martedì, marzo 04, 2008

SCUSA, MA SEI ARRIVATO SECONDO

Tutti a parlare di Moccia e del fenomeno “Scusa ma ti chiamo amore” e tutti ad analizzare la questione raccontata da Bova e la Quattrociocche.
Però in pochi si sono accorti che un’altra pellicola, del tutto ignorata dalle masse, ha esplorato prima del solito Moccia, che ormai basta che scriva la lista della spesa che nasce un caso letterario da trasformare immediatamente in film, la stessa tematica, ma all’incontrario.
Lei 27 anni, lui 15.
Cardiofitness” è arrivato prima, però non ha avuto nessuna pubblicità e probabilmente nemmeno un’adeguata distribuzione, ragion per cui, nessuno ha mai fatto menzione del libro scritto da Alessandra Montrucchio dal quale è stato tratto il film.
La cosa strana è che, nel marasma di articoli sul film di Moccia, la miriade di recensioni e i dibattiti vari che ho visto in tv, non c’è stato nessuno che si è preso la briga di fare un confronto. In “Cardiofitness” ci sono Nicoletta Romanoff e il giovane Federico Costantini, volto nuovo che secondo me doveva essere lanciato in maniera più adeguata, che si incontrano e si innamorano.
Ma si sa, il più forte vince sempre, quindi Federico Moccia ha avuto la meglio, grazie soprattutto ad una distribuzione degna di nota, un battage pubblicitario altrettanto
forte, e un attore come Raul Bova che attira spettatori come Aida Yespica attira SilvioCribbio.
Ed è così che “Cardiofitness”, film giovane per i giovani, con attori simpatici e con una storiella fresca e mai morbosa, diventa quasi una pellicola di nicchia.
Anzi, forse sarà uno di quei film che Canale 5 trasmetterà in estate, quando tutti saranno in vacanza e nessuno avrà voglia di stare in casa a guardare la tv.
Moccia percorre sentieri innovativi e insidiosi, dicono, peccato che qualcun'altro ci sia arrivato molto prima di lui.
Solo che in molti non se ne sono accorti.

26 commenti:

Synnovea ha detto...

io trovo che Moccia sia scandaloso... un romanzo è innovazione, due sono carini, tre stufano perchè son sempre la stessa faccenda, quattro sfracassano le zone intime... e basta..... non ho visto Cardiofitness e forse mai non lo vedrò... ma SICURAMENTE non vedrò "Scusa ma ti chiamo amore".... è una questione di principio.... mi hanno detto che in sala era pieno di ragazzini... se Moccia vuol andare avanti a fare il Peter Pan della letteratura italiana, faccia pure...

Memole31 ha detto...

E' vero,io ho visto Cardifitness e come storia ci si ritrova molto,ma Moccia non è questo pessimo scrittore,non lo sò io ho letto i suoi libri (ma scusa ma ti chiamo amore nn l'ho ancora visto)e così schifo schifo non fanno.Certo sono romanzi leggeri ma che male c'è?
Per il resto quoto tutto,se hai una campagna pubblicitaria coi controfiocchetti allora non c'è problema.Ilc ast di Cardiofitness andò a trl e basta...ma il fil almeno a roma dopo pochi giorni fu tolvo dai cinema..=(!
Cmq concludo dicendoti che mi pòiace come scrivi,complimenti..riguardo amici su giulia hai ragione,su grazia un pò meno perchè i blu sn stati abbastanza maleducati,a prescindere dal timbro o dalla poca voce.E poi come direbbe il tuo Jurman..'è UN LIVE QUELLO SU YOUTUBE DI GRAZIA E NEI LIVE NN CONTANO LE IMPERFEZIONI' ;)

Miss Dickinson ha detto...

Synnovea, nemmeno io ho visto il film di Moccia, ma ho visto Cardiofitness, il quale, pur non essendo un capolavoro, è stato gradevole e leggero.
Sarà che a me Moccia sembra un gran furbone e proprio per questo diffido molto.
I ragazzini, specialmnte i maschi, non sono fans dello stile Moccia, forse le ragazze, grazie a Scamarcio e Bova, sono state un po' incantate dal sogno del ragazzo bellissimo che le prende e le porta via.
Ma tanto si sveglieranno presto, ne sono certa.

Miss Dickinson ha detto...

Memole, no, io non parlo di Moccia come scrittore, a me non piace solo quel suo modo un po' furbetto di propinare storie banalissime, supportate da una distribuzione in grande stile e quindi con maggior cassa di risonanza.
Non che Cardiofitness sia un capolavoro, ci mancherebbe, però forse è alla stregua di un "scusa ma ti chiamo amore" e degli altri tre films.
Sulla questione Amici, lo so, io sono di parte perchè vado pazza per Jurman, però la Grazia non ti sembra che stia un po' esagerando?
Grazie dei complimenti e a presto!

