venerdì, agosto 29, 2008

IN PRINCIPIO ERA UN CALCIATORE

Rieccolo.
Credevamo di esserci liberati di lui e invece è tornato per deliziarci con delle esilaranti novità.
Sta facendo l’agente immobiliare ma
il cinema lo sta chiamando e lui ha tutta l’intenzione di cedere a queste irresistibili lusinghe.
Non stiamo parlando di un tronista, no no, ma di Francesco Coco.
Del calcio non ne fa menzione, ora sta seguendo i consigli di Simona Ventura e vuole studiare dizione e recitazione all'Actors Studio di New York, che ormai sembra diventato un centro d'accoglienza per artisti, o presunti tali, un po' derelitti. Perché ad una scuola italiana gli sembrava brutto, d’altra parte lui vuole avere tutte le carte in regola per sfondare a Hollywood, dove, pare, avrebbe ricevuto delle proposte interessanti.
Non me ne capacito.
A parte il fatto che mi piacerebbe guardare in faccia il fenomeno che sceglierebbe Coco anche solo per una sit-com.
Bello è bello, su questo non discuto, ma a che titolo verrebbe ingaggiato per un qualsivoglia lavoro in campo artistico?
Mai dire mai, lo spettacolo di oggi non è che stia tanto a guardare il pelo nell’uovo, però Coco mi sembra un personaggio che non tira più, ormai il suo tempo lo ha fatto.
Ma lui ci crede e la Simona gli da man forte, non riesco a capire se per affetto vero o solo per il gusto di vederlo sprofondare nel fango.
Ai posteri l’ardua sentenza, lui dichiara che “nel cuore ha lo spettacolo", come se dovesse partecipare ad Amici e stesse per fare l’esame di sbarramento.
Per anni però ha fatto il calciatore, non si capisce se, se ne è dimenticato o se queste rivelazioni gliele ha consigliate la Ventura durante una serata bizzarra in un localino milanese di quelli che frequentano loro.
Ma forse il pallone è roba vecchia, ora nella testa di Coco c’è Hollywood, altro che lo Stadio Meazza.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara Miss, come sempre sollevi un'interessante quesito: cosa c'è nella testa di Coco? Lì per lì me lo chiedesse per strada quello che fa i sondaggi per italia uno risponderei con fermezza "Due criceti con la coda sotto il casco del parrucchiere" ma se lui sostiene che c è il cinema, vabbè diamogliene atto. Il vero problema è un altro. Mesi fa ho ri incontrato un mio compagno delle superiori alias Francesco Gullo il genio di Campioni che mi ha raccontato davanti a un gelato quanto ha guadagnato (e sperperato) e quanto guadagna tutt'ora per andare a fare ospitate sulle tivvù locali un paio di volte alla settimana, circa il quadruplo di un cristiano normale. Quando si entra nello show business qualche pezza la trovi e tirare a campare campi, se pensi a con quanto campiamo noi.
Affettuosamente tua povera Magda.

zdora ha detto...

ste cose mi fanno proprio incazzare. anni e anni di studio per fare un'infinita gavetta ed con un futuro di turni notturni, pulire cacche e vomiti, prendere dei gran graffi e morsi, il tutto per tirare su un pugnetto di monetine, e poi arrivano sti qua.

Jansen ha detto...

Io, che seguo il calcio fin da quando ero bambino, ricordo i suoi esordi, quando molti lo consideravano l'erede di Maldini. Come è andata a finire lo vediamo tutti. Paolo Maldini, molto più bello di Coco, non si è perso tra donne e vizi, è ancora lì che si allena e, quando appenderà le scarpe al chiodo, ricoprirà un ruolo dirigenziale al Milan. Coco, invece, ha buttato via una carriera e adesso sta cercando in tutti i modi di trovare spazio nel mondo dello spettacolo. Povero idiota...

Caustica ha detto...

Bello è bello però nemmeno di quel bello che puoi "esporre" come per dire la Bellucci. Perciò non so proprio dove vuole andare. La copertina di Chi mi sembra già abbastanza...

carmen ha detto...

Secondo me vada pure all'Actor's Studio e resti ad Hollywood: non ne sentiremo la mancanza..

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Per quello che ha reso come calciatore è meglio che vada a fare l'attore, forse avrà più risultati!!!
A stare fisso in panchina e riscuotere lo stipendio lo stesso sono buono anch'io.

A presto, Virgilio

Alberto ha detto...

Che faccia di pesce. Il cinema lo aspetta: ma che si metta in coda! Prima c'è Costantino.

Roberta ha detto...

Hey, ma che ce lo volete portare in America? Noooo! Tenetevelo in Italia, poi prima di imparare l'inglese consiglierei di studiare meglio la sua madre lingua...

gds75 ha detto...

hanno fatto un film costantino e daniele....
comunque hai sbagiat il titolo
in principio era un calciatore... SCARSO!!!

Miss Dickinson ha detto...

Magda, il tuo discorso non fa una grinza. E non la fa nemmeno quello di Gullo, il quale raggranella euri solo per dire due discorsi a citrullo.
Abbiamo sbagliato tutto amica mia, noi tiriamo a campare, come dici tu, e loro, solo per il fatto di avere una notevole faccia a culo, se la spassano che meglio non potrebbero.
Che forse abbiamo sbagliato qualcosa?

