sabato, giugno 01, 2013

MORTO UN PATO SE NE FA UN ALTRO

Non è molto consolatoria questa cosa, però sapere che anche i ricchi piangono, non lo so, mi fa sentire meno sola. Eh si, per i brasiliani non c'è cosa, puoi anche essere la più ricca e la più bonazza del mondo, ma se trovano una conterranea, pure che mangia regolarmente pane e caccole, quella sarà la donna per la vita. E Alexandre Pato, fidanzato in carica di Barbara Berlusconi, pare che abbia proprio optato per la suddetta scelta. Non mi è dato conoscere se realmente la nuova ragazza si ciba di pane e caccole, ma di sicuro non avrà il potere e il denaro della rampolla del nostro simpaticissimo ex premier. Con questa mossa che definirei azzardata, per Pato un eventuale ritorno al Milan è roba da fantascienza, ormai suppongo che la figlia del cavaliere se la sia legata al dito e in questo caso la capisco perfettamente, nonostante il cognome che porta che le farebbe avere torto sempre e  comunque. 
C'è da dire che Pato ha mollato una strada più che sicura per una cosa che non si sa come andrà a finire. La nuova ragazza ha solo 22 anni e di certo non sarà risolta come la Berlusconi; non avrà 2 figli e la sua carriera; non avrà il potere e un cognome così importante a livello direi mondiale.
Però per il giovane calciatore la questione non ha importanza. I brasiliani sono fatti così, ne ho conosciuti diversi e per loro basilare è l'attaccamento alle proprie radici, per loro il detto "moglie e buoi dei paesi tuoi" non è giammai un modo di dire.
Embè, cose che succedono, cara Barbara. Per te ci sarà sì la sofferenza, si sa, quando finisce un amore c'è sempre un lutto da elaborare, non è che dall'oggi al domani c'è il ragazzetto pronto a leccarti le ferite. Però sento che ce la puoi fare, sei bella, straricca, presumo intelligente e con una madre solida che ti potrà sicuramente dare un conforto e un appoggio amorevole. 
L'unica cosa che mi sento di dirti però è una sola: torna ad essere giovane come una volta, togliti quell'aria da top manager dalla chioma rossa e dal tacco a stiletto. Non è che per fare la manager ci si deve anche mascherare da manager, eri carina prima, con i capelli biondi e l'aria da ragazza della porta accanto, poco berlusconiana e molto "normale".
Pensa all'immagine di tua sorella Marina e vai dalla parte opposta. Quando un amore finisce si cambia pelle a volte, ecco, magari fai un salto dal parrucchiere e dai una botta di vita al tuo look da maliarda quarantenne.
Morto un Pato se ne fa un altro, dopotutto sei sempre la figlia del tuo babbo. 

4 commenti:

Ibadeth Hysa ha detto...

Aaaah, non credo che la suddetta berluschina avrà problemi nel trovarsene un altro, credo che ne abbia già cambiati un buon numero.

Non sapevo di questa peculiarità dei brasiliani. Non so che tipa sia la Barbara, ma se veramente questo molla una riccona come lei per mettersi con una connazionale, spero che ne sia follemente innamorato, se no è veramente tutto scemo.

Miss Dickinson ha detto...

Ibadeth, per come conosco io i brasiliani, alla fine cascano sempre su una connazionale, per loro la saudade è proprio tangibile. La berluschina so che in questi giorni ha querelato il direttore di Diva e Donna per la pubblicazione di alcune sue foto con un altro e l'ipotesa di una sua nuova love story. Staremo a vedere!

gds75 ha detto...

va detto però che non è che lui sai un morto di fame....

Miss Dickinson ha detto...

Gds, no no, in quanto a soldi anche lui non se la passa male. Ma lei in più anche il potere e con gli anni ne avrà sempre di più. Ma, come si dice, "lontano dagli occhi, lontano dal cuore" !