giovedì, ottobre 30, 2008

IL TAPPO, MEGLIO DELLO XANAX

Alla fine poi qualcuno farebbe bene a dire che parlo troppo spesso di lui, ma come si fa?
Non è possibile leggere cose di questo genere: “Farò in modo che la tv pubblica e quella privata non siano ansiogene. La tv pubblica non può essere il punto principale di pessimismo. Basta diffondere panico, ora intervengo“.
Innanzituto, cosa vuol dire "ansiogene”, riferito a questo momento particolare che stiamo vivendo?
Secondo il SilvioCribbio, dovremmo credere a quei programmi, come ad esempio “Mattino 5” e “Pomeriggio 5”, che proprio oggi hanno fatto capire che gli studenti che manifestano in piazza manco sanno quello che stanno facendo. E che le decisioni prese dal Governo sono esclusivamente mirate ad aiutare noi italianotti che tanto, volente o nolente, dobbiamo solo abbassare il capo ad altezza Premier e subire tutto in religioso silenzio.
Ma la cosa bella è che questo sogno per lui sta diventando realtà , ed è adeguatamente appoggiato da qualsivoglia televisione e anche se Annozero, tanto per dirne uno, dimostra che non stiamo propriamente navigando nella cioccolata al latte ma nella merda sciolta, fa lo stesso, ci pensa il Tappo ad essere ottimista.
In pratica la tv dovrebbe avere il compito di rimbambirci, pardon, di distribuirci serenità a chili, sicuro che questo popolino che lo ha votato a gran voce è proprio quello che desidera più dell’aumento in busta paga.
Nel mio
mondo fatto di cose che lui nemmeno sa che forma abbiano, io ho una idea ben precisa sul suo progetto futuro che poi tanto futuro ora non è più.
Ci sta schiacciando come formiche nel parco cittadino e la cosa bella è che lo fa con quella sua maledetta dentiera in bella vista, coadiuvato da una manica di mignotte e di leccapiedi che ci manca poco che mangino i suoi avanzi buttati sotto il tavolo, come si fa con i cani.
Sono schifata e piena di livore verso quest’essere che ha raggiunto punte di delirio di onnipotenza quasi quanto quell’altro omino coi baffetti che in quanto a statura, lo si potrebbe quasi definire il suo fratellino maggiore.
Io non sono tra i colpevoli di questo disastro, e, anche se la cosa non mi consola più di tanto, almeno non ho il rimorso di coscienza che mi divora.
Ma loro, quelli che hanno barrato quel malefico simbolo, si saranno almeno un po’ pentiti?

23 commenti:

Caustica ha detto...

La cosa bella è che con queste dichiarazioni si dimostra solo dittaturiale. E i suoi punti calano. Il problema è che ora arriverà la Guzzanti che ad Anno Zero lo insulterà così i suoi punti saliranno di nuovo. La cosidetta opposizione non impara mai

Anonimo ha detto...

la tv sarebbe meno "ansiogena" se non ci fosse silviocribbio. Roberta

Mibemolle ha detto...

no, non si sono pentiti. guardano uomini e donne e non si sono pentiti, sentono i loro risparmi sicuri perche lui è un manager e non sono pentiti, hanno il suv e non sono pentiti, vanno in discotaeca a 18 euro a botta e non sono pentiti, conoscono sempre qualcuno del partito, dell massoneri, dell'opus dei che gli sistema i figli e non sono pentiti, anzi dicono "era ora"....

mi chiedo a quando saremo come in cina, con anche la rete imbavagliata e senza la possibilità di sapere veramente che succede in giro per il mondo...
io gia l'ANSA non la reggo più e per sapere qualcosa mi tocca aprire BBC news.....

Monicanta ha detto...

ma quante cazzate riesce a dire silviocribbio???? incredibile...

Sara Sidle ha detto...