Zdora, io a volte ci penso: avrei mai il coraggio di andare a farmi massacrare al Grande Fratello o a Uomini e Donne? Io mai nella vita, e credo nemmeno tu, e sta proprio lì il punto. Oggi per fare due soldi devi avere una faccia tanta, stima di te stesso meno di zero e la consapevolezza che, sì, mi faccio pestare e mangio anche la merda, ma poi con 5 serate al mese in discoteca e qualche altra ospitata metto da parte il mio bel gruzzoletto.
Coco, dopo una NON onorata carriera nel calcio, ha partecipato all'Isola e ha incassato; ora si è fissato che vuol fare l'attore perchè qualcuno gli ha detto che è capace e lui, con la sua bella faccia di culo, va a fare le sue belle figurette anche oltreoceano e magari successivamente qualche orbo lo fa pure lavorare.
Secondo me è solo questione di coraggio e io non ce l'ho manco nella punta del dito mignolo.. :-)

Jansen, anche se detesto il Milan e il suo esimio presidente, Maldini è di tutt'altra pasta e si vede.Hai perfettamente ragione, Coco ha perso la sua credibilità di giocatore dietro a donne e discoteche per poi arrivare a 35 anni con un pugno di mosche in mano e il sogno di fare l'attore come i ragazzini di Amici.
Gran brutto modo di finire la carriera..

Caustica, indubbiamente la sua bellezza non fa sragionare e con quella e basta francamente credo che non vada da nessuna parte.
Mi fa ridere questa sua voglia inconsulta di recitare, quando all'Isola, in studio, era quasi un morto vivente. Stava lì senza nemmeno fingere di divertirsi, assente e scocciato come se si trovasse al bar con gli amici e non vedesse l'ora di andarsene. Se questa è la partenza mi sa che l'Actor Studio non basta davvero...

Carmen, ho come la sensazione che ce lo rimanderanno subito come la Spagna ci ha immediatamente restituito Costantino...

Virgilio, il ragazzo ha capito come si fa, guadagnare senza muovere nemmeno un dito piace a tutti, con la sola differenza che lui questo sogno lo ha trasformato in realtà.
Anche per fare ciò ci vuole una certa arte e lui, almeno questa ce l'ha sicuramente..
A domani!

Alberto, a Costantino un film gli hanno fatto fare, poi non se ne è più parlato, vivaddio!
Mi auguro che per Coco sia la stessa cosa, anzi, sarebbe forse meglio che nemmeno lo facessero iniziare.. ;-)

Roberta, come ho detto a Carmen, credo che l'America ce lo restituirà subito. Voi avete già Domenico Nesci, quello di Tila Tequila e ogni tanto vi servite di Raul Bova, ora anche Coco mi sembrarebbe un po' troppo.. :-)

Gds, è vero, quell'aggiunta ci stava alla perfezione. Costantino e Daniele hanno fatto quel film che io lo annovererei nella categoria "esperimenti". naturalmente è andato da schifo, l'importante è che ne abbiamo preso atto e nessuno ha più avuto il coraggio di ripetere l'esperienza, per fortuna..

Sturm und Drang ha detto...

Poveretto Coco. A me come calciatore non è mai piaciuto un gran chè. Però considero anche il fatto che uno deve far qualcosa per campare, quindi, nel caso suo, ben venga l'avventura cinematografica. In fin dei conti, nel mondo dello spettacolo ci sono tanti altri che non sono meglio di lui. Quindi...

Clelia ha detto...

Stefano Bettarini ha fatto scuola di traslazione dai campi alla tv!

La carriera di un calciatore è breve e così i giocatori buoni ma non fenomeni si costruiscono un'altro futuro, e molti strizzano un occhio al mondo dello spettacolo.

Personalmente penso che fare l'attore o entrare nel mondo dello spettacolo presupponga duro studio, una bella gavetta e tanto impegno e passione. Non è che abbiamo tanti talenti in Italia e se quei pochi che vogliono emergere si vedono "scippare" il posto dal calciatore "pentito" allora penso che andremo peggio.

Ma Coco ad Hollywood non ce lo vedrei proprio! Piuttosto che i Produttori e Registi premino chi ha studiato e sognato per anni di stare su un palco e non chi si vuole improvvisare per mantenere la Ferrari o l'attico che tra un pò non si potrà più permettere perchè ha già sperperato tutto.

Un bacione

Clelia

Avanguard ha detto...

Lo trovo stupido e superficiale senza possibilità di recupero. Tante volte mi è capitato quasi di provare compassione perchè secondo me non si rende proprio conto, è uno zimbello come calciatore e per certi versi anche come uomo ma nesssuno lo ferma :D

Alicesu ha detto...

Forse ad Hollywood gli han proposto di portare l'acqua agli attori, sul set... il Washmaker o come cavolo si chiama...

Miss Dickinson ha detto...

Sturm und drang, è vero, ce ne sono molti altri anche peggio di lui ma è anche un dato di fatto che ormai ne abbiamo le tasche piene di questi artisti improvvisati. E poi, questo sacro fuoco per lui, da dove nasce? Avesse il desiderio di restare nell'ambito sportivo, macchè, un altro attore asino da piazzare chissà dove.

Clelia, ottimo commento. Questo sacro fuoco venuto fuori di punto in bianco, anche a me sa più di escamotage per cercare di arraffare quealche euro con zero fatica. Coco a Hollywood ci starebbe nella maniera in cui ci starei io, forse lui è più bello, ma in quanto a talento credo che andremo alla pari.
Spero che in America se lo tengano per una questione di antipatia mia nei suoi confronti, ma sono quasi certa che lo vedremo tornare con la sua bella valigina..

Avanguard, figurati, se è vero che la Ventura gli da man forte, lo sai quante figurette deve ancora fare nella sua vita!
Pure io credo che andrebbe fermato, ormai è chiaro che non ha carriera, dopo l'Isola si è visto che si trattava di una vigna che non avrebbe fatto uva, perchè insistere?

Alice, giusto quello potrebbe fare, ma io continuo a pensare che ce lo restituiscono appena lo vedono..