domenica, agosto 31, 2008

"PERCHE' NON ERO NEI PARAGGI QUAND' ERA ASSATANATO?" disse un giorno Sara Sidle

Sempre la solita storia, ormai non si capisce come facciano ancora a scriverlo sui giornali: anche David Duchovny è in riabilitazione per dipendenza da sesso.
Ma da quando in qua esiste ‘sta cosa? Dopo che ne ha "patito" Michael Douglas in concomitanza con l’uscita di "Basic Instinct", ecco che a scadenza varia, qualcuno scopre di soffrire di questa stravagande sindrome.
Io personalmente non è che ci creda moltissimo, anche perché, avete mai sentito un dipendente dell’Esselunga, o un impiegato della Cassa di Risparmio, curato per la medesima robaccia?
Macchè, i comuni mortali se sono sopraffatti da impulsi irresistibili, o si arrangiano per conto proprio, o pagano qualcuno a caso che si ad ogni angolo di via, oppure si attaccano al tram e sopportano in silenzio.
Una mia amica, molti anni fa, sosteneva che dopo un po’ che non faceva sesso aveva dei dolori al basso ventre, però a nessuno di noi è mai venuto in mente di ricoverarla da qualche parte, e forse abbiamo fatto male.
Non so se Duchovny è entrato troppo nella parte di Hank di "
Californication", fattostà, che, guarda caso, tutto torna e tutto coincide.
Sarà anche vero, il poveretto probabilmente non sapeva più come fare ad arginare lo svettare continuo del suo amichetto là sotto, ma la cosa mi sembra proprio degna di Hollywood e dei suoi uffici stampa.
Una furbata, ecco come la vedo io, una furbata che rende David/Hank quasi una cosa sola. Così, quando guarderemo "Californication", riusciremo poco a scindere il personaggio dall’attore e noi donne lo troveremo ancora più fustaccio sporcaccione di quanto faremmo se non si fosse, diciamo così, “ammalato” di sesso.
Comunque, diamogli il beneficio del dubbio, forse sarà vero, forse no, la cosa certa è che è una cosa tutta americana.
Ce lo vedete qui in Italia il
Commissario Montalbano che si fa curare perché non riesce a tenerlo nei pantaloni?

29 commenti:

Mibemolle ha detto...

ehhem..insomma. il tizio lì, quello della prima foto (che è anche della seconda ma senno' la battuta non funziona....)
cioè dicevamo, il tizio della prima foto.... eh? se ti invita a prendere "una tazza di qualcosa" a casa, beh? che dici? ci dobbiamo preoccupare???

:)

S.B. ha detto...

Quando l'ho letto sul giornale mi sono sganasciato dalle risate !! Ma che malattia è ?? :-D

zdora ha detto...

a me ha sempre annoiato...c'ha la faccia insipida come l'acqua tiepida. quindi poco conta che abbia sempre voglia (perchè alla fine solo quello sarà)

Isabel Green ha detto...

ma montalbano è troppo avanti per cadere in queste piccolezze :)

Anonimo ha detto...

Ciao miss

Monicanta ha detto...

ahahahah.. dai ma questa è troppo una boiata... cioè voglio dire non è che ad uno che gli piace ciulare gli puoi dire che è malato?! Casomai è vero il contrario....

Clelia ha detto...

Anche io ci sento puzza di bruciato in questa storia! Cosa non si fà per far parlare di sè e aumentare l'auditel! Una volta fare tanto sesso era motivo di orgoglio ora i maschietti curano questa dipendenza. sarà anche una cosa grave, forse è davvero un disaggio... ma allora mi chiedo : " Ma come la curano questa dipendenza?" Oltre ai farmaci gli mettono in mano la Bibbia e il rosario e gli spiegano le gioie dell'astinenza? Oppure gli mettono davanti foto di donne orribii e li autoconvincono che quando l'istinto irrefrenabile si presenta devono focalizzare la mente su queste donne dall'aspetto peloso e con la cellulite in grande abbondanza?"