Siamo alla dittatura. L'Italia va a rotoli, fabbriche che chiudono, persone in piazza a manifestare,borse che crollano la tv di stato in mano a mignotte e politici..
Non ce l'ho con quelli che coi soldi hanno deciso di votare il tappo, ce l'ho con gli operai, disoccupati, "disgraziati" come potrei essere io che hanno fatto quella crocetta su quel dittatore definendolo un "presidente imprenditore" Imprenditore di che? Dei cazzi suoi!.
Non dico bene nemmeno della sinistra, ormai chi tutela i disgraziati che ancora devono lavorare per campare, non esiste davvero più. Siamo a livelli di paese sottosviluppato dove il ricco diventa sempre più ricco e il povero sempre più povero, in più soggiogato da una tv, da una informazione di parte o inesistente. Tutto fatto per lobotomizzare i cervelli di chi ancora guarda la televisione credendoci.Innanzitutto cosa c'entra la politica con la tv? Che cazzo c'entra il tappo con la tv?
Oggi sentire in vari programmi Mediaset l'attacco a tutti i giovani e non che sono andati a manifestare come se si stesse parlando di imbecilli che sono in corteo colpiti da demenza improvvisa, mi ha fatto rabbrividire. Ma ci si rende conto che siamo messi peggio della Cina??
Ma d'altra parte tuto quello che capita ben ci sta. Qualche furbone ce l'ha voluto il nostro nuovo dittatore...ebbene, che paghi anche lui delle sue insane scelte. Chi la fa l'aspetti! e si unga bene il culo!

piccolè ha detto...

Sinceramente la penso come Sara, destra o sinistra che sia, ognuno tira acqua al proprio mulino,...io ci tirerei una bella bomba! Sapete di cosa mi meraviglio invece? Che ancora gli operai si fidano dei sindacati, si affidano alle loro cure, alle loro premure sperando di avere ciò che spetta loro, ma non sanno che prima i nostri "rappresentanti" salgono le scale del padrone, poi tappano la bocca degli operai con le briciole!

Suysan ha detto...

non so se si sono pentiti anche se lo spero molto....ma comunque non c'è mai nessuno che ammette di averlo votato...un motivo ci sarà!!!!

caterinapin ha detto...

Temo proprio di no, haimè!!! Ho sentito proprio oggi ad un notiziario alla radio, che il 63% degli italiani (secondo un sondaggio) è contento del suo governo e lo voterebbe ad occhi chiusi... O_o
Io non so, ma dev'essere una parte di popolazione che ha pochi problemi economici, oppure gente che si stordisce di Tv-spazzatura e non ha il senso della realtà...
Per conto mio, son molto triste!
Un bacio cara
Cate ;)

sariti ha detto...

vorrei sottoscrivere parola per parola il tuo blog e quello che ha scritto sara di risposta...anche se non vivo la situazione direttamente sulla mia pelle(non vivendo piu'in italia), non sai quanto quello che sta succedendo in questi giorni mi faccia imbestialire...

Jansen ha detto...

In Italia, chi può definirsi benestante fa parte di una percentuale della popolazione di poco superiore al 10 per cento. eppure, se domani ci fossero le elezioni due terzi d'Italia voterebbe ancora Berlusconi. è matematico, siamo un popolo di imbecilli

Miss Dickinson ha detto...

Caustica, lo sai che ho paura che tu abbia ragione? La Guzzanti lo rende un martire e lui, tra un lamento e una battuta venuta male, sarà sempre al comando. Ed hai ragione, l'opposizione non impara mai..

Roberta, è esattamente quello che penso io, ma questo chi l'ammazza?

Mib, spero che un giorno si pentiranno lo stesso, a questo ritmo la ruota smetterà di girare anche per loro, o almeno è quello che mi auguro.
In realtà però mi sa che è come hai detto te, ora ci manca che ci imbavaglino pure e poi siamo a posto!

Monica, il maledetto ne sa una più del diavolo, ormai ne abbiamo la certezza..

Piccolè, gli operai si fidano dei sindacati, ma ci sono anche quelli che si sono fidati del presidente imprenditore e hanno contribuito a metterci ulteriormente nei casini.

Suysan, è vero, com'è che quando parliamo con chiunque, sembra che nessuno gli abbia dato il voto? Pare che sia salito sul seggiolone per grazia divina, questo maledetto..

Cate, allora non ho parole. A questo punto siamo in pochi a stare così male e la maggior parte degli italiani evidentemente vive benissimo in questa situazione. Sono basita e tristissima..
Un bacio!

Sariti, se non vivi in Italia, già sei un bel passo avanti!
Sara ha espresso il concetto alla perfezione, che altro dire, siamo un po' tutti nella merda..

Jansen, ecco, imbecilli è la parola giusta. Come vuoi definire un popolo che ha scelto di infilarsi il cappio al collo e lasciarsi penzolare nel vuoto?