Suysan ha detto...

Miss tu che sai tutto...ma Alessandra Montrucchio ha qualcosa a che vedere con l'omonimo fabio?

Virgilio Rospigliosi ha detto...

E il momento, io penso che potrebbe scrivere un manuale sulla ricerca dei funghi porcini che Moccia venderebbe lo stesso. Che ci vuoi fare, ora è così, spero per lui che li duri!!!

Miss Dickinson ha detto...

Suysan, non credo, è di Torino come Flavio ma non ho trovato nessuna parentela. ^____^

Virgilio, è proprio così, ormai Moccia vende sempre e comunque. Ma secondo me non durerà per molto, alla lunga iniziarà anche a stufare..

Mibemolle ha detto...

Federico Moccia NON E' uno che ha scritto un libro e tramite il tam tam è diventato famoso. Federico Moccia è figlio di Guseppe Moccia, meglio conosciuto come "pipolo"... vi dice niente? e se ci metto "Castellano&Pipolo" vi dice qualcosa di piu??? ecco...allora smettiamola, per favore, che è più raccomandato questo che il figlio di Mastella e quando va da Costano lo trattano che neanche fosse Padre Pio redivivo....
Basta va', che senno' divento n veleno....

p.s. ma l'avete letti i suoi libri??io si, per capire, e non ho capito. 'Sto tizio non ha la minima idea di cosa sia una ricerca linguistica o una locuzione grammaticale corretta che abbia piu di 4 termini...vedete voi.

Mibemolle ha detto...

costanzo, volevo dire costanzo..

(Costano è un paesino delle mie parti famoso per la...porchetta ahahaha :)!!!! )

Avanguard ha detto...

Ho fatto la stessa riflessione perchè io sono uno dei pochi che quel film lo ha visto e pure al cinema pensa un pò :-D Oltrettutto per puro caso. Tra l'altro, pur non avendo visto il film di Moccia (e mai lo farò) penso che questo sia di qualità nettamente superiore. Come sempre ha vinto la commercializzazione esasperata ed i talenti veri sia da un punto di vista attoriale che magari di sceneggiatura e della regia vanno a farsi benedire. Ottimo questo post perchè hai messo in luce una grande verità :-)

Jansen ha detto...

Il successo di Moccia scemerà presto, non potrà eternamente raccontare storielle per adolescenti. comunque, su Cardiofitness sei ottimista; io credo che lo darà Italia 1 in seconda serata ;-)

Captain's Charisma ha detto...

oddio, non che sia proprio il mio genere, ma grazie per al segnalazione ;)

pensierorosa ha detto...

infatti io non ne avevo mai sentito parlare....

flo ha detto...

A un certo punto succede che qualcuno decide che tizio, caio o Moccia debbano diventare un caso letterario e cinematografico e allora ce li propinano fino alla nausea. A me sta anche antipatico e tutto 'sto talento non lo vedo, è solo uno dei tanti specchietti per allodole utili a riempire le loro tasche e i botteghini... tipo Melissa P, te la ricordi?

Tomas ha detto...

e meno male che non se ne sono accorti...^__^
potevano però non accorgersi nemmeno di Moccia...
;-)

Mimmo ha detto...

...il Moccio è oramai un maestro nel fare frittate ri-utilizzate.

bha!

ricordo questo film...anche se non l'ho visto mai. ;)

elisa di reteombrosa ha detto...

Ciao! Hai ragione ricordo di aver letto di questo film....
ma come mai l'hanno distribuito poco???
Considera che qui la situazione e' ribaltata in un mondo maschilista...!
Purtroppo anche il cinema ha le sue pecche....
Moccia fa un po' anche moda...forse..purtroppo...
ciao

Anonimo ha detto...

Gulp...Cardiofitness proprio non l'avevo mai sentito nominare!\A me Moccia non fa impazzire, ma "Scusa ma ti chiamo amore" come libro non mi è dispiaciuto. Il film non l'ho visto. Bacione Betta

Monicanta ha detto...

