lunedì, febbraio 19, 2007

LE PAROLE IN PASSERELLA

In principio, è stato Fedro (concorrente di un non meglio precisato Grande Fratello), il quale ha dato l'incipit per una moda che ancora oggi stenta a tramontare.
Io non ho aderito, anzi, detesto tutti coloro i quali usano questo avverbio, fino a qualche tempo fa, usato con parsimonia, anche per rispondere alla semplice domanda: ti piacciono le rape? risposta: ASSOLUTAMENTE SI.
Io credo che sarei capace di uccidere se qualcuno mi rispondesse in questo modo.
E la colpa è stata tutta di Fedro. La Gialappa, fece una conta di tutte le volte in cui era riuscito a pronunciare la parola incriminata, e ricordo che ne uscì una cifra spropositata.
Dopo, siccome l'Italia è un paese di copioni boccaloni, ecco spuntare la Simona Ventura, che è riuscita a farne il suo marchio di fabbrica, insieme a "insomma", ed "ecco".
In televisione, l'avverbio "assolutamente", è entrato nella dialettica di tutti quelli che poggiano le chiappe sullo sgabello di Cucuzza, o rispondono alle domande interessantissime degli inviati di Studio Aperto.
Come non citare, poi, l'inizio di ogni frase pronunciata da tutti quelli che per dire che fanno finta di recitare, definiscono quella specie di lavoro "il nostro mestiere"?
Orbene, fateci caso, ma, ad esempio, alla domanda: "a che età ti sono cresciuti i peli nelle gambe?" Io risponderei, di getto" ho iniziato a vedere i primi pelini, a 14 anni".
L'attriciona o l'attorone, no. La frase, inizia così: "IN REALTA', ho visto la prima peluria a 3 anni e mezzo."
Cari amici miei, anche parlare deve seguire un certo stile, come indossare i sandali senza calze anche quando fuori è sotto zero e ti vengono i geloni, o portare i pantaloni vita bassa, quando hai 56 rotolini di ciccia che coprono bottoni e cerniera.
In realtà, io ne faccio volentieri a meno.
Se ne sono sicura?
Assolutamente si.

26 commenti:

rainbowsparks ha detto...

assolutamente sì,sottoscrivo,diciamo,ecco.

Miss Dickinson ha detto...

In realtà, spero che questa moda passi in fretta, insomma.

alicesu ha detto...

d'altra parte è così (vecchissima frase che ripeteva Bebo storti).

Anonimo ha detto...

Fantastica. Cara Miss non dimenticare che chi va in televisione (soprattutto ultimamente) non è che sia provvisto di particolari titoli di studio. Un diploma ..beh è tipo due laureee nella vita normale. Fantastica la foto che hai messo della (S)Ventura: manco solo la dicitura "liberamente tratto dall'immagine reale"!!! ahahahhahaha
Madga.

Francesc@ ha detto...

Per caso sai anche chi ha coniato l'espressione "piuttosto che"? Quando la sento mi si accappona la pelle! Peggio del famigerato "attimino".

flo ha detto...

E' irriconoscibile in quella foto la sVentura, a quanti lifting fa risale?

P@ola ha detto...

Chissà se qualcuno mi può aiutare ?
Sono interessata a trovare e a leggere il "parlato" di un telefim (sia dialoghi che la voce narrante)...come posso fare per rintracciarlo sul Web ? Esistono termini particolari per la ricerca(ad es. per le parole di una camzone il termine è lyric) ??
help,please heeeelp me

Marco ha detto...

eddai miss, non dare a Fedro più potere di quanto abbia! "assolutamente" è un intercalare che usa un sacco di gente; anch'io ho i miei, per esempio io dico spesso "in pratica" o "un pochetto" (se parlo in romanesco ;-))
Comunque concordo sull' "attimino" xD

carmen ha detto...

Io invece odio i piuttosto detti a sproposito che se non vado errata cominciarono dalla De filipopi e ora sono entrati nell'uso comune!
quando li sento copmincio a veder rosso..ma assolutamente sì, mi trattengo! ma non so fino a quando potò trattenermi, insomma!

Tomas ha detto...

e quindi non posso più dire assolutamente si ? e che ne sapevo io di Fedro prima ?!?!?
già non posso più dire Forza Italia....
ufffffff
^________^

Rosario ha detto...

è vero Miss è fastidiosa questa cosa. Io per es non sopporto quelli che in un discorso di dieci parole dicono sei "CIOE'"...

Anonimo ha detto...

cioè, sì, dai...sono assolutamente d'accordo con te! Smakkete Betta

sfortunata ha detto...

Quando nei discorsi non c'è contenuto, l'avverbio modaiolo impera, così per dare un tono a un discorso vacuo.Comunque ognuno ha le sue perversioni,
a me piacciono quelli che iniziano dicendo"Guarda" con i mignoli di entrambe le mani alzatee la erre un po' moscia

Gala ha detto...

Anche a me infastidisce questa cosa e quando parlo cerco di farci attenzione.
Però non credo che il caro Fedro abbia avuto un ruolo così importante nell'affermazione di "assolutamente". Anche perchè, se fosse così, inizierei a preoccuparmi sul serio...

Miss Dickinson ha detto...

Alice, purtroppo direi io. Anzi no, assolutamente si!

Magdalene, non sono sicura che si tratti delle lauree o del diploma. Questi qua parlano a pappagallo, ormai ci sono quelle 3 0 4 parole che usano tutti indistintamente, dalla velina al conduttore. Forse è come avere la valigeria di Louis Vuitton, fa figo.

Francesc@, "piuttosto che", mi è venuta in mente dopo che avevo già scritto e pubblicato, ma è uno strazio. Io l'ho sentita dire molto spesso dalla De Filippi, ma ora è diventata di uso comune tra i personaggini della tv. Ma poi, è corretto? Io non l'ho mai sentito dire se non negli ultimi anni.

Flo, la Ventura è senz'altro prima dell'ultimo (il 35esimo, mi pare) lifting.

P@ola, io non ti posso aiutare. però se vai da Miss Spoiler, lei a volte pubblica i sottotitoli dei telefilms, forse ne sa più di me. L'indirizzo lo trovi tra i miei blog amici.

Marco, Fedro non credo che ne abbia colpa più di tanto, però, è da lì che è iniziato tutto. Capisco che ci siano parole che noi tutti usiamo più spesso delle altre, ma queste 3 o 4, possibile che le usino sempre e comunque, tutti i personaggi che vengono intervistati alla TV?

Carmen, perchè ora mi sfuggono, ma sai quante parole sarebbero da abolire dal vocabolario imposto dalla televisione? Come ha detto Francesc@, "piuttosto che", la metterei al pari di "assolutamente si/no".

Tomas, ma se sei tu a dirlo, mi piace, se lo dice la Ventura o Fedro, mi fa venire l'orticaria. Però Forza Italia è meglio se non lo diciamo mai più.

Rosario, io ormai odio talmente quelle che ho citato nel post, che mi va bene qualsiasi altra cosa.

Betta,in realtà, ti mando un bacione anch'io!

Sfortunata (ma non ho capito se hai cambiato nome o sei un'altra persona), a me vanno bene tutti. Non ho particolari perversioni linguistiche, a parte, ovvio, quelle sopracitate. Ma quello che dice "guarda" con la erre moscia e i mignoli alzati, sono certa che farebbe impazzire anche me.

Gala, no, Fedro forse l'ha soltanto messo in evidenza, usandolo in quantità industriale. Anch'io cerco di non scriverlo, anche se sono sicura di non dirlo mai proprio perchè ne ho fatto il pieno ascoltandolo da questi vippazzi da 3 soldi.

Avanguard ha detto...

Sei stata di una bontà assoluta a mettere questa foto della Ventura. Sembra sua figlia :-P La tv è piena zeppa di luoghi comuni, di modi di dire e di detti popolari che io detesto. Ogni tanto a me scappa "assolutamente" senza sì. Non ho copiato da Fedro però :-P Odio comunque tutte queste frasi fatte. Da sempre ingaggio un'accanita lotta contro la mancanza di originalità nella comunicazione in tv e non solo. Ad esempio odio la De Filippi quando dice "ora c'è la pubblicità - pubblicità". Questi tick sono accettabili per la gente normale ma per chi fa tv non dovrebbero esistere.

LAURA ha detto...

Ih! Ih! Non mi ricordavo dell'"assolutamente" di Fedro (forse perchè per me il GF potrebbe proprio non esistere) però gli "insomma" e gli "ecco" della Ventura dopo un quarto d'ora che la senti diventano davvero insopportabili! E poi è ovvio che viene da dirli pure a te che stai guardando la TV, ecco..emh...no, volevo dire insomma, uffi, noo!! E' assolutamente inevitabile.

Robin ha detto...

Ma a me più che star sugli zebedei chi usa questi comunque fastidiosi moduli fissi da fastidio chi si mette lì a contarli. La Gialappa's ad esempio, non l'apprezzo. Gente che percula la tv deficiente facendo tv deficiente, senza la quale, tra l'altro, non avrebbe nulla da dire, insomma, mi fa molto ipocrita. Assolutamente, eh :°D
See ya!

cate ha detto...

io ho talmente tante idiosincrasie che non me la sento di giudicare... proprio per niente...diciamo però che se uno sapesse parlare un po', se avesse degli argomenti e non degli slogan imparati in maniera scimmiesca e quasi come un rapper drogato (mi sto riferendo alla ventura) forse faremme sembrare meno eccessive le ripetizioni.. oggi sono buona, vero?

cate ha detto...

ti commissiono un post: Su Guendalina del Gf, la figa passa con slang in inglese che le piace farlo venire duro ai coatti (vedi Milo e Alfredo)... io ne scriverei ma sono curiosa di sapere la tua opinione... che ne dici?

AlbicoccoalCuraro ha detto...

Eh eh, Miss...vedo che notiamo e ci danno fastidio le stesse cose :D
(ricordati di "un attimino"...)

Miss Dickinson ha detto...

Avanguard, hai espresso perfettamente il tuo pensiero. La de Filippi, oltre a quel detto secolare che hai citato, è stata, secondo me, la colpevole anche di quel "piuttosto che", mai sentito prima di qualche tempo fa. Ma possibile che esista la moda anche per le parole?

Laura, il GF offre sempre degli spunti interessanti. Fedro, non so se è stato proprio colpevole, ma ricordo anche che nella prima edizione, la parola di moda nelle Casa, era "percepire", la pronunciavano 3000 volte il giorno.
La Ventura invece è una gran caprona, perchè quando non sa che dire, infila queste 2 o 3 parole, batte sulla cartellina, il pubblico applaude e lei si salva in calcio d'angolo.

Robin, nemmeno io amo particolarmente la Gialappa, però Mai dire GF, mi procura materiale preziosissimo per parlare male degli abitanti della Casa.

Cate, sei stata buonissima e domani, accetto la tua proposta, parlerò di Guendalina. Tra l'altro ho registrato la puntata di ieri sera di Mai dire Gf e ce ne sono di cose da dire..

Miss Dickinson ha detto...

Albicocco, siamo due anime gemelle. "Un attimino", lo ricordo bene, ma vuoi mettere quell'"assolutamente", bombardato ad ogni risposta?

gds75 ha detto...

vabbè da come leggo arrivo tardi per citare il celeberrimo ATTIMINO, ma in tempo per l'altrettanto celebre AIUTINO o per le aperture dei tg che da anni sono tutte irrimediabilmente
EMERGENZA qualcosa.
Lo ammetto, assolutamente si, di tanto in tanto mi scappa, ma ti cito il metodo di elio e le storie tese nella loro trasmissione radiofonica cordialmente.
Ogni volta che viene pronunciata la parola "assolutamente" chi la dice avrà in risposta come inizio della frase "vaffanculo" a me sembra un buom metodo e a te?

P@ola ha detto...

Grazie per l'Info che mi hai dato.
Non ho trovato proprio tutto ma qualcosina sì, per iniziare.
grazie ancora e a buon rendere!
Non ho un Blog, ma una mail quella funziona. Ciao
P@ola

Miss Dickinson ha detto...

Gds, ottimo metodo quello di Elio, mi piacerebbe che venisse adottato anche in televisione. L'EMERGENZA qualcosa dei tg, è un incubo: soprattutto quando si tratta di metereologia, Studio Aperto specialmente, ci da di brutto!

P@ola, figurati, sono contenta che sei riuscita a trovare qualcosa.
Quando vuoi, mi trovi sempre qui.