Tomas ha detto...

Fa piacere rileggerti dopo tanto e sapere che c'è ancora qualcuno che la pensa diversamente da quel tappo !
;)

elisa ha detto...

Certo la TV dovrebbe raccontare solo che va tutto bene..che gli stipendi in fondo al mese bastano e avanzano....
Guardare i reality ed esprimere solo queste opinioni: "se sia giusto che tizio sia stato eliminato al primo televoto.."
E' fondamentale!

;)

Anonimo ha detto...

Ora interviene di sicuro....per farci vedere quello che vuole! Bacione e buon week end! Betta

flo ha detto...

Dai che sta arrivando direttamente dall'Indonesia un temibilissimo rivale shhhh :D

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Hai visto l'articolo dell'ultimo Vernacoliere?

"In calo anche le seghe!!!"

Dice tutto... :))

piccolè ha detto...

INFATTI SOLDO TIRA SOLDO, E I SINDACATI SANNO A CHI LECCARE IL CULO PER ARRICCHIRSI! LA LORO E' SOLO UNA FACCIATA PER TENERE A BADA I LAVORATORI, MA PRIMA SI ACCORDANO CON CHI HA IL POTERE! CREDIMI, HO ESPERIENZA DIRETTA. UN BACIONE.

Avanguard ha detto...

Lui è sicuramente un mentecatto, altre parole non ci sono per descriverlo ma come giustamente ha detto Caustica a dargli potere sono tutta una serie di persone che si oppongono a lui nella maniera peggiore. Perciò continua ad andare avanti, purtroppo per noi sani di mente che ragioniamo ancora

S.B. ha detto...

Veramente bisognerebbe non parlarne più... ma come si fa?

Angelo D'Amore ha detto...

IL NUOVO SOGNO AMERICANO

ne parlo nel mio blog.

angelo d'amore

Clelia ha detto...

stiamo propriamente navigando nella cioccolata al latte ma nella merda sciolta,... un pò colorita ma questa metafora è veramente geniale. Rende perfettamente lidea!

buona notte carissima

clelia

Miss Dickinson ha detto...

Tomas, che piacere!
Si, io e il Tappo non ci possiamo vedere... :-)

Elisa, in tv è tutto un reality, ma a questo punto molto meglio quelli veri, che almeno sono fintissimi, piuttosto che i tg che vorrebbero darcela ad intendere!

Betta, è quella la mia paura più grande..!

Flo, quel rivale peloso dall'Indonesia, per me dovrebbe vincere le lezioni! :-)))

Virgilio, mi sa che anche di quella roba lì c'è meno voglia di questi tempi, troppi pensieri..

Piccolè, lo so, e purtroppo è così,e con questo maledetto al potere, per me, le cose andranno sempre peggio.
Un bacio!

Avanguard, il mentecatto è aiutato da chi gli da contro, lo so, ma come si fa a tacere? La Guzzanti, e ora anche suo padre che ha detto peste e corna di lui e la Carfagna, forse faranno di lui un martire, ma è impossibile non dire nulla. Io lo odio, non so come fare...

SB, io ci provo ma non ce la faccio. E non sono nessuno, mi dici come fanno quelli che hanno risonanaza nazionale a tacere?

Angelo, grazie della visita, a presto!

Clelia, lo so, è un po' colorita, ma davvero, credo sia quella più adatta a descrivere la nostra situazione.
Un abbraccio tesoro!

Marco ha detto...

Quello di Berlusconi non sarà il migliore degli ideali, non sarà l'ideale che brilla per moralità, ma è comunque un ideale. (Un mondo dove tutte le donne possono diventare veline e sposare un calciatore e tutti gli uomini possono avere ville in Sardegna ed essere sempre circondati da bionde mozzafiato.) E un ideale che attrae.

La sinistra - lo dico a malincuore - si contraddice giorno dopo giorno, col risultato che nessuno capisce cosa proponga.

Chi è di sinistra trova inconcepibile che, di fronte a un padre di famiglia che non riesce ad arrivare a fine mese e un dirigente corrotto che fa la bella vita, l'uomo della strada non si senta in dovere di aiutare il padre di famiglia onesto. E non pensa che, in realtà, la maggioranza sogna di fare la bella vita.