Purtroppo non è il primo a rubare idee altrui..e non sarà manco l'ultimo; per quanto mi riguarda non ho letto nemmeno un libro di Moccia e non ho visto i film basati sui suoi racconti (e credo che continuerò su questa strada) fosse per me.. sarebbe già morto di fame.
Anzi in verità qualche sera fà hanno dato in TV "tre metri sopra al cielo" .. credo di averne visti 15 minuti scarsi... 15 minuti in cui:
1)si vedeva uno studente che durante una festa ladrava un portafoglio ad una ragazzetta
2)subito dopo un inseguimento tra alcune moto e un'auto con a bordo 2pischelli.I motovandali raggiungevano l'auto , la speronavano, spancandola a suon di bastonate e sputazzando in faccia al conducente... che di tutta risposta inchiodava improvvisamente provocando l'impatto con un motociclista facendogli sfondare il lunotto posteriore dell'auto e lasciandolo mezzo scassato sull'asfalto.. ovviamente poi l'autista scappa...
3)uno dei motociclisti, subito dopo questa scena raggiunge l'auto e aggredisce il ragazzetto che stava alla guida... interviene un passante per sedare la rissa, ma di tutta risposta si becca una capata sul naso..
Ecco.. questi erano solo i primi 15 minuti.. il resto non mi interessa conoscerlo.. la cosa che mi fà rabbrividire è che questo sia uno dei film /libri mito degli adolescenti di oggi.. senza dubbio un ottimo esempio... no???

Miss Dickinson ha detto...

Mibemolle, bravissima!
In effetti, Moccia, figlio di cotanto padre, ha avuto la strada praticamente spianata ed è logico che abbia avuto quello che ha avuto, Anche se, nonostante tutto, mi sembra troppo...

Avanguard, del fatto che tu lo avessi visto non avevo dubbi! ;-)
Nemmeno io ho visto l'ultimo di Moccia, però ne ho sentito parlare talmente tanto che una mia piccola idea me la sono fatta. "Cardiofitness" è bellino, alla fine, una commedia senza troppe pretese ma carina e fresca, in certi momenti ben recitata in altri un po' meno, però avrebbe meritato la medesima attenzione che hanno riservato a tutti i prodotti del Moccia.

Jansen, credo tu abbia ragione. Canale 5 è troppo per Cardiofitness, Italia 1 è sicuramente la rete più idonea..:-)

Capitano, figurati, ci mancherebbe! ;-)

Pensierorosa, è passato un po' sotto silenzio, il cinema italiano investe su altri prodotti, mi sembra, purtroppo, evidente..^__^

Flo, quando uscì il libro di Melissa P tutti parlarono di caso letterario, il film invece, se non sbaglio, fu un fiasco colossale dal quale lei si è dissociata in pieno.
Stavolta, invece Moccia, grazie anche ai numerosi agganci, penso io, ne è uscito più che vincitore, Che dire...

Tomas, che cattiveria, io credo che possa esserci spazio per entrambi i film, a patto che uno scrittore/regista come Moccia poi non diventi l'idolo delle folle perchè mi sembra un po' troppo..

Mimmo, Moccia ha cavalcato l'onda come un esperto surfer. E ha trovato terreno fertile anche grazie alle sue conoscenze e a tutto il resto.

Elisa, credo che la mancanza di distribuzione sia dovuta a problemi di soldi. Non conosco le dinamiche del cinema, però si è preferito non rischiare e infatti Cardiofitness è stato pubblicizzato pochissimo, e di conseguenza è conosciuto meno di zero.

Betta, se ti capita Cardiofitness, guardalo, è carino.

Monica, la descrizione che hai fatto di "Tre metri sopra il cielo", è indicativa.
Credo che pellicole del genere ci debbano essere e sempre ci saranno, la cosa terribile è che poi diventano delle specie di cult senza averne le caratteristiche.
Cardiofitness non è un capolavoro, solo che a questo punto dispiace che sia passato sotto silenzio mentre il Moccia ha fatto soldi a palate!

Gios ha detto...

a me è piaciuto tantissimo questo film... e a tutti quelli ai quali lo dico, la risposta è sempre la stessa: "che film???!!!!!"

Giostrina ha detto...

a me è piaciuto tantissimo cardiofitness ai tempi... ed ogni volta che mi ritrovo a dirlo a qualcuno, la risposta è sempre la stessa: "cardioche????" :|

gds75 ha detto...

forse non ha avuto successo perchè è un filmaccio addirittura peggio di quello di moccia???

Isabel Green ha detto...

io odio moccia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

caterinapin ha detto...

Moccia è un adolescente di 15 anni nel corpo di più che quarantenne che se va ancora in giro col berrettino da baseball e scrive storielline che una ragazzina già 16 anni non le sopporta più...
I film non li ho visti e l'unico che hanno già dato alla tele l'ho evitato come la peste bubbonica, non è il mio genere.
Che dire, se questo è cardine sul quale puntare per le scenaggiature del futuro, stiamo messi bene... O_o
Un bacio cara
Cate ;)

http://www.lateoriadeigorghi.splinder.com

LAURA ha detto...

Ed infatti io sono una di quelle che non se n'era accorta!! :)