mercoledì, aprile 28, 2010

GLI INCONTENTABILI


Un uomo e mille misteri. Come vincere un reality senza averne i "tituli", per dirla alla Mourinho.
Mauro Marin ha rappresentato quello che un uomo non dovrebbe mai essere, stravincendo il Grande Fratello 10 quasi come nessun'altro prima di lui. Il suo personaggio, perchè spero per lui non sia davvero il suo essere naturale, ha generato fans club, pagine di Facebook, gruppi di accaniti sostenitori come se fosse nata una nuova stella nel firmamento del niente assoluto. Dal mio punto di vista l'ho trovato spesso volgare, violento, inopportuno e maschilista.
Ma la cosa bella è stato il post-vittoria, quando si delinea il futuro, per dirla con parole grosse, artistico del vincitore del Grande Fratello, quando si inizia a valutare le varie proposte e si prende coscienza del fatto che la popolarità in fondo è una gran bella cosa. Per cominciare, ecco che spunta l'agente che dovrà rappresentare il tizio. Nel caso di Mauro, chi se non Lele Mora?
Certe cose non cambiano mai, credevo di aver visto qualsiasi cosa, ma non avevo fatto i conti con la rete che mi ha offerto questa chicca orrenda ma terribilmente significativa.
Non ne ero a conoscenza, ma esiste un reality su internet, chiamato Vite Spiate. La direzione artistica è del fulgido Lele Mora, tanto per cambiare, e dovrebbe essere una sorta di Grande Fratello dei poveri, o meglio, la vita quotidiana di una manciata di persone sconosciute che si fanno i cavoli propri sotto le telecamere.
Guest-star, giusto Mauro Marin, il quale, tanto per non dare troppo nell'occhio, ha pensato bene di offrire all'occhio della camera fissa, una smanettata a lui donata dalla bonazzona di turno. In parole povere, una tipa l'ha masturbato (VIDEO).
Ora, come commentare questa cosa? I due hanno cercato di mascherare l'accaduto senza esagerare, nel senso, sono stati appiccicati alla porta per non far vedere tuttomapropriotutto, ma era chiaro che se avessero voluto un po' di pudicizia ci avrebbero risparmiato questo spettacolo penoso. La mano di lei che fruga, è evidente, lui sta muto tipo salma ma quello che succede lo capirebbe chiunque.
E questo tipo è il vincitore del Grande Fratello. Non contento di aver passato quasi 100 giorni sotto le telecamere a dire bischerate e a farne una dietro l'altra, si presta a questa smanettata al volo forse per far contento il suo agente più che se stesso, visto il silenzio assoluto che ha accompagnato tutta l'operazione.
Ma l'Italia è così, lui che vince il Grande Fratello e la trota che entra in politica dalla porta principale: siamo davvero un popolino di incontentabili.

10 commenti:

Sara Sidle ha detto...

Uno più schifoso dell'altro. Due inetti che si sono trovati per puro culo in un posto benedetto dal signore.Mi chiedo: ma quanto ancora daremo pane a gente simile?Anche la famosa trota..un ignorantone ciuco e analfabeta portato fino alla politica. E da chi? Da uno sbriglione che parla sempre male di tutti, sono tutti ladri, delinquenti, approfittatori..e poi mette un tipo del genere in politica. Svegliamoci e mandiamoli tutti a cagare. Chissà che davvero l'Italia non torni ad essere un paese leggermente più decente..

Anonimo ha detto...

Miss,
mi mancano questi tuoi post graffianti. piu' che graffianti, da pugno nello stomaco. Tra trote e grandi fratelli me ne sto in america che e' meglio...Roberta

Miss Dickinson ha detto...

Sara, siamo a due centimetri di distanza, te lo dico a voce!

Roberta, guarda, non so come siete messi voi in America, qui fa tutto abbastanza schifo, ormai stiamo raschiando il barile. Rimani dove sei, qui è lo sfacelo assoluto.
Grazie e un bacio!

Ibadeth ha detto...

E non vedo miglioramenti all'orizzonte.

Wendy ha detto...

Vite spiate? Vite buttate...Quanto alla trota io non vorrei che questi nobili pesci si sentissero offesi dal paragone. Ciao Miss, bentornata :)

Miss Dickinson ha detto...

Ibadeth, anzi, se è possibile si va anche peggio..!

Wendy, anch'io quando ho letto il soprannome ho pensato ai pesci veri, poracci, un po' di rispetto..
Ciao e un bacio!

Clelia ha detto...

spettacolino penoso e la poveretta se credeva di avere una qualche notorieta' dal fatto sbaglia di grosso... di lei si vedono solo le gambe le scarpette rosse e le mani nel "gioiello di famiglia"....

che charme, che savour fair....

Clelia

Clelia ha detto...

spettacolino penoso e la poveretta se credeva di avere una qualche notorieta' dal fatto sbaglia di grosso... di lei si vedono solo le gambe le scarpette rosse e le mani nel "gioiello di famiglia"....

che charme, che savour fair....

Clelia

Mibemolle ha detto...

guarda...io ormai non mi stupisco più di nulla...purtroppo nei regimi democratici se la maggioranza della gente è idiota anche chi non è idiota si troverà governato dagli idioti...
ormai sono arrivata alla convinzione che l'italiano medio è decerebrato e non pensa ad altro che a figa e pallone (uomini) e suv e bellacasa (donne)....

pero' pero'.... io davvero COME abbia fatto quello a prendere 13mila preferenze... io giuro, credevo di poter capire tutto ma questo no... non ci arrivo... io li vorrei conoscere uno per uno e chiedergli PERCHE'?????

Miss Dickinson ha detto...

Clelia, in effetti non so lei dove voglia arrivare. Quelle manine che raspano sono il suo biglietto da visita per una carriera futura. Oggi come oggi secondo me bastano e avanzano..
Un bacio!

Mib, condivido il tuo commento dalla prima all'ultima parola. L'italiano è governato da dei decerebrati, è proprio così, e basta vedere il vantaggio della Lega su tutti per rendersene conto.
Per il discorso "Mauro", mi ci sono sbattezzata per tutta la durata del GF. Rimane un mistero, o forse i nostri connazionali sono sul serio rimbecilliti tutti insieme e tutti in una volta..