Clelia

Anonimo ha detto...

Ciao miss sei bravissima nel centrare subito il punto ed esprimere con tanta chiarezza il pensiero di molte persone sono nuova e il mio nome è lia.

Anonimo ha detto...

Sto uomo non mi piace granchè....ma mi sa che anche la dipendenza da sesso è un po' una mania! Bacione Betta

Avanguard ha detto...

Mi sa tanto di manovra pubblicitaria ma per carità può essere anche vero. Mi viene da dire povera Tea Leoni :D Altro che Family Man :P

Enzo ha detto...

Occhio a queste strane malattie, potebbero giustificare atteggiamenti sessualmente rischiose nei vari luoghi di lavoro se non addirittura nei confessionali. "d'altra parte sono malato e quindi in preda al raptus non potevo trattenermi ed ...."

Miss Dickinson ha detto...

Mib, io non mi preoccuperei più di tanto,ti dirò.. ;-)
Nonostante l'assatanamento non è proprio da buttar via, anzi, ora che è anche bello imbolsito mi piace ancora di più ^_____^

S.B., secondo me è la malattia che si sono inventati a Hollywood, anche perchè mi piacerebbe sapere che medicine gli fanno prendere..

Zdora, a me lui invece piace dai tempi di X-Files, ma non ce lo facevo allora così voglioso. Dopo aver visto Californication, mi sembra che il ruolo gli vada alla perfezione e forse è quello che ha pensato anche il suo agente..

Isabel, è vero, Montalbano fra un po' non ha nemmeno rapporti con la fidanzata! (parlo del personaggio, non di Zingaretti!)

Anonimo, ciao, ma perchè non ti sei firmato/a nemmeno per un saluto?

Monicanta, hai centrato la questione, come sempre! A casa mia uno così sta benissimo, forse è un po' fissato, ma da qui a ricoverarlo in una clinica ce ne va e ce ne corre..!

Clelia, anche io mi sono chiesta con cosa viene curata questa dipendenza tutta hollywoodiana.
Mi sa con una terapia psicologica, ma poi? quali saranno i farmaci adatto all'uopo? sicuramente qualche psicofarmaco e poi forse davvero la Bibbia, come hai detto tu, per fargli pentire del loro assatanamento!

Lia, ciao e benvenuta! Grazie di cuore dei complimenti, spero che tornerai presto da queste parti!
:-)

Betta, ormai questa è una sindrome che colpisce solo gli attori americani. Qui da noi non esiste, per fortuna, ma fino a quando?

Avanguard, anch'io ho pensato a Tea Leoni e mi domando come cavolo fa questa donna a sopportare questa pagliacciata. A quanto ho capito lui non poteva stare senza sesso e andava anche con altre a causa di quegli incontrollabili e irresistibili impulsi..

Miss Dickinson ha detto...

Enzo, credo e spero che la malattia di Duchovny sia solo una giustificazione per il fatto che è un gran maialone. Poi ci saranno altri casi ben più gravi ma lì è tutta un'altra cosa, presumo. A parte il fatto che credo che non sia vero nulla, ma ti ricordi Michael Douglas? Pure lui fu ricoverato per questa furbata..

Caustica ha detto...

Che tristezza infinita. Hanno tutto: soldi, bellezza, una bella moglie. Sarà il troppo che stroppia e li conduce verso l'abisso? Chissà

Anonimo ha detto...

Scusa misss sono lia l'anonimo di prima ma il post mi è partito dal cellulare prima che lo firmassi sono lia la nuova entrata. Ciao

Miss Dickinson ha detto...

Caustica, o è quello o sono fandonie messe in giro per far parlare di se. Senti, io non ci posso credere a questa roba, mi sembra quasi impossibile!
In ogni caso, sia quel che sia, è proprio una tristezza infinita!

