro.
Quello nuovo è divertente e porta un sacco di persone interessanti a commentare. E poi è per me un esercizio di scrittura non indifferente, che mi permette di capire cosa funziona e cosa no.
Gli argomenti... a volte chiedo ad andrea. Alter volte capitano cose tanto strane che scriverne è facile.
Altre, come stasera, quando non ho niente da dire, vado sull'altro blog e spulcio.
Qualcosa trovo sempre...