Lia, figurati, mi dispiaceva un saluto senza nome! A presto, allora!

Jansen ha detto...

se non ricordo male, oltre a Douglas anche Robbie Williams aveva o ha ancora un problema analogo. io li chiuderei tutti e tre in una stanza per una settimana e li riprenderei con una telecamera dall'alto. ci sarebbe da divertirsi XD

Monicanta ha detto...

secondo me le uniche che non si era ancora trombato erano le infermiere della clinica... è stato solo un trucco per chiudere il cerchio...

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Ma gli americani ce le hanno tutte!!! Questa poi è veramente grossa! Mah, definirla una malattia...secondo me è solamente un gran porco.
Se è vero, oppure è un modo per far guadagnare le cliniche.

Ciao, Virgilio

viola21 ha detto...

epperò io voglio sottoscrivere la frase della saretta. ecco.

Roberta ha detto...

beh, anch'io sottoscriverei quello che ha detto sara!

Anonimo ha detto...

Ciao miss,sai per caso se su E-mule si possa trovare aguaviva la famosa telenovela e se qualcuno lo sa mi infora?il mio indirizzo è valias811@gmail.com. Ciao e grazie da lia

Anonimo ha detto...

Scusa,volevo dire:Se qualcuno sa dove possa trovarla mi informa? Il mio indirizzo:valias811@gmail.com , bacioni da Lia

Miss Dickinson ha detto...

Jansen, mi ero dimenticata di Robbie Williams! comunque sono ridicoli, non si capisce se ce lo inventano di sana pianta oppure davvero esiste questa cosa da curare che secondo me si chiama solo maialaggine!

Monica, beate loro se ci capitano sotto! ;-)

Virgilio, anch'io credo che sia solo un porco, magari un po' più porco di altri, ma qui a Montecatini allora gli uomini dovrebbero essere tutti malati marci!

Viola e Roberta, la frase della Sara la dice lunga e mi associo anch'io al vostro simpatico terzetto. Però non litighiamo, tanto se è davvero malato gli andremo bene tutte e quattro! :-)))

Lia, macchè, Agua Viva non si riesce a trovare. Non sai quanto l'ho cercata anch'io sui vari mercatini, su e-mule, ma niente, nessuno l'ha registrata.
Anche tu sei una appassionata? Io sto cercando anche Dancing Days, ma vale la stessa cosa: introvabile.
Naturalmente, la prima che la trova avvisa l'altra, la mia mail è nel profilo!

Anonimo ha detto...

Cara miss sono andata al tuo profilo,ma il cellulare non mi fa vedere la tua E-mail. Me la dai tu tramite post? Non posso scrivere troppo oppure il post si cancella o non parte. Un abbraccio da Lia

Anonimo ha detto...

Cara miss sono andata al tuo profilo,ma il cellulare non mi fa vedere la tua E-mail. Me la dai tu tramite post? Non posso scrivere troppo oppure il post si cancella o non parte. Un abbraccio da Lia

Miss Dickinson ha detto...

Lia, la mia mail è:
fioredicactus@msn.com
Ciao!

piccolè ha detto...

IO DICO SOLO UNA COSA,..." A CHI TROPPO E A CHI NIENTE!!!, MAREMMA MAIALAAAA!!!!!!!!"! CHISSA', FORSE LA SUA MALATTIA POTREBBE ESSERE LA CURA PER LA MIA DEPRESSIONE..., MI OFFRIRO' COME CAVIA, MAGARI GUARIAMO ENTRAMBI,...E SE C'E' PURE MONTALBANO, FARO'UN PICCOLO SFORZO IN PIU'! P.S. L' AMICA CON I DOLORI ALLA PANCIA DOVUTI ALL'A STINENZA, NON SONO IO, SIA CHIARO!!!BACIONI.

Anonimo ha detto...

ma di che stiamo parlando? io ho la stessa malattia e non penso minimamente di farmi curare